sabato 3 dicembre 2016

[PREMIER LEAGUE] Guardiola: “Conte e' uno dei migliori allenatori al mondo”

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Pep Guardiola alla vigilia del big match della della 14esima giornata. L'ex Bayern elogia il tecnico dei Blues Antonio Conte che affronterà per la prima volta in carriera.




Pep Guardiola, manager del Manchester City.

Il manager del Manchester City Pep Guardiola è pronto per la grande sfida all'Etihad Stadium contro la capolista Chelsea, che si presenta all'incontro con un punto di vantaggio proprio sui Citizens.

"Il Chelsea era candidato al titolo sin dall'inizio e lo e' a maggior ragione oggi, nelle ultime sette partite hanno subito un solo gol e questo dimostra quanto bene stanno facendo. Non hanno bisogno di molte occasioni per segnare e sara' un grande test per noi".

Secondo Guardiola è Antonio Conte l'artefice della rinascita del Chelsea.

"In Italia ho imparato tanto, sono stato con Capello e poi ho avuto un allenatore molto speciale a Brescia, Mazzone. Gli italiani sono molto forti mentalmente e Conte e' uno dei migliori allenatori al mondo, e' la prima volta che ci affrontiamo e sara' bello giocare contro di lui. Ha fatto un lavoro eccezionale alla Juve e in Nazionale, il suo carattere e la sua personalita' sono gli stessi di quando era calciatore. Quando vedi le sue squadre, vedi la sua impronta".

L'ex allenatore del Barcellona analizza il Chelsea dal punto di vista tattico.

"Il Chelsea, quando ha la palla, gioca col 3-4-3 ma quando difende sono in nove dietro la linea del pallone. Nel mio ultimo anno al Bayern, pero', ho affrontato molti avversari che giocavano con cinque dietro, non e' facile attaccare squadre cosi'".

Guardiola teme Pedro, autore di tre goal nelle ultime cinque partite.

"Spero che non giochi bene ma devo ringraziarlo, mi ha reso un allenatore migliore: vicino l'area e' letale".

Teme anche Diego Costa.

"Un giocatore top, l'ho affrontato quando era al Valladolid, poi e' stato impressionante all'Atletico, quindi e' venuto qui. Si muove molto bene contro le difese, e' un grande giocatore".

Il City, pero', arriva più fresco dopo una settimana intera dedicata alla preparazione della partita non avendo impegni di coppa.

"Non avevamo un giorno di riposo da 11, 12, 13 giorni, ci piace giocare a calcio ma tutti, ogni tanto, hanno bisogno di staccare per cui e' stato un bene. Domani attaccheremo nel miglior modo possibile sperando che i giocatori di talento che abbiamo in mezzo e in avanti possano fare la differenza". 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->