Neil Bath, direttore dello sviluppo e delle operazione calcistiche, lascia il Chelsea

Il Chelsea ha annunciato tramite un comunicato ufficiale l'addio del dirigente Neil Bath, direttore dello sviluppo e delle operazioni calcistiche, dopo trent'anni di militanza nel club

ll Chelsea annuncia tramite un comunicato ufficiale che Neil Bath, il direttore dello sviluppo e delle operazioni calcistiche, ha deciso di dimettersi dopo oltre trent’anni nel club. Un’addio importante visto il legame che c’è tra Neil Bath e lo staff.

L’addio di una figura storica in casa Chelsea

Negli ultimi trent’anni, Neil Bath si è costruito una notevole reputazione come uno dei principali sviluppatori di talenti calcistici e allenatori giovanili in tutto il mondo. La sua eredità si estende ben oltre i quartieri di Londra, con una vasta lista di giocatori e allenatori le cui carriere in tutto il continente sono migliorate grazie alla sua influenza positiva.

Neil Bath ha continuato a trasformare il settore giovanile del Chelsea nell’accademia di maggior successo del calcio inglese, coltivando una mentalità vincente e una cultura di miglioramento e sviluppo. Il lavoro svolto dallo staff dell’Academy sotto la guida di Neil Bath ha arricchito la bacheca dei trofei, tra cui una serie di sei vittorie della FA Youth Cup in sette anni, nel 2012, 2014, 2015, 2016, 2017 e 2018.

Neil Bath ha ribadito alla stampa: “Dopo trent’anni di lavoro al Chelsea, sento che è il momento giusto per me di prendermi una pausa da un lavoro a cui ho dedicato così tanto tempo. Ho intenzione di riposarmi e prendermi un po’ di tempo lontano dal gioco, tuttavia continuerò a lavorare nelle prossime settimane per garantire una transizione fluida per l’organizzazione”.

“Come Academy, abbiamo potuto contare su un fantastico sostegno da parte del club durante tutta la mia permanenza qui, senza il quale nessuno dei nostri successi sarebbe stato possibile. Vorrei ringraziare ogni singola persona: giocatore, genitore, collega e tifosi, che ha percorso questo viaggio con noi. Abbiamo raggiunto tutto ciò che avremmo mai potuto sognare con cinque Youth Cup di fila, innumerevoli debutti in Premier League, giocatori cresciuti in casa che hanno aiutato la squadra a vincere la Champions League e lo abbiamo fatto insieme”.

Fonti
Foto credits: Neil Bath/chelseafc.com

Articoli Correlati

5 1 Vota
Vota questo articolo!
Iscriviti!
Avvisami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, commenta!x
Privacy Policy Cookie Policy
UKCALCIO

GRATIS
VISUALIZZA