sabato 8 ottobre 2016

[CHAMPIONSHIP] La rinascita di Timm Klose al Norwich

Timm Klose ringrazia il Norwich per avergli permesso di tornare tra i convocati della Nazionale svizzera.




Timm Klose, 28 anni, difensore svizzero del Norwich City.

Timm Klose, 28enne difensore svizzero attualmente in forza al Norwich City, nella finestra estiva del calciomercato era in procinto di lasciare la formazione appena retrocessa dalla Premier League.

Tra i club interessati al suo acquisto figurava il West Bromwich Albion, ma la sua cessione non si concretizzò, e così Klose ha accettato di restare nella squadra allenata da Alex Neil in Championship. Lo stesso manager scozzese lo ha convinto a rimanere, facendolo sentire parte integrante del progetto.


"In un primo tempo Vladimir Petkovic mi aveva chiaramente fatto capire che restare a Norwich dopo la retrocessione non sarebbe stato l'ideale - ammette il difensore -, e in effetti un'offerta dal West Bromwich era anche arrivata in estate, ma il Norwich l'ha rifiutata".

I "Canarini" puntano a ritornare immediatamente in Premier, e grazie ai 90 milioni di sterline che ogni club retrocesso percepisce per tre anni, la squadra ha mantenuto quasi tutti i migliori elementi in rosa della stagione precedente, e i risultati sono stati soddisfacenti, in quanto ora occupano la seconda posizione in Championship alle spalle del sorprendente Huddersfield e precede formazioni come Aston Villa e Newcastle, che nella sessione di mercato estiva hanno speso molto di più.

"Il club non ha lasciato andar via nessuno dei titolari - spiega ancora Timm Klose -, e io non avevo nessuna intenzione di ripetere un'esperienza come quella di Wolfsburg, ovvero far parte di un grande club ma senza la possibilità di far parte dell'undici principale".

Infine Klose esprime la sua visione del calcio evidenziando uno dei lati positivi per il prosieguo della sua carriera:

"Il mio carburante è la passione. Non gioco a calcio per fare soldi ma per vivere grandi emozioni, come quelle che sto vivendo anche in Championship, dove si gioca ad un'intensità folle.

Avanti 2-1 sul Wolverhampton sabato, ho passato gli ultimi venti minuti a rispedire palloni di testa fuori dall'area...finendo per essere anche nominato 'man of the match'”.


Fonte: RSI CH

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->