sabato 12 settembre 2015

[PREMIER LEAGUE] Mourinho: "Sono io l'uomo giusto per il Chelsea".

Ennesima delusione per il Chelsea che esce sconfitto nella trasferta di Liverpool contro l'Everton con un secco 3-1. Mourinho analizza la situazione della sua squadra, ma senza fare drammi e sentendosi sempre parte del Chelsea. Ecco l'intervista completa rilasciata nel post-partita.






Dodici reti in cinque gare. Il vero dramma è che non si tratta di reti segnate, ma di reti subite. Nessuno avrebbe mai potuto prevedere un inizio così difficile per il Chelsea di Mourinho: il peggior inizio di campionato dei Blues degli ultimi 29 anni. L'allenatore portoghese non si perde d'animo e precisa: "Sono io l'uomo giusto per il Chelsea".



Queste le sue parole: "L'inizio di questa stagione rappresenta è il punto più basso della mia carriera. I risultati non rispecchiano la mia personalità nè quello che ho fatto in carriera, tuttavia sto gestendo la situazione e non sento alcuna pressione. Sono io l'uomo giusto per il Chelsea e non credo che in giro ci sia qualcuno in grado di fare meglio di me. Parlare di vittoria del titolo oggi è difficile perchè è una cosa che non dipende da noi; certo dovremo migliorare, ma molto incideranno anche i risultati delle altre squadre. Tuttavia posso tranquillizzare chiunque: il Chelsea non giocherà in Championship il prossimo campionato.
Oggi siamo stati particolarmente sfortunati perchè ad ogni errore che abbiamo fatto, siamo stati subito puniti. Ogni tiro un goal, ogni errore un goal. Il momento è così negativo che va storta ogni cosa: questa mattina durante la riunione tattica si è rotto anche il computer.
Sono sicuro che molti saranno contenti di vedermi in questa situazione oggi. Godetevi il momento, io aspetto di godermi il domani. Bisogna lavorare duro, pensando solo a vincere mercoledì".

Via | BBC Sports

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->