sabato 16 gennaio 2016

[SCOZIA] Verso Repubblica Ceca-Scozia. Un salto nel 1977...

In vista del match del 24 marzo tra Repubblica Ceca e Scozia, riviviamo il precedente forse più degno di essere raccontato tra queste due compagini.






Il sito della SFA, in occasione della rubrica #ThrowBackThursday, si rifà all'amichevole tra Repubblica Ceca e Scozia che si terrà a marzo, ricordando la partita Scozia-Cecosclovacchia, vinta per 3-1 dagli scozzesi, disputata nel 1977 e ricordata come una delle vittorie più significanti della storia della nazionale scozzese.

La partita era stata disputata in occasione delle qualificazioni ai Mondiali, che si sarebbero tenuti nel 1978
La Scozia era stata inserita in un girone da tre squadre, insieme a Cecoslovacchia, vincitori degli Europei in Jugoslavia nel 1976, e Galles.

Il cammino della Scozia partì male, con una sconfitta per 2-0 a Praga. Seguì la vittoria per 1-0 contro il Galles, mentre la seguente vittoria dei gallesi sui cecoslovacchi per 3-0 fece in modo di rendere il Girone 7 un raggruppamento dall'esito ancora molto incerto. 

Era dunque necessario, per la squadra di Ally McLeod ripetere la prestazione di quattro anni prima, quando la Scozia sconfisse per 2-1 la Cecoslovacchia, partita che si rivelò decisiva per entrare nei Mondiali nel 1974
Per quanto qualcuno possa non credere al destino, si può sicuramente parlare della fortuna che, bendata agli occhi, scelse di agevolare la nazionale scozzese. I piani di viaggio della Cecoslovacchia, che puntava ad andare a Glasgow in aereo, vennero mandati all'aria da un attacco aereo. 

Dovettero perciò viaggiare in treno. Tra l'altro in condizioni nemmeno troppo comode, con l'ultima tappa del viaggio (ovvero il treno notturno da Londra a Glasgow) senza posto letto.

La Scozia fu ampiamente avvantaggiata da questa situazione, e si ebbe modo di vederlo durante il match. 
A fine primo tempo i padroni di casa conducevano per 2-0, a segno Jordan e Hartford.
Nel secondo tempo, Dalglish aumentò ulteriormente il vantaggio, portando il risultato sul 3-0.
La rete di Gajdusek contribuì solo a dare un po' di consolazione, se così la vogliamo chiamare, alla Cecoslovacchia, che in quelle condizioni certamente non poteva fare meglio.

Il 24 marzo, pur non essendoci niente in palio, Gordon Strachan spera di riuscire a mostrare progressi dalla sua squadra, sebbene il tempo per lavorarci sia poco. Sarà un buon test in preparazione alle qualificazioni ai Mondiali del 2018.

di Lorenzo Della Savia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->