giovedì 8 dicembre 2016

[PREMIER LEAGUE] Arsenal, Wenger: “Ozil e Sanchez rimarranno con noi a lungo”

L'allenatore dei Gunners Arséne Wenger non intende privarsi di Mesut Ozil e Alexis Sanchez, in scadenza nel 2018 e accostati a diverse big europee nelle ultime settimane. 




Arséne Wenger, tecnico dell'Arsenal.

L'allentore dell'Arsenal non pare assolutamente interessato a dare peso alle voci di mercato che vorrebbero alcuni dei suoi migliori giocatori accostati ad altri club.

I nomi sono quelli di Mesut Ozil e Alexis Sanchez.

"Diciotto mesi sono molto lunghi nel calcio. Questi giocatori rimarranno con noi per i prossimi 18 mesi ma, speriamo, anche molto piu' a lungo".

In entrambi i casi le trattative per il rinnovo stanno andando a rilento, ma Wenger resta ottimista.

"Non credo ci saranno problemi, un contratto viene stipulato fra due soggetti e per quanto mi riguarda, la cosa migliore e' chiudere le trattative in fretta. Non siamo tenuti a spiegare come sta andando ma, come sempre, faremo il massimo possibile per trattenere i nostri calciatori".

Sanchez, oltre che al Chelsea, e' nel mirino di un club cinese.

"Perche' uno dovrebbe andare in Cina quando sta giocando in Premier League? Viviamo in un mondo in cui giocatori come Sanchez e Ozil guadagnano cosi' tanti soldi che possono permettersi il privilegio di scegliere dove giocare. Il loro impegno e' totale e non posso che essere soddisfatto di entrambi".

Wenger ha parlato del sorteggio di Champions di lunedi' che vedra' i Gunners teste di serie. Il rischio è quello di incrociare una fra Real e Bayern.

"Ci sono squadre piu' complicate di altre ma non diro' 'non voglio questa o quest'altra squadra' perche' significherebbe metterci in una posizione di inferiorita'. Il Real Madrid e' campione uscente e fra le favorite alla vittoria finale ma anche contro di loro abbiamo la possibilita' di passare il turno. Tra l'altro non ci qualifichiamo ai quarti da sei anni, e' una grande sfida per la mia squadra e i miei giocatori sono pronti a sfatare questo tabu'".

Infine, Wenger afferma che non assistera' al sorteggio:

"Non so se qualcuno riesce a controllare la sorte, io di sicuro ancora non ci sono riuscito", conclude il tecnico francese.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->