lunedì 14 settembre 2015

[SPECIALE] AFC Liverpool: gli "altri" Reds.

Il calcio inglese è ricco di storie affascinanti. Molti sono i club che nascono spontaneamente per opera dei tifosi e, come nel caso dello United of Manchester, riescono a coronare i propri sogni. L'AFC Liverpool è uno di questi; ma non si pone in contrasto con il più blasonato Liverpool F.C. Questa è la sua storia.









Quella dell'AFC Liverpool è una storia recente, tipica del calcio inglese, ma che si pone in netto contrasto con quelle di altri clubs nati per opera dei tifosi (United of Manchester e AFC Wimbledon su tutti) in chiave polemica nei confronti dei più blasonati cugini. No, l'AFC Liverpool "non è contro il Liverpool FC", anzi trae la sua forza proprio da esso.



Se non è contro il Liverpool, allora perchè mai un migliaio di tifosi hanno deciso di fondare una nuova squadra cittadina? Semplice. L'AFC Liverpool è fatto per tutti quei tifosi che non sono in grado di sostenere il caro prezzi dei biglietti delle gare di Premier League. Il fatto che la ragione che sta alla base della sua fondazione sia tutto fuorchè un'opposizione al Liverpool FC è data dal fatto che sia colori sociali, che inno siano gli stessi del club di Anfield Road. Il fondatore, Alun Parry ha ha sintetizzato bene le motivazioni: E' dall'età di sei anni che seguo il Liverpool. Negli anni '80 l'abbonamento costava 45 sterline, ore bisogna spenderne 650. E' vero che l'abbonamento costa meno rispetto a quello di altri club, ma è pur vero che rapportando lo stesso prezzo, ai prezzi degli anni '80, siamo a circa 98 sterline: il doppio. L'AFC vuole essere il fratello minore del Liverpool".
L'AFC Liverpool venne fondato dunque solo per amore del calcio: nessun guadagno viene diviso tra i membri della società, ma tutto viene reinvestito per consentire alla squadra di crescere. Nonostante la caratterizzazione amatoriale, il club ha una gestione professionale sia dentro che fuori dal campo e non mancano le ambizioni sportive; tuttavia al primo posto viene sempre il tifoso. Ed è proprio a lui che il club si rivolge: consentire al tifoso del Liverpool che non può permettersi un biglietto di Premier League "di andare allo stadio".

LA STORIA

La fondazione del club ebbe, nel 2008, una notevole risonanza mediatica. La società venne ammessa alla North West Counties League Division One.
L'esordio assoluto su un campo di calcio avvenne il 16 luglio 2008, contro il St. Helens Town: il primo marcatore della storia del club fu Martin Crowder che trasformò un calcio di rigore. La stagione si chiuse con un quarto posto in campionato e la vittoria del First Division Throphy. La stagione successiva vide il club posizionarsi quinto in campionato ed esordire in FA Vase dove vennero sconfitti al secondo turno di qualificazione dal Dinnington Town. La stagione 2010-2011 segnò l'esordio in FA Cup, ma l'AFC Liverpool venne subito eliminato per mano dell'Hemsworth MW, mentre in FA Vase riuscì ad arrivare al terzo turno. In campionato fu una stagione molto complicata, a causa dei tanti rinvii causati dalle cattive condizioni meteo e dalla cessione di molti giocatori, tra cui Steven Jones che siglò un contratto con il club gallese del Newtown. La promozione arrivò grazie all'esclusione del Rossendale United.
La stagione 2011-12 fu molto particolare: un inizio disastroso con sedici gare senza mai agguantare la vittoria, venne compensato con un girone di ritorno quasi perfetto che garantì un'insperata salvezza. Il record di vittoria più larga della storia del club venne scritto nel novembre 2011 in un 7-0 contro il Winsford United.
La stagione 2012-13 si concluse con un undicesimo posto. Importante fu il messaggio della società che decise di rinviare la gara contro il Runcorn Linnets il 12 settembre 2012 in segno di rispetto delle vittime del disastro di Hillsborough dopo la pubblicazione del rapporto della commissione. 
All'inizio della stagione appena conclusa, l'AFC Liverpool annunciò che l'Arriva Stadium, lo stesso del Marine F.C., avrebbe ospitato le gare casalinghe. In campionato chiuse al 9° posto.

Nulla più di questi versi può sintetizzare lo spirito dell'AFC Liverpool:

Ricordi quando il calcio era lo sport della gente comune
in piedi spalla contro spalla eravamo tutti uguali.
Poco prima di entrare nello stadio,
mettiti in fila e per pochi pounds diventa uno dei nostri.
Ora il prezzo dei biglietti è aumentato
è solo pochi di noi possono sostenerlo.
Abbiamo bisogno di un modo diverso,
per seguire la nostra squadra sia in casa che fuori


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->