Il Manchester United mette nel mirino il portiere Zion Suzuki del Sint-Truiden

Il Manchester United ha messo nel mirino un vecchio obiettivo già trattato la scorsa estate, il portiere giapponese Zion Suzuki, un talento molto interessante

Embed from Getty Images

Il Manchester United nelle ultime ore ha intensificato i contatti con un vecchio obiettivo che ha trattato la scorsa estate. Si tratta del portiere giapponese Zion Suzuki del Sint-Truiden. Secondo il The Sun, il Manchester United sta cercando ancora di trattare Zion Suzuki per acquistarlo in vista delle prossima stagione.

Un vecchio pallino con doti tecniche a tinte giapponesi

Zion Suzuki la scorsa estate era un vecchio pallino del Manchester United, che stava trattando con il suo vecchio club, l’Urawa Red Diamonds, per poterlo acquistare. Lo stesso portiere non era convinto del trasferimento preferendo non trasferirsi per potersi affermare come titolare. Nelle fasi conclusive del mercato estivo si è trasferito con la formula del prestito al Suint-Truiden, club della Pro League Belga. Non solo riuscì ad imporsi ma a Febbraio il Sint-Truiden acquistò a titolo definitivo Zion Suzuki.

Ha collezionato ventidue gare con con cinque partite con porta inviolata. Il Manchester United però dovrà affrettarsi visto che Zion Suzuki parteciperà ai Giochi Olimpici con il rischio che il suo valore lieviti. Un altro ostacolo sono altri possibili contendenti al giovane portiere, in particolare il Genoa che rischia di perdere Josep Martinez e vista la volontà di Zion Suzuki di mirare ad un posto da titolare, con il Genoa l’obiettivo è più fattibile rispetto al Manchester United.

Chi è Zion Suzuki, il portiere che ha stregato il Manchester United

Zion Suzuki è nato il 21 Agosto 2002 a Little Rock, la capitale dell’Arkansas, situata negli Stati Uniti, cresciuto da un padre d’origini ghanese-americane e madre giapponese. Subito dopo la sua nascita la famiglia si stabilì a Urawa, in Giappone, dove Zion Suzuki crebbe. A causa delle sue origini, è considerato un ” Hāfu “, un termine in lingua giapponese usato per riferirsi a una persona etnicamente metà giapponese e metà non giapponese.

Da bambino, Zion Suzuki si innamorò immediatamente del calcio e alla fine divenne un talento molto apprezzato, si trasferisce nella squadra locale degli Urawa Red Diamonds e scalando i ranghi giovanili si afferma come ottimo portiere. Nel 2020 è arrivato in prima squadra e ha contribuito in maniera significativa alla vittoria della AFC Champions League 2022, giocando quattro partite. Inoltre, è stato il membro più giovane della squadra giapponese per le Olimpiadi di Tokyo 2020, tenutesi nell’estate del 2021.

Articoli Correlati

5 1 Vota
Vota questo articolo!
Iscriviti!
Avvisami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, commenta!x
Privacy Policy Cookie Policy
UKCALCIO

GRATIS
VISUALIZZA