domenica 29 settembre 2013

[SCOZIA 2013/2014] Analisi e classifiche aggiornate di Premier League, Championship, League One e League Two.

IN COPERTINA - Jon Daly, autore di quattro reti nella vittoria per 8-0
dei Rangers Glasgow sullo Stenhousemuir.


E' sempre lotta a due in Premier League tra Inverness e Celtic. In Championship guida l'Hamilton che deve però badare a non perdere la concentrazione. Dominio assoluto dei Rangers Glasgow in League One, mentre in League Two al Queen's Park lo scettro della peggior squadra di tutti i tornei. 





PREMIER LEAGUE

In vetta alla classifica c'è il duo Inverness-Celtic ma l'Inverness ha una gara in più e pesa la sconfitta rimediata contro l'Aberdeen, resta in scia il Motherwell, mentre proprio l'Aberdeen sembra essere in netta ripresa dopo un avvio stentato. Nella parte centrale della classifica spicca il neopromosso Partick Thistle che nonostante alcune difficoltà tiene bene il salto di categoria. Non è un'annata facile per il St. Johnstone (solo due punti nelle ultime cinque gare), mentre si fa sempre più complicata la situazione dell'Heart of Midlothian che non è ancora riuscita a annullare la penalizzazione iniziale inflitta per i noti problemi societari.


CHAMPIONSHIP

L'inattesa sconfitta della capolista Hamilton contro l'Alloa ha parzialmente riaperto i giochi. Il Raith Rovers non è riuscito ad approfittarne e nello scontro diretto tra le inseguitrici contro il Falkirk ha racimolato un punto sostanzialmente inutile. Vittorie importanti per Dundee FC e Dumbarton che "vedono" la parte altra della classifica. In zona retroessione Morton e Cowdenbeath mostrano tutta la loro fragilità a tutto vantaggio del Livington che con due vittorie di fila allontana la zona calda.


LEAGUE ONE

Sette vittorie in altrettante gare: è questa la fotografia della League One che vede il dominio assoluto dei Rangers Glasgow che nella giornata di ieri hanno rifilato ben otto reti allo Stenhousemuir, che insieme al Dunfermline era la squadra che teoricamente poteva dare del filo da torcere ai Gers. Il Dunfermline resta in scia, ma la fisionomia della classifica sembra già delineata, con l'Ayr che non approfitta del crollo dello Stenhousemuir. In zona retrocessione è curioso notare come Airdrie e Forfar mantengano la stessa serie di risultati.


LEAGUE TWO

I risultati altalenanti (nessun pareggio, solo vittorie e sconfitte) non penalizzano l'East Stirlingshire che mantiene la guida della classifica tenendo a distanza di quattro punti il curioso quartetto formato dal Berwick, Montrose, Annan e Peterhead. Merita una menzione la squadra più debole di tutti i tornei professionistici scozzesi: il Queen's Park è ancora a secco: un solo punto rimediato nel rocambolesco 3-3 contro l'Elgin.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->