mercoledì 27 luglio 2016

[PREMIER LEAGUE] Richard Scudamore: "Pausa invernale? Ne stiamo discutendo".

Il Presidente della Premier League Richard Scudamore ha dichiarato che la discussione sulla possibilità di inserire una sosta invernale del massimo torneo inglese sta diventando sempre più concreta, ma si dovrà ancora attendere.








Il nuovo allenatore della nazionale inglese, Sam Allardyce si è presentato alla stampa dichiarando che una pausa invernale consentirebbe ai giocatori di arrivare più freschi atleticamente agli Europei o Mondiali di calcio. Dell'introduzione di una pausa invernale si parla ormai da qualche anno, ora però sembra si intraveda qualcosa di concreto.



Un'introduzione immediata della sosta invernale è tuttavia impossibile da immaginare. Bisognerà infatti attendere almeno il 2019, data di scadenza degli accordi commerciali con le pay tv: solo dopo quella data si potranno fissare bene i punti. Richard Scudamore ha dichiarato: "C'è la volontà di inserire una pausa invernale. Sam Allardyce è sempre stato un fautore di questa pausa e le discussioni con i vari club continuano; non posso dire quanto vicini o lontani siamo dal trovare una soluzione condivisa proprio per non compromettere il dialogo che si sta instaurando. In ogni caso anche quando troveremo un accordo dovremo prima testarlo per soddisfare le esigenze dei club e dei tifosi, anche perchè se fosse stata una cosa facile lo avremmo già adottato".
Sull'adozione di questo winter break pesa molto l'accordo televisivo che scade nel 2019. Anche se il primo passo, secondo il direttore esecutivo della FA Martin Glenn è quello di snellire i calendari: "C'è consenso sul fatto che una pausa invernale possa consentire ai nostri atleti di arrivare a fine stagione con più energia fisica e di questo beneficerebbero sia la Premier League sia la nazionale. Ora stiamo facendo in modo di decongestionare il calendario ed è per questo che a partire da questa edizione della FA Cup, dai quarti di finale non ci saranno più replay".


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->