domenica 2 ottobre 2016

[CHAMPIONSHIP 2016/2017] Undicesima giornata

Norwich, vittoria al Molineux e secondo posto. Il Rotherham si arrende al Newcastle per una rete di Atsu. Preston, con l'Aston Villa basta un tempo e Huddersfiled sempre primo.




Robbie Brady (Norwich), sigla il raddoppio al 73'.

Dopo la clamorosa sconfitta subita al St. James' Park dal Newcastle mercoledì, il Norwich City espugna il Molineux per 2-1 e si mantiene a due punti di distanza dalla capolista Huddersfield.
In avvio il Norwich passa in vantaggio con Cameron Jerome e
nella ripresa è Robert Brady a raddoppiare al 73'. All'80' è Nouha Dicko a dimezzare lo svantaggio che non permette di evitare la sconfitta ai Wolves di Walter Zenga, che rimangono al dodicesimo posto.

Decide la gara un goal di Christian Atsu al 41' tra Rotherham United e Newcastle United. I Magpies hanno avuto le migliori occasioni nel primo tempo con Yoan Gouffran, mentre nella ripresa sono stati i Miller a fallire il pareggio con Joe Newell, Jon Taylor e Dominic che ha colpito il palo. Alla fine però sono gli uomini di Rafa Benitez a portare a casa i tre punti che li mantengono in una preziosa terza posizione in classifica.

Il manager del Newcastle United, Rafael Benítez, ha detto alla BBC:

"E' stato un grande risultato. Abbiamo vinto contro una buona squadra. Ho detto prima che il Rotherham non merita di essere dov'è.

Siamo in grado di giocare un bel calcio, ma a volte non è sufficiente.

Il nostro obbiettivo è quello di lavorare duro e fare del nostro meglio in termini di fisicità e con il tempo poi usare la qualità. Questo è quello che abbiamo fatto oggi".

Il Brighton & Hove Albion infligge un k.o interno allo Sheffield Wednesday per 2-1. E' Sam Baldock, al 26', a portare in vantaggio i Seagulls che raddoppiano al 76' della ripresa Anthony Knockaert. A tempo scaduto è Gary Hooper a mettere in rete per gli Owls. Un goal che non evita la sconfitta, mentre il Brighton ottiene la quarta vittoria nelle ultime sei partite ed ora è quarto.

Il Manager del Brighton, Chris Hughton, ha detto al termine dell'incontro alla BBC:

"Penso che oggi abbiamo ottenuto una buona vittoria ed è bello far tornare a casa i nostri sostenitori felici.

Qualsiasi vittoria in trasferta, contro quella che viene considerata come una delle migliori squadre della divisione, è sempre un grande risultato”.

Buona prova di Pablo Hernandez che regala la vittoria al Leeds.

Bella vittoria ad Elland Road del Leeds United che batte per 2-1 il Barnsley, dopo una settimana difficile per entrambe i club coinvolti nelle indagini del Daily Telegraph che è costato il posto al ct della Nazionale inglese Sam Allardyce.
Gli uomini di Garry Monk sono stati i protagonisti assoluti dell'incontro con una prova esaltante che rispecchia le buone qualità del gruppo. Al 36' è Kyle Bartley a regalare la prima gioia al pubblico di casa e nella ripresa è Pablo Hernandez a raddoppiare al 54'. Al 70' il Barnsley accorcia le distanze quando il difensore del Leeds, Charlie Taylor, deposita accidentalmente nella propria rete un cross di Cole Kpekawa.

Continua il momento nero del Fulham che perde il derby londinese contro il QPR a Craven Cottage. Il portiere del QPR, Alex Smithies, para un rigore a Tom Cairney e dopo qualche istante è Conor Washington a portare in vantaggio gli ospiti al 20'. Tim Ream pareggia dopo l'intervallo per il Fulham e dopo una disattenzione della propria difesa Idrissa Sylla riporta in vantaggio il QPR. Il Fulham avrebbe meritato il pareggio se il centrocampista spagnolo Sanchez Ruiz non avesse colpito la traversa a tempo scaduto sul calcio di punizione. Anche il QPR ha trascorso una settimana difficile a causa del coinvolgimento del proprio manager Jimmy Floyd Hasselbaink nell'indagine del Daily Telegraph.

