lunedì 21 novembre 2022

[QATAR 2022] La prima volta del Galles ai Mondiali.

Dopo una lunga attesa il Galles torna a partecipare ai Mondiali. I tifosi hanno dovuto attendere ben 64 anni. Quando fu la prima volta?




La Nazionale gallese guidata da Robert Page torna a disputare la fase finale di un Mondiale dopo 64 anni. Il (nuovo) esordio è previsto per questa sera alle ore 20 italiane contro gli Stati Uniti

Ma come andò la prima volta?



Robert Page è riuscito a completare il lavoro iniziato da Ryan Giggs che ha dovuto lasciare la guida della Nazionale per dedicarsi ai noti problemi extra calcistici in cui è coinvolto.

Un risultato straordinario se pensiamo che nel 2011 il Galles era al 117° posto del Ranking FIFA. In soli 4 anni è riuscito ad arrivare al 8° posto qualificandosi ad Euro 2016 (eliminato agli ottavi) e ad Euro 2020 (eliminato ai sedicesimi).

Solo un viaggio nel tempo ci consente di ritrovare la nazionale gallese ai Mondiali. In Svezia, nel 1958 John Charles guidò la sua squadra verso il sogno.

Il Galles partecipò a quella edizione pur non avendone ottenuto il diritto sul campo: arrivò infatti secondo nel gruppo dietro la Cecoslovacchia.

La qualificazione, però, arrivò in modo del tutto inusuale e solo grazie alle tensioni politiche nel Medio Oriente, a conferma del fatto che il calcio non è solo uno sport.

In seguito alla Crisi di Suez, infatti, Egitto e Sudan si rifiutarono di giocare con Israele. L'Indonesia, dal canto suo, chiedeva di disputare la gara in campo neutro. Per porre fine alla diatribe, la FIFA intervenne proclamando Israele vincitore del gruppo. Tuttavia non era intenzione della FIFA consentire ad una squadra di giocare la fase finale di un Mondiale senza disputare nemmeno una gara.

Per questo si decise di giocare uno spareggio contro una migliore seconda, che sarebbe stata scelta mediante sorteggio. Il Belgio fu sorteggiato per primo, ma rifiutò. Il Galles, sorteggiato per secondo, accettò la sfida.

Grazie alle vittorie per 2-0 sia a Ramat-Gan che a Cardiff il Galles si qualificò ai Mondiali per la prima volta nella sua storia. Pareggiò contro Ungheria, Messico e Svezia. Perse ai quarti di finale (1-0) contro il Brasile, arrendendosi al primo goal internazionale di un giovane di diciassette anni: Pelè


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->