League Two: vittoria esterna del Salford sul Crewe Alexandra

Nella 30ª giornata di League Two, spicca la vittoria del Salford che supera in rimonta il Crewe Alexandra: Matt Smith protagonista assoluto

Embed from Getty Images

Un terreno spelacchiato tipico dei campi di periferia di League Two, ma tanta gente a far sentire il proprio calore sugli spalti. Così il Salford City ribalta il risultato, portando a casa un prezioso 3-2 fuori casa contro il Crewe Alexandra, sbancando il piccolo Mornflake Stadium. Mattatore di giornata (è proprio il caso il caso di dirlo) è stato l’attaccante Matthew James “Matt” Smith, 34 anni, autore di un hattrick. Una circostanza che, come consuetudine, ha consentito alla punta nata a Birmingham di portarsi via il pallone.

Gioco, partita, incontro, come si dice. Gli Amnies l’hanno ribaltata, o meglio l’ha ribalta lui, Smith, visto che i padroni di casa hanno chiuso il primo tempo sul 2-1. Lo stesso Smith inizia a mettersi in vetrina appena dopo 4 minuti con un colpo di testa da vicino. Tra il 44o e i minuti di recupero della prima frazione i padroni di casa sembrano scappare. Prima con un gol del centrocampiste Aaron Rowe che, su assist di Thomas, segna di sinistro, mentre il pallone si deposita a sinistra della porta. Il vantaggio temporaneo è opera di Elliott Nevitt di testa. Quindi, torna in scena Matt Smith, che si prende l’intero proscenio. Al 53o con un colpo di testa da vicino. E al minuto 89, Smith completa l’opera con un gran destro.

League Two, Smith:” Grande prestazione e grande vittoria”

“É stata una grande vittoria” – racconta il protagonista del match di League Two“Una prestazione positiva per tutti i ragazzi. Abbiamo dominato dall’inizio alla fine”. É stato davvero ridicolo il fatto di trovarci sotto per 2-1 alla fine del primo tempo. E sarebbe stato ancor più ridicolo se, alla fine, avessimo perso la partita. Alla fine questa vittoria ha installato in noi una tale fiducia e una tale convinzione  per la quale la direzione che ha preso la partita sarebbe stata persino ovvia. Tutta la squadra era assolutamente cosciente della propria forza . Sapevamo di essere in una condizione tale che avremmo potuto letteralmente spazzare via qualsiasi avversario”.

“Cosa che poi è avvenuta puntualmente nel secondo tempo. Abbiamo dimostrato di avere e di mettere una tale energia nel nostro gioco, un’intensità  tale che tutto ci appare chiaro. Sappiamo benissimo come affrontare ogni situazione e in ogni partita, non vediamo l’ora di scendere in campo, per continuare a fare punti, Adoro questo gruppo di ragazzi , fin da quando sono arrivato due anni fa. Siamo un gruppo  veramente affiatato. Il nucleo  storico che ho trovato al mio arrivo è in gran parte rimasto. Insieme ci divertiamo. Spero e mi auguro che possa continuare così ancora a lungo“.

Con la partita di sabato, Smith ha toccato quota 102 presenze con il Salford City, eguagliando così  il  record già fatto registrare in precedenza con le maglia del Queens Park Rangers, A fare gol, Smith, ci è quasi abbonato, avendo vinto due volte la classifica dei cannonieri col Bristol City.

Articoli Correlati

0 0 Voti
Vota questo articolo!
Iscriviti!
Avvisami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Pulsante per tornare all'inizio
0
Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, commenta!x
Privacy Policy Cookie Policy
UKCALCIO

GRATIS
VISUALIZZA