lunedì 6 maggio 2019

[LEAGUE TWO] Dopo 157 anni, il Notts County è fuori dai professionisti.

Dopo 157 anni di storia, il Notts County lascia la Football League e retrocede in Non League dopo una stagione molto complicata e ricca di delusioni.


La sconfitta per 3-1 contro lo Swindon Town condanna il Notts County alla retrocessione. Così dunque, dopo 157 anni di permanenza continua nella Football League, uno dei suoi membri fondatori deve abbandonarla.


Non c'è alcun dubbio che questa retrocessione colpisca i grandi appassionati di calcio inglese e della sua storia. Solo un mese fa, infatti, lo stesso allenatore dei Magpies Ardley aveva dichiarato che era proprio per la storia del club che il Notts doveva lottare. La scorsa stagione il Notts raggiunse i playoff e tutti ritenevano che anche quest'anno si sarebbe potuto lottare per una posizione di alta classifica.
Certo è che sono giorni difficili per la società. Non è chiaro se il prossimo anno, in National League, la proprietà del club sarà la stessa. Il proprietario Alan Hardy, infatti, avrebbe accettato un'offerta da un compratore "credibile", mentre per il 5 giugno è prevista un'udienza presso l'Alta Corte relativa ad alcune imposte non pagate. Il club ha bisogno di essere rifondato, ma non ci sono garanzie per il futuro. 

Ukcalcio ha avuto un rapporto molto stretto con la società negli anni scorsi  e la speranza è che la permanenza in Non League sia solo un breve passaggio che consenta ai Magpies di tornare nel calcio che conta. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->