lunedì 25 gennaio 2016

[CHAMPIONSHIP 2015/16] Il posticipo della ventottesima giornata: il Monday Night al Burnley.

Burnley cinico ed abile a sfruttare ogni occasione: vince per 4-1 il Monday Night. Seconda pesante sconfitta consecutiva per il Derby, dopo un ottimo primo tempo, si fa male da solo. Serata da dimenticare per i due centrali difensivi Shackell-Keogh: i loro errori sono costati cari.  




Gray e Vokes protagonisti nel 4-1 al Derby. 

Nel posticipo della ventottesima giornata, al Turf Moor, si sfidano Burnley e Derby County, due contendenti per la promozione.

Il Burnley allenato da Sean Dyche, miglior attacco del campionato vuole tornare subito in Premier League, mentre il Derby County, non vince da sette incontri e nell'ultimo turno è stato sconfitto dal Birmingham City.

Dopo 90 secondi, il terzo portiere della nazionale inglese Tom Heaton compie un miracolo tuffandosi alla sua sinistra, sul tiro ravvicinato dell'attaccante scozzese Chris Martin, a secco da 13 partite. E dopo 8 minuti si ripete sulla conclusione dal limite di Tom Ince
Al trentesimo, alla prima occasione, il Burnley segna: sul cross insidioso di Lowton il difensore dei Rams, Richard Keogh, devia nella propria rete. 
I Rams reagiscono immediatamente, e trovano il meritato pareggio dopo un minuto con Jacob Butterfield, che compie una prodezza con un tiro al volo dal limite.
Nella prima vibrante frazione di gioco, gioca meglio il Derby: crea più occasioni da rete e mostra un'ottimo possesso palla.

La ripresa è drammatica per la squadra di Clement e il copione cambia incredibilmente.
Calcio di rigore per i Clarets al 52': Keogh, non in giornata, atterra in area Andre Gray che si presenta dal dischetto e trasforma di potenza. Nei minuti conclusivi uscirà dal campo acciaccato. Altro rigore per i padroni di casa in pochi minuti: al 56' Jason Shackell, ex capitano del Burnley, fischiato per tutto l'incontro, commette una leggerezza toccando con la mano la palla in area. Si presenta dal dischetto il nazionale gallese Sam Vokes e non sbaglia, per il 3-1 dei ClaretsI due rigori in quattro minuti tolgono energie alla squadra di Clement, che perde fiducia e rischia di subire altre reti. E puntualmente, quando tutto va storto, arriva il 4-1 di Scott Arfield: decisiva la deviazione di Shackell, sempre più bersagliato dai fischi dei suoi ex tifosi, che inganna il portiere Carson.

I Rams, non vincono dal Boxing Day, quando si imposero per 2-0 sul Fulham, mentre il Burnley è terzo in classifica, a -5 dall'Hull City primo e scavalca proprio i Rams, che perdono una posizione e sono sesti. C'è ancora tutto il tempo per rimediare. 
Potranno farlo nel prossimo turno contro il Preston, ospite all'iPro.

TABELLINO

Burnley: Heaton (C), Lowton, Keane, Mee, Ward, Boyd, Jones, Barton, Arfield, Vokes (Marney, 88), Gray (Hennings, 78)
In panchina: Nizić, Duff, Kightly, Taylor, Darikwa

Derby County: Carson, Christie, Keogh, Shackell, Warnock (C), Thorne, Butterfield, Johnson (Camara, 68), Ince (Russell, 79), Blackman (Bryson, 86), Martin
In panchina: Grant, Hendrick, Baird, Shotton


Marcatori: Keogh (D) aut. 29', Butterfield (D) 30', Gray (B) 54', Vokes (B) 58', Arfield (B) 66'

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->