sabato 24 ottobre 2015

[EUROPA LEAGUE 2015/16] Molde-Celtic 3-1

Brutta sconfitta in terra norvegese per i Bhoys. Sconfitti 3-1, saranno costretti a vincere, nel ritorno al Celtic Park, per sperare nella qualificazione.


Vegard Forren esulta dopo aver realizzato la seconda rete per il Molde. 

Giovedì gran parte della popolazione scozzese ha seguito la partita del club più rappresentativo a livello nazionale, ovvero il Celtic

Il club bianco-verde era impegnato in trasferta nello stadio del Molde, che dopo le prime due partite aveva collezionato 1 vittoria e 1 pareggio. Ronny Deila, invece, ancora in cerca della prima vittoria dopo i pareggi contro Fenerbahce e Ajax.


Il Molde scende in campo con un 4-3-3 piuttosto spregiudicato con Horvath in porta, Linnes, Toivio, Forren e Rindaroy in difesa. Centrocampo a tre con Hestad, Singh e Hussain, mentre il tridente sarà composto da Mostrom, Kamara ed Elyounoussi.
Il Celtic si schiera con un 4-2-3-1 con Gordon in porta, Izaguirre, Andorra, Boyata e Lustig in difesa, Brown e Bitton davanti ai quattro difensori mentre dietro a Griffiths giocheranno Commons, Johansen e Armstrong.

Il primo tempo inizia con il Celtic che fa la partita e al 3° minuto sciupa un'occasionissima capitata sui piedi di Griffiths. Qualche minuto più tardi, il Molde se la cava anche su un'occasione di Commons. All'11° minuto, però, accade l'impensabile: il Molde passa in vantaggio con Kamara! Da segnalare comunque che la difesa di Glasgow era posizionata davvero male! Il Celtic continua a spingere, ma il Molde si difende con ordine anche al 16° minuto, quando Armstrong spara alto. Al 18° minuto, alla seconda azione offensiva del Molde, il Celtic incassa il 2-0! Stavolta a buttarla dentro è Forren! Il Celtic, come sucesso dopo il primo gol, cerca la reazione di orgoglio, ma complice la buona organizzazione tattica del Molde e il terreno pesante fatica a trovare la via della rete. Tranne qualche timido squillo nel successivo quarto d'ora, il Celtic non produce nulla di pericoloso per il Molde, che controlla la partita. Ad approfittarne è nuovamente il Molde, che va vicino al triplo vantaggio con Eyounoussi, ma Gordon con un grande intervento salva tutto. Il primo tempo, senza recupero, si conclude 2-0.

Nel secondo tempo, nessuno dei due allenatori effettua cambi al 46°, ma il Molde, al 53°, si vede costretto a sostituire Rindaroy (uscito in barella) per Flo. Due minuti dopo, il Celtic la riapre: Commons, su errore di Singh, batte il portiere Horvath e segna il 2-1, per le speranze dei tifosi ospiti, che non hanno nemmeno il tempo di smaltire l'adrenalina post-gol che al 57° vengono zittiti dal tris del Molde! Elyounoussi la butta dentro, proprio lui che a fine primo tempo ci era già andato vicino! Il Celtic ora è pressoché impotente: non c'è più reazione da parte degli scozzesi, che rischiano poco dopo di subire il quarto gol con Kamara. Piano piano però il Celtic riacquisisce fiducia e con Commons va vicino al secondo gol. Il Molde si protegge: esce Kamara, tra i migliori, ed entra Hestad. Anche il Celtic fa entrare MacKay-Steven e Ciftci al posto di Armstrong e Commons. Quest'ultimo ha qualcosa da dire a Deila, sembra che non abbia preso bene il campo. Il Molde intanto non si ferma e all'84° Elyounoussi impegna nuovamente Gordon. L'ultima occasione è del Celtic: la traversa di Bitton all'88°. 

Ma non c'è più tempo: il Molde vince 3-1 e va in testa. Il Celtic, invece, rimane ultimo. Il match di ritorno, in programma il 5 novembre al Celtic Park, sarà un autentico testacoda.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Ronny Deila commenta così la brutta sconfitta della sua squadra: "Non abbiamo giocato al nostro livello. Abbiamo iniziato bene, poi dopo il goal iniziale ha complicato tutto e siamo entrati in confusione. Abbiamo perso un sacco di palloni e non siamo stati lucidi. Nel secondo tempo abbiamo iniziato con grinta e il goal aveva riaperto la sfida, ma abbiamo subito il 3-1 e da lì è stato tutto molto difficile. Lite con Commons? Siamo una squadra. Capisco che i giocatori possono essere delusi, ma questo non è il modo di mostrarlo. Rappresentiamo una squadra, non siamo un solo giocatore."

di Lorenzo della Savia

EUROPA LEAGUE - GRUPPO A - GIOVEDI' 22 OTTOBRE - AKER STADIUM
MOLDE 3-1 CELTIC GLASGOW


Molde (4-3-3): 1 Ethan Horvath; 14 Martin Linnes, 5 Joona Toivio, 25 Vegard Forren, 23 Knut Olav Rindaroy; 6 Daniel Hestad, 7 Harmeet Singh, 16 Etzaz Hussain; 9 Mattias Mostrom, 11 Ola Kamara, 24 Mohammed Elyonoussi
In panchina: 27 Mushaga Bakenga, 2 Fredrik Semb Berge, 20 Tommy Hoiland, 15 Per Egil Flo, 19 Eirik Hestad, 32 Sander Svendsen, 34 Neydson

Sostituzioni: 15 Per Egil Flo per Knut Olav Rindaroy 52, 19 Eirik Hestad per Ola Kamara 74, 27 Mushaga Bakenga per Mohammed Elyounoussi 84

Allenatore: Ole Gunnar Solskjaer

Ammonizioni: nessuna

Espulsioni: nessuna

Celtic (4-2-3-1): 1 Craig Gordon; 3 Emilio Izaguirre, 4 Efe Ambrose, 20 Dedryck Boyata, 23 MikaelLustig; 8 Scott Brown, 6 Nir Bitton; 15 Kristian Commons, 25 Stefan Johansen, 14 Stuart Armstrong; 9 Leigh Griffiths
In panchina: 26 Logan Bailly, 7 Nadir Ciftci, 16 Gary MacKay-Steven, 42 Callum McGregor, 18 Tomas Rogic, 2 Tyler Blackett, 63 Kieran Tierney

Sostituzioni: 16 Gary MacKay-Steven per Stuart Armstrong 74, 7 Nadir Ciftci per Kristian Commons 76

Allenatore: Ronny Deila

Ammonizioni: 82' Ambrose

Espulsioni: nessuna

Reti: 11' Kamara (M), 18' Forren (M), 55' Commons (C), 56' Elyounoussi (M)

Arbitro: Vladislav Bezborodov (Russia)

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->