domenica 29 novembre 2015

[CHAMPIONSHIP 2015/16] La diciottesima giornata

L'Ipswich vince a Charlton e si avvicina alla zona play-off grazie al ritrovato Murphy. Il Burnley recupera il doppio svantaggio a Cardiff mentre il Nottingham Forest vince contro il Reading 3-1 nel segno di Oliveira. Ok il Brighton con il Birmingham e mantiene la sua imbattibilità dopo 18 partite.




Daryl Murphy, autore di una doppietta, festeggiato dai suoi compagni. 

Importante vittoria dell'Ipswich Town che espugna il campo del Charlton per 3-0, al termine di una partita dominata dagli undici di Mick McCarthy
La ritrovata vena realizzativa dell'attaccante irlandese Daryl Murphy  permette ai Tractor di estendere la propria imbattibilità a sei partite e di raggiungere la zona play-off
Nelle ultime 6 partite hanno raccolto 12 punti vincendo le ultime 3 partite, mentre Charlton ha vinto solo una delle ultime 7 gare casalinghe.
L'Ipswich passa in vantaggio al 28' con Murphy che in mischia insacca da distanza ravvicinata. Freddie Sears realizza la seconda rete nei minuti di recupero del primo tempo con una leggera deviazione del difensore degli Addicks Patrick Bauer e Murphy nella ripresa al 68' chiude definitivamente la partita.

Con una rete nei minuti conclusivi dell'attaccante Lucas João lo Sheffield Wednesday trova un punto importante per la classifica contro il Blackburn Rovers
A Ewood Park termina 2-2. Sono proprio i padroni di casa a portarsi in vantaggio al 4' con Hope Akpan dagli sviluppi di un calcio d'angolo battuto da Craig Conway e Sougou al 39' pareggia per gli Owls con una conclusione da distanza ravvicinata grazie al tiro di Lee che ha colpito il palo. Al 44' è Corry Evans ha riportare in vantaggio i Rovers
Il pareggio viene raggiunto all'89' da Lucas João, il miglior realizzatore quando subentra a partita in corso della Championship in questa stagione. 
Paul Lambert è imbattuto da quando siede sulla panchina del Blackburn; mentre lo Sheffield sta disputando sino a oggi un campionato al di sopra di ogni aspettativa: sono fuori dalla zona play-off soltanto per la differenza reti.


Zamora firma la seconda rete per il Brighton. 

Il Brighton è una certezza di questo di campionato. 
Si riprende la vetta della classifica battendo il Birmingham per 2-1, una delle formazioni più insidiose da inizio stagione e resta imbattuta dopo 18 partite
Sono la squadra da battere nonostante il manager Chris Houghton continui a predicare umiltà e tutti gli aspetti sportivi fanno pensare che per i Seagulls sia l'anno giusto per ritornare in Premier League. Vittoria meritata quella con il Birmingham frutto di grandi individualità esperte come quella di Bobby Zamora, sempre decisivo e al quarto gol stagionale. Il risultato avrebbe potuto essere più rotondo se il nuovo arrivato dal Manchester United James Wison, subentrato a Zamora, non colpiva il palo. 
Dopo 17 minuti il Brighton passa in vantaggio con March, ma il vantaggio dura solo 4 minuti ed è Toral per gli ospiti a pareggiare approfittando di un'incertezza del portiere David Stockdale. E' lo strepitoso Zamora a inizio ripresa a regala i tre punti al Brighton, con uno dei suoi classici gol da opportunista d'area.

Il Burnley pareggia al 93'; beffa il Cardiff e mantiene la sua imbattibilità a nove incontri.
Il colpo di testa di Aron Gunnarsson al 41' porta in vantaggio il Cardiff e Sean Morrison al 64' raddoppiava per i padroni di casa. Ormai sembrava fatta per i Blue Birds ma Rouwen Hennings per i Clarets accorcia le distanze e poi nei minuti di recupero la doccia gelata per i sostenitori di casa: Matt Connolly causa un autogol su colpo di testa di Michael Keane a tempo scaduto gettando al vento la vittoria per i gallesi.

La punizione di Ross McCormack consente al Fulham di negare la vittoria al Preston North End.
L'assist Paul Gallagher consente a Joe Garner di portare in vantaggio il Preston all'11', ma McCormack realizza la quinta rete nelle ultime sei partite. 
Nella ripresa le due formazioni hanno preferito mantenere il risultato a causa della loro difficile posizione in classifica.

