sabato 25 febbraio 2017

[PREMIER LEAGUE] "Ranieri non ha mai perso il controllo dello spogliatoio".

A parlare è Craig Shakespeare a cui è stata affidata la panchina del Leicester dopo l'esonero di Ranieri che tante polemiche ha scatenato tra i tifosi e gli addetti ai lavori.






Due sono le grandi domande sorte all'indomani dell'esonero di Ranieri: "Perchè" e "chi lo sostituirà". Se sulla seconda vi è grande incertezza (si parla con insistenza di Mancini, ma anche O'Neill risulta tra i papabili), sulla prima sono state fatte molte speculazioni. Prima fra tutte, il fatto che Ranieri avrebbe "perso" lo spogliatoio. Ma Craig Shakespeare, l'uomo a cui è stata affidata temporaneamente la panchina dei campioni in carica, nega.



"C'è molta frustrazione all'interno dello spogliatoio per via dei risultati, ma Ranieri non ha mai perso lo spogliatoio. In questi giorni si è detto molto su questo, ma sono solo chiacchiere. Con i giocatori non ci sono mai stati problemi. La mia relazione professionale con Claudio è stata favolosa. Ho parlato con lui ieri sera e mi ha ringraziato per il supporto che gli ho dato in tutto questo tempo. E' stata una discussione interessante ed abbiamo parlato di molte cose, alcune delle quali preferisco restino private. In ogni caso la decisione della società va rispettata, giusta o sbagliata che sia e quello che penso io non ha senso. Nel calcio, si sa, contano i risultati ed in questo periodo i risultati non sono positivi, ma senza dubbio Claudio sarà sempre rispettato per quello che ha ottenuto".



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->