martedì 20 ottobre 2015

[SCOZIA] Il c.t. Strachan ha rinnovato!

Il commissario tecnico della Scozia, Gordon Strachan, ha rinnovato il proprio contratto con la federazione.



Gordon Strachan rimarrà c.t. della Scozia. Obbiettivo: Russia 2018. (foto: bbc.co.uk)


"Per me è un onore e un privilegio allenare la rappresentativa della mia nazione, e questo rende la delusione per la mancata qualificazione ad Euro 2016 ancora più profonda. Tuttavia, la reazione dei tifosi durante tutto il cammino e in particolare da parte di chi ci ha seguiti a Faro in migliaia, è un'esperienza che resterà con me per il resto della mia vita. È stato il riconoscimento che tutti gli sforzi dei giocatori venivano apprezzati."

"Questo apprezzamento è stato evidente anche nei messaggi di sostegno che ho ricevuto questa settimana, dalle email alle lettere alle chiacchiere in strada."

"Voglio il meglio per il nostro Paese e per i giocatori e credo che possiamo rendere la Scozia orgogliosa di noi nelle prossime qualificazioni. Per questo, sono lieto di essere stato chiamato a proseguire nel mio incarico e non vedo l'ora di tornare a lavorare con lo staff e i giocatori per migliorare il nostro percorso fatto finora e guardare alle prossime qualificazioni alla Coppa del Mondo con ottimismo."

Gordon David Strachan, nato a Edimburgo il 9 febbraio 1957, ha contribuito e sta dando un contributo alla federazione scozzese non solo come commissario tecnico: da giocatore, infatti, in un arco di tempo compreso tra il 1980 e il 1992, è rimasto nel giro della Nazionale scozzese, vestendo la maglia della propria selezione per 50 volte, segnando 5 reti.

Il periodo in cui militò nella Nazionale coincide con le sue esperienze all'Aberdeen (dove gioco dal 1977 al 1984, scendendo in campo 183 volte), al Manchester United (quinquennio 1984-1989, costellato da 160 apparizioni) e al Leeds, dove giocò dal 1989 al 1995 giocando 197 gare.

Il figlio Gavin milita nell'Hinckley United, ma ha avuto esperienze anche al Notts County, al Peterborough United e al Coventry City

L'altro figlio, Craig, ha avuto una breve carriera, iniziata nel 2009 e conclusasi nel 2006, in cui vestì le maglie di Coventry City, Rochdale e Halesowen Town.

di Lorenzo della Savia

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->