Finisce con un giusto pareggio tra Reading e Derby County che sotto la guida dell'ex tecnico del Charlton, Chris Powell, raggiunge il secondo risultato utile consecutivo in una settimana. Il tecnico in seconda ha sostituito il manager Nigel Pearson, a rischio esonero e sotto inchiesta dal club per motivi disciplinari. I Rams passano in vantaggio al 62' con la prima rete in questa stagione di Matej Vydra e nel finale viene premiata l'incisività dei Royals che pareggiano con George Evans a tempo scaduto.
Il Derby grazie alla cura Powell si è risollevato in classifica ed è a due punti dalla zona retrocessione, mentre il Reading di Jaap Stam è ottavo.

Al termine dell'incontro Chris Powell parla del momento del Derby alla BBC:

"E' stata una buona settimana per noi alla luce di ciò che è successo.

Sì, è stata turbolenta. Ma devo dare ai giocatori tutto il merito per come hanno risposto”.

Sul futuro della gestione del club ha risposto:

"Ho avuto delle indicazioni da parte del presidente sul mio futuro.

Il mio futuro è stato quello di prendere in mano la squadra per la partita di martedì e poi prepararla per oggi. E questo è tutto.

Ora abbiamo la pausa internazionale. Sono sicuro che il club deciderà quale strada percorrere nella prossima settimana o due".

La delusione di Roberto Di Matteo (Aston Villa).

Vince il Preston North End al Deepdale che gioca una partita tutta cuore e grinta contro l'Aston Villa per 2-0. Per gli uomini di Di Matteo, a rischio esonero, il pomeriggio si complica in fretta perchè la squadra sembra non seguire le sue indicazioni. Dopo cinque minuti il North End passa in vantaggio con Pearson; vantaggio che non placa la sete di vittoria dei padroni di casa che al 39' è raddoppiano con Hugill. Sotto di due reti gli ospiti hanno la possibilità di accorciare le distanze, ma Ross McCormack si fa parare il penalty dall'estremo difensore Chris Maxwell. I Villans erano pronosticati come i favoriti alla promozione diretta in Premier dalla maggioranza degli opinionisti di calcio inglese. Dopo undici giornate invece, hanno vinto una sola partita, si trovano a due punti dalla zona retrocessione a 15 punti di distacco dall'Huddersfield. E in molti iniziano a chiedere l'allontanamento del tecnico italiano.

Il manager dell'Aston Villa, Roberto di Matteo, analizza il brutto momento dei suoi alla BBC:

"Qui c'è una buona squadra, che farà molto bene.

Noi continueremo a lavorare. Ho fiducia nei giocatori, e credo che alla fine della stagione, saranno lì, nelle prime posizioni.

E' stata una brutta giornata, siamo a 10 punti dal sesto posto quindi è ancora tutto possibile.

E' normale che quando i risultati della squadra non sono quello che ci si aspettava, saranno analizzati. Fa parte del nostro lavoro."

Continua la sua marcia sorprendente l'Huddersfield che batte l'Ipswich Town a domicilio e resta primo in classifica. I Terrier, che avevano perso nelle ultime due trasferte, colpiscono il palo con Elias Kachunga nel primo tempo, e nella ripresa al 58' trovano la rete del successo con il colpo di testa di Schindler, su corner di Aaron Mooy.
L'Ipswich ha vinto solo due partite in questo campionato e realizzato quattro goal nelle ultime 10 partite. I Terriers hanno vinto otto delle prime 11 partite di campionato e sono ora primi e a 12 punti di distacco dall'Ipswich di McCarthy.


RISULTATI

Sabato 1 Ottobre 2016


Birmingham City 1-0 Blackburn Rovers
Brentford 0-0 Wigan Athletic
Bristol City 2-1 Nottingham Forest
Burton Albion 2-0 Cardiff City
Fulham 1-2 Queens Park Rangers
Ipswich Town 0-1 Huddersfield Town
Leeds United 2-1 Barnsley
Preston North End 2-0 Aston Villa
Reading 1-1 Derby County
Rotherham United 0-1 Newcastle United
Sheffield Wednesday 1-2 Brighton & Hove Albion
Wolverhampton Wanderers 1-2 Norwich City 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->