sabato 1 ottobre 2016

[INGHILTERRA] Martin Glenn: “Wenger? E' uno dei pochi allenatori che ha tutti i requisiti”

Secondo Martin Glenn, direttore esecutivo della Football Association, Arsène Wenger avrebbe tutti i requisiti per diventare il nuovo ct dell'Inghilterra. 





Arsène Wenger, 66 anni, manager dell'Arsenal.

La Football Association è alla ricerca di un nuovo selezionatore, dopo lo scandalo che ha costretto alle dimissioni Sam Allardyce.

I requisiti della ricerca sono quelli di un allenatore esperto a livello internazionale e che conosca bene la Premier League.

I media inglesi scrivono che il desiderio della Federazione sarebbe quello di avere il tecnico Arsène Wenger, in scadenza di contratto a fine stagione con l'Arsenal. Sono disposti ad aspettarlo, mantenendo Gareth Southgate nelle prime partite di qualificazione ai Mondiali del 2018 e non è da escludere la possibilità che l'ex ct dell'Under 21, possa guadagnarsi la chance per la conferma.

Il direttore esecutivo della Football Association, Martin Glenn, ha dichiarato al The Guardian:

"Wenger? Non commento le indiscrezioni ma sicuramente è uno dei pochi allenatori che ha tutti i requisiti che servono per ricoprire questo incarico.

È vero che la tendenza delle Federazioni è quella di assegnare la panchina ad allenatori di esperienza. E' un dato di fatto che a livello internazionale gli allenatori di maggior successo siano quelli che solitamente hanno superato la sessantina.

Southgate? È un perfetto contendente per il posto dopo aver completato il suo mandato ad interim. Essendo inglese è un bonus, sebbene non sia un requisito definitivo. Preferiremmo che il prossimo selezionatore abbia avuto esperienza in Premier League".

Tra i problemi analizzati dalla Federazione non ci sarebbe solo quello dell'allenatore, ma anche quello di studiare l'introduzione della sosta invernale in Premier League, che permetterebbe alla Nazionale di presentarsi in una condizione atletica migliore nelle grandi competizioni. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->