giovedì 5 gennaio 2017

[CHAMPIONSHIP] Il Newcastle si ferma, Benitez non e' preoccupato

Championship - Il Newcastle si ferma, Benitez non e' preoccupato

Il Newcastle si ferma, Benitez non e' preoccupato

Il tecnico del Newcastle Rafa Benitez, nonostante le recenti sconfitte che sono costate il primo posto non e' allarmato per il cammino della sua squadra nella Sky Bet Championship. 




Rafa Benitez, 56 anni, tecnico del Newcastle.
Nel mese di novembre il Newcastle sembrava aver chiuso il discorso primo posto con un vantaggio di cinque punti sulle inseguitrici, ma ora, dopo le sconfitte con Sheffield Wednesday e Blackburn Rovers sono secondi alle spalle del Brighton & Hove Albion, che deve recuperare una partita.

Benitez non e' preoccupato e alla BBC Newcastle ha detto:

"Non credo che abbiamo bisogno di correggere qualcosa, ma abbiamo bisogno di provare le stesse cose. Incoraggeremo i giocatori a giocare con la stessa fiducia, intensita', capacita' e di mostrare lo stesso spirito".

Eppure nelle ultime giornate i Magpies hanno perso due partite su tre: una a St. James' Park con lo Sheffield Wednesday e l'altra a Blackburn contro i Rovers, che tra le contestazioni dei propri tifosi ed un disperato bisogno di punti per non retrocedere sono riusciti a batterli per due volte con il risultato di 1-0 e con lo stesso marcatore Charlie Mulgrew. L'ultima vittoria risale alla 24esima giornata contro il Nottingham Forest in dieci per l'espulsione di Matt Mills. Di certo alcuni giocatori non sono al top delle forma in questo periodo a causa dei troppi impegni ravvicinati.

Benitez non fa drammi e sposta l'attenzione sulle trattative di mercato. Il tecnico si dice fiducioso e spera di riuscire a concluderle nelle prossime settimane.

"Sappiamo i ruoli nei quali vogliamo migliorare e cercheremo di trovare i giocatori adatti, se possibile.Gennaio non è un mercato facile, ma stiamo lavorando per vedere se siamo in grado di trovare qualcuno per migliorarci", conclude Benitez.

Il tecnico spagnolo, ex Liverpool e Chelsea, nelle scorse settimane ha ribadito ai media inglesi di voler trattenere i migliori giocatori a sua disposizione, nonostante le continue voci di mercato che spesso accostano alcuni nomi a club di Premier League.

A Newcastle non dovrebbero preoccuparsi. Dopo la retrocessione i Magpies hanno conquistato 52 punti in classifica dopo venticinque giornate di campionato, frutto di diciassette vittorie, un pareggio e sette sconfitte, e sono secondi in classifica a due punti di distanza dalla vetta occupata dal Brighton.

I passi falsi sono arrivati sia in casa che in trasferta e questo fa capire come la Sky Bet Championship non sia un torneo cosi' semplice da vincere come in molti ad inizio stagione avevano auspicato. Un esempio e' l'Aston Villa dato per favorito dopo il cambio societario, l'arrivo in panchina di Roberto Di Matteo poi esonerato per far posto a Steve Bruce e l'imponente campagna acquisti estiva. Eppure ora è dodicesimo in classifica e lotta per tentare di entrare in zona play off. Anche la difesa dei Magpies, nonostante possa contare su elementi d'esperienza, non e' una delle migliori del torneo: e' la terza con 20 reti incassate rispetto alle 15 subite dal Brighton e alle 18 del Derby County rigenerato dalla cura McClaren dopo un inizio drammatico.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->