L'Huddersfield non riesce a vincere una partita da quando David Wagner ha sostituito Chris Poweel sulla panchina dei Terriers. L'incontro di ieri sul campo si è mostrato proibitivo contro il Middlesbrough, una delle candidate alla promozione in Premier che si porta in vantaggio al 9' con l'ex Adam Clayton. Il Boro amministra l'incontro con precisione e concretezza, nonostante l'enorme possesso palla dei padroni di casa, e nella ripresa all'84' firmano la rete decisiva con Nsue che mette in cassaforte la vittoria del Middlesbrough.


Oliveira sfrutta nel migliore dei modi gli assist dei compagni e consente al Forest di trascorrere una settimana tranquilla. 

Quando meno te lo aspetti... il Forest vince! 
Con il cuore conquista i tre punti contro il Reading.
Le reti di Nelson Oliveira aiutano il Nottingham a conquistare la seconda vittoria in 11 partite. I Royals al 14' sbloccano con un affondo dell'ex Watford Matej Vydra che trafigge De Vries da distanza ravvicinata. Il Forest reagisce subito con O'Grady al 20' e Ryan Mendes si invola sulla fascia e serve al 31' Oliveira che piazza la palla all'incrocio dei pali. Raddoppia l'attaccante portoghese ex Benfica al 48' per il 3-1 e dopo 20 minuti il difensore Jack Hobbs riceve il secondo giallo e viene espulso lasciando in dieci il Forest. La squadra di Steve Clark non ne approfitta e con la vittoria Dougie Freedman può trascorrere una settimana tranquilla.

Il QPR torna alla vittoria di misura contro il Leeds grazie alla prodezza dell'attaccante Charlie Austin subentrato nel secondo tempo. 
Austin entra al 57' al posto di Petrasso, dopo l'infortunio al polpaccio che lo ha tenuto fermo per qualche settimana, e realizza il suo ottavo gol in campionato.
Neil Warnock conquista la sua prima vittoria come manager ad interim del QPR e interrompe il digiuno per i londinesi che non vincevano da un mese.

Tre gol per tornare a sperare nella salvezza. 
Il Rotherham mette alle corde il Bristol City con una prestazione eccellente che gli consente di meritare la vittoria.  Jonson Clarke-Harris ' ha guidato i suoi compagni alla vittoria, cruciale per accorciare la classifica in zona retrocessione. Prorpio Clarke-Harris al 9' porta in vantaggio i Millers con un tiro di sinistro da fuori area e poi raddoppia al 27' su calcio di rigore dopo l'atterramento in area da parte dell'attaccante franco-ivoriano Jonathan Kodjia ai danni di Kirk Broadfoot. Frecklington mette al sicuro la vittoria per la squadra di Neil Redfearn al 72'.

Lo 0-0 tra Wolverhampton e MK Dons va bene a entrambe.
Per i Wolves si tratta del terzo pareggio a reti inviolate in questa stagione al Molineux e hanno vinto solo due volte in nove partite di campionato davanti ai propri tifosi in questa stagione. Ai Dons  consente di uscire momentaneamente dalla zona retrocessione mentre i Wolves scivolano al quindicesimo posto, a soli cinque punti dal baratro. L'unico a impensierire la difesa dei Dons è stato l'ex attaccante  Afobe di proprietà dell'Arsenal, che nella scorsa stagione aveva trascorso un breve periodo in prestito realizzando 19 reti in League One prima di approdare in gennaio ai Wolves per 2 milioni di sterline.

RISULTATI
Venerdì 27 novembre
Hull City 0-2 Derby County (LEGGI QUI)
Sabato 28 novembre
Charlton Athletic 0-3 Ipswich Town
Blackburn Rovers 2-2 SheffieldWednesday
Brighton and Hove Albion 2-1 Birmingham City
Cardiff City 2-2 Burnley
Fulham 1-1 Preston North End
Huddersfield Town 0- 2 Middlesbrough
Nottingham 3-1 Reading
Queens Park Rangers 1-0 Leeds
Rotherham United 3-0 Bristol City
Wolverhampton Wanderers 0-0 Milton Keynes Dons

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->