martedì 6 ottobre 2015

[CHAMPIONSHIP] Un omonimo di Wes Morgan raccoglie applausi in campo durante la partita Nottingham Forest – Hull City.

Un uomo americano, dopo essere stato scambiato online per un ex giocatore del Nottingham Forest, assiste alla sua prima partita al City Ground.

L'altro Big Wes (foto nottinghampost.com)

Wesley Hall, è un ragazzo di Atlanta, e come l'ex difensore del Forest, Wes Morgan, sono noti entrambi con il soprannome Big Wes.

Il nome del suo profilo Twitter è @bigwes. Molti tifosi erroneamente, quattro anni fa, l'hanno scambiato per quello reale congratulandosi con lui per le 400 presenze nel club.

Lui, all'epoca, non sapeva nulla di calcio. Da quel giorno è diventato un fan sfegatato dei Reds. Dagli U.S.A segue costantemente le partite della sua squadra del cuore, ma questa era la prima volta che visitava Nottingham.

"Ho detto che volevo essere un fan del Forest onorario", ha detto alla BBC RadioNottingham.

E' stato accolto come una celebrità al City Ground, con i fan desiderosi di avere un selfie con lui.
"Ho versato un paio di lacrime", ha detto, "è stato travolgente perché da quando tutto questo è iniziato il mio desiderio era quello di essere qui, tra le persone che ho imparato ad amare, è un sogno che si avvera."

Purtroppo non ha avuto la possibilità di incontrare l'altro Big Wes, il trentunenne Wes Morgan, che ora milita nel Leicester City.

Tuttavia, al signor Hall è stata data la possibilità di ricevere applausi in campo, alla fine del primo tempo, durante il match perso dal Forest per 1-0 contro l'Hull City, sabato.


Ha avuto il tempo di visitare la statua del leggendario manager Brian Clough, durante il suo soggiorno, nel centro cittadino di Nottingham.

FONTE: BBC.COM

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->