domenica 27 dicembre 2015

[SCOTTISH PREMIERSHIP 2015/16] Il posticipo della ventesima giornata. Hearts-Celtic 2-2

Al Tynecastle, per la partita domenicale di Scottish Premiership, finisce 2-2 tra Hearts e Celtic.


Nel posticipo della Scottish Premiership delude ancora il Celtic, soprattutto sotto il punto di vista della gestione del vantaggio.

La squadra di Deila mette ancora in risalto le amnesie difensive messe sotto inchiesta dopo l'eliminazione dall'Europa LeagueIl quartetto Simunovic-Biton-Ciftci-Forrest sarà oggetto di numerose discussioni tra gli appassionati di calcio scozzese per aver regalato i due pareggi agli Hearts a primo e secondo tempo praticamente scaduti. Ma andiamo con ordine.

Il Celtic passa sullo 0-1 con Biton (42°) dopo un primo tempo combattuto. 
Ma l'Heart of Midlothian segna al 46°, con Nicholson, portando il risultato sull'1-1 pochi istanti prima di tornare negli spogliatoi. 

Nella seconda frazione di gioco, sono di nuovo i bianco-verdi a tornare avanti: accade al 70°, grazie alla marcatura di Rogic. Ma al 91° la beffa: Sow riesce nell'impresa di bucare nuovamente la rete di Gordon e di portare il risultato sul 2-2, ottenendo così un punto importantissimo contro la squadra senza dubbio più attrezzata per vincere il campionato ma che pare comunque stia prendendo un po' alla leggera le partite.

The Bhoys che perdono, dunque, l'occasione di andare a +3 sull'Aberdeen, e si dovranno accontentare solo di un punticino di vantaggio.

Robbie Neilson, manager degli Hearts, non si accontenta del punto: "La prima cosa che ho chiesto ai giocatori dopo la partita era se erano felici per il punto. E alcuni di questi hanno detto di no; vogliono vincere partite come queste. Abbiamo avuto una grande opportunità di andare a prendere i tre punti, ma abbiamo mangiato un sacco di gol nel primo tempo. 

Alla fine abbiamo dovuto rincorrere due volte, ma il fatto che siamo delusi con un punto mostra a che punto siamo arrivati. Il Celtic ha la qualità per batterti e non può permettersi di sbagliare. 

Stiamo sempre meglio, a volte abbiamo premuto bene ma altre volte ci siamo causati da soli dei problemi."

di Lorenzo Della Savia

TABELLINO

HEARTS: Alexander, Paterson, Augustyn, Gomis, Abankwah, Sow, Nicholson, Sutchuin-Djoum, Oshaniwa, Rossi, Reilly
In panchina: Ozturk, King, Hamilton, Gonzalez, McGhee, Swanson, Zanatta
Sostituzioni: 62' Gonzalez per Sutchuin-Djoum, 80' King per Reilly, 87' Zanatta per Gomis
Allenatore: Robbie Neilson
Ammoniti: 64' Augustyn
Espulsi: nessuno

CELTIC: Gordon, Simunovic, Biton, Ciftci, Armstrong, Rogic, Boyata, Lustig, Johansen, McGregor, Tierney
In panchina: Izaguirre, Ambrose, Mackay-Steven, Allan, Cole, Bailly, Forrest
Sostituzioni: 20' Forrest per Armstrong, 33' Ambrose per Boyata, 78' Mackay-Steven per Rogic
Ammoniti: 28' Johansen, 51' Ambrose, 79' Ciftci
Espulsi: nessuno

Reti: 42' Biton (C), 46' Nicholson (H), 70' Rogic (C), 91' Sow (C)

Arbitro: Steven McLean

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->