Premier League, l’avventura di Erik ten Hag al Manchester United prosegue

Come già ampiamente dichiarato a giugno, Erik ten Hag sarà ancora l'allenatore del Manchester United: ufficiale il prolungamento del contratto fino all'estate del 2026

Embed from Getty Images

Nonostante i risultati decisamente altalenanti, già durante lo scorso mese di giugno il Manchester United aveva dichiarato di voler continuare il proprio rapporto lavorativo con Erik ten Hag. Il manager olandese, che negli ultimi due anni ha portato a casa una FA Cup e una Coppa di Lega con i Red Devils, avrebbe così avviato i colloqui per il rinnovo di contratto, arrivato ufficialmente nella giornata di oggi.

L’ex allenatore dell’Ajax, infatti, prolungherà la sua permanenza ad Old Trafford fino all’estate del 2026 e avrà modo di ampliare il proprio staff con numerosi nuovi componenti, tutti provenienti dal mondo del calcio olandese. Ad assisterlo in questa sua seconda parte di avventura allo United ci saranno infatti René Hake, ex manager dei Go Ahead Eagles, e la leggenda Ruud van Nistelrooy, bandiera dei Red Devils tra il 2001 e il 2006.

Manchester United, ufficiale il rinnovo di ten Hag

Dopo l’ottavo posto raggiunto nella stagione 2023-24 di Premier League – il peggior risultato di sempre per il Manchester United dalla creazione della lega – in molti avevano pensato che Erik ten Hag fosse destinato verso la porta d’uscita di Old Trafford. Invece, il successo di Wembley, nel derby di FA Cup contro il Manchester City, ha riacceso la fiammella della speranza per l’olandese.

Le grandi conferme arrivate dal nuovo direttore operativo della parte sportiva, Sir Jim Ratcliffe, e dal neo-annunciato direttore sportivo, Dan Ashworth, hanno completamente ribaltato la prospettiva che adesso, infatti, racconta di un prolungamento di contratto fino al giugno 2026. Inizialmente, l’accordo tra ten Hag e lo United avrebbe dovuto concludersi nel 2025, ma la proprietà ha deciso di estendere la collaborazione per un’altra stagione.

Le motivazioni dietro il nuovo accordo sono da ricercare nella vittoria della FA Cup e della Coppa di Lega. Nello specifico, è proprio Dan Ashworth che conferma questa visione: “grazie ai due trofei vinti nei suoi due anni qui, Erik ha rafforzato il suo record di manager vincente in ambito nazionale e internazionale. Durante il periodo di revisione della stagione appena conclusa, il club ha evidenziato numerose aree in cui poter migliorare, ma ha anche raggiunto la conclusione che Erik fosse il miglior profilo con cui continuare a raggiungere importanti traguardi“.

Siamo convinti – conclude Ashworthche la sua grande dedizione sarà fondamentale per continuare ad alzare l’asticella all’interno del club. Lo staff e i giocatori hanno già dimostrato di poter essere competitivi ai massimi livelli: ora dobbiamo cominciarlo a fare su base regolare“.

Premier League, le parole di ten Hag dopo il rinnovo coi Red Devils

Subito dopo la firma sul contratto, lo stesso Erik ten Hag ha parlato della propria soddisfazione nel prolungare la sua avventura al Manchester United: “sono davvero contento di aver raggiunto un accordo per continuare a lavorare assieme al club – dice l’olandese. Ripensando agli ultimi due anni, possiamo ricordare con orgoglio ai due trofei che abbiamo vinto e ai grandi progressi che siamo stati in grado di raggiungere“.

Ad ogni modo, dobbiamo anche essere chiari nel dire che c’è ancora un sacco di lavoro da fare prima di poter raggiungere gli standard a cui il Manchester United è abituato e ai quali è doveroso che un club del genere aspiri, vale a dire vincere trofei regolarmente, sia in Inghilterra che in Europa. Durante i miei colloqui con il club ho trovato grande unità da questo punto di vista“.

La nostra visione comune – conclude ten Hagè quella di voler riportare questo club dove merita di stare e per fare ciò siamo fermamente decisi nel continuare a lavorare insieme per i prossimi due anni“. Come già anticipato nel mese di giugno, la conferma dell’olandese arriva dopo una lunga riflessione da parte dei Red Devils che, nel frattempo, avevano sondato anche i profili di Mauricio Pochettino, Thomas Tüchel, Kieran McKenna e Thomas Frank.

La stagione del Manchester United, nelle gare ufficiali, comincerà il prossimo 10 agosto con la finale del Community Shield, da giocarsi sotto l’arco di Wembley contro il Manchester City. Per quanto riguarda la Premier League, invece, i Red Devils ospiteranno il Fulham in quella che sarà la gara inaugurale della stagione 2024-25, prevista per venerdì 16 agosto, ad Old Trafford.

Articoli Correlati

0 0 Voti
Vota questo articolo!
Iscriviti!
Avvisami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, commenta!x
Privacy Policy Cookie Policy
UKCALCIO

GRATIS
VISUALIZZA