martedì 28 giugno 2016

[INGHILTERRA] Hodgson: “Ho dato tutto, ma il mio tempo sulla panchina dell’Inghilterra è scaduto”

Il giorno dopo l'eliminazione dell'Inghilterra da parte dell'Islanda, l'ex ct Roy Hodgson esamina i motivi della sconfitta in sala stampa a Chantilly.








L'ex ct Roy Hodgson, accompagnato in conferenza stampa dal direttore generale della Football Association Martin Glenn, non sa spiegarsi il motivo della precoce eliminazione da Euro 2016 e non cerca scuse:

"Mi sento molto fragile oggi.

Non è stata una buona notte per nessuno ed io in realtà non so cosa sto facendo qui.

Suppongo che qualcuno debba restare in piedi e prendersi fiondate e frecciate. Abbiamo giocato particolarmente male a causa di un sacco di errori. Ora è tutto da ricostruire e so che ci saranno critiche feroci".


Fonte: ANSA


L'ex tecnico dell'Inter ha aggiunto nella sua conferenza stampa d'addio:

"Direi che le parole di ieri sera erano più che sufficienti, sinceramente non so perché mi trovo qui ora.

Chiunque sia stato nel mondo del calcio potrà immaginare come mi sento oggi,volevamo approdare ai quarti di finale e pensavamo di poter andare anche più avanti nella competizione.

L'Islanda è una squadra organizzata, dopo le prime tre partite non era facile pensare ad una debacle come questa".


Fonte: goal.com


Infine Hodgson ha detto:

Ho dato tutto, ma il mio tempo sulla panchina dell’Inghilterra è scaduto, sono particolarmente deluso.

Non penso che questo sia un lavoro impossibile, ma penso sia difficile come quello di fare il selezionatore di qualsiasi Nazionale.

Non ci sono risposte magiche, contro l’Islanda è stata una partita particolarmente brutta che ha causato un grosso danno a me a livello personale e alla squadra anche in ottica futura.

Sono davvero deluso, non mi aspettavo questa partita, nessuna delle prime tre partite del girone mi faceva pensare che avremmo fatto questa partita contro l’Islanda.

Pensavamo che se fossimo arrivati ai quarti saremmo anche andati oltre, e invece torniamo a casa da perdenti e continuiamo a non vincere una partita a eliminazione diretta di questo torneo. Chiunque sappia di calcio può capire cosa sto provando.


Se c’è stata una ‘rivolta’ dei giocatori? Direi proprio di no”.
Fonte: repubblica.it

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->