domenica 11 ottobre 2015

[EURO 2016] Il Galles si qualifica grazie ad Israele proprio come nel 1958.

Il Galles di Chris Coleman festeggia la grande impresa: la prima qualificazione alla fase finale di un torneo per nazionali di calcio. L'ultima volta accadde in occasione dei Mondiali del 1958.






La sconfitta maturata da Israele contro Cipro ha consentito al Galles di staccare il biglietto per Euro 2016 nonostante le due reti subite contro la Bosnia Erzegovina. Una sconfitta che ha il sapore della vittoria per Chris Coleman e per tutto il popolo gallese che attendeva questo momento dal lontano 1958. "Il traguardo raggiunto oggi è incredibile. Lo stavamo sognando da anni. Tutti quanti hanno meritato questo trionfo. Sono comunque deluso in parte perchè avremmo dovuto ottenere almeno un punto, visto che non eravamo assolutamente a conoscenza di quello che stava facendo Israele. Mi sembra un sogno. E' stata una cavalcata fantastica."

ERA DAL 1958...



Pelé affronta i difensori del Galles nel quarto di finale del Mondiale 1958.





Chris Coleman ha scritto la storia della nazionale di calcio gallese. L'ultimo allenatore che era riuscito a portare il Galles ad una fase finale era stato Jimmy Murphy. Per ironia della sorte anche in occasione delle qualificazioni ai Mondiali del '58, il Galles riuscì a qualificarse "grazie" ad Israele. Dopo essere arrivata seconda nel gruppo di qualificazione (fu la Cecoslovacchia a vincere il girone) il Galles ebbe la fortuna di vincere un sorteggio ed è a questo punto che entra in gioco Israele. A causa della crisi di Suez del 1956 non vennero disputate gare di qualificazione nè nel girone africano, nè in quello asiatico e pertanto Israele ottenne la qualificazione senza disputare neanche un match. La FIFA pertanto decise di organizzare uno spareggio tra una tra le seconde classificate dei gironi europei (scelta mediante sorteggio) ed Israele. Fu il Galles ad essere sorteggiato e a sfidare Israele. Il Galles vinse per 2-0 entrambi i confronti e l'eroe fu Cliff Jones che proprio in quel periodo si trasferì dallo Swansea al Tottenham. Cliff Jones debuttò nella nazionale gallese a soli 19 anni contro l'Austria nel 1953 e al Tottenham, che lo pagò 35.000 sterline segnò 47 reti in 168 gare diventando uno degli uomini di punta nel double del 1961 quando vinse Campionato e Coppa.
La partecipazione del Galles alla fase finale dei Mondiali di Calcio fu un successo. La squadra riuscì a superare il primo turno, qualificandosi al secondo posto per poi battere l'Ungheria ai playoff. Si arrese soltanto ai quarti di finale dinanzi alla grandezza del Brasile che grazie ad una rete di Pelé si fece strada per la vittoria finale. Che questa storia sia di buon auspicio per un europeo di successo. 





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->