domenica 20 settembre 2015

[NEWS] I fan di Derby e Nottingham rendono omaggio alla "leggenda" Brian Clough

OGGI RICORRE L'UNDICESIMO ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI BRIAN CLOUGH, UNA "LEGGENDA" DEL DERBY COUNTY E NOTTINGHAM FOREST, SCOMPARSO IL 20 SETTEMBRE A DERBY.

A undici anni dalla sua scomparsa i tifosi di Derby e Nottingham non smettono di rimpiangerlo.
(foto derbytelegraph.co.uk)

Molti fan, oggi, lo ricordano con messaggi di affetto sui vari social, parole di riconoscenza per l'eredità dei successi lasciati ai Rams e al Forest, due società che vissero momenti di gloria negli anni '70 e '80.
Con Clough in panchina il Derby vinse un titolo nella vecchia Division One nel 1972, dopo averli condotti negli anni precedenti alla promozione dal fondo della classifica della seconda divisione.
L'unico successo di rilievo era stata una Coppa d'Inghilterra nel 1946 e poi, il nulla sino all'arrivo al Baseball Ground del duo Clough-Peter Taylor.

Erano gli anni della grande rivalità con il Leeds United, gli odiati campioni d'Inghilterra, allenati dal suo acerrimo rivale e concittadino Don Revie.
I Rams ebbero successo anche in Europa, in Coppa dei Campioni nel 1973; in quell'anno vennero sconfitti in una discutibile semifinale a Torino contro la Juventus, come mostrano le immagini del film “Il Maledetto United” e nella descrizione di quell'episodio nel romanzo di David Peace, uno dei più avvincenti libri sui quarantaquattro giorni di Clough da allenatore del Leeds, nel 1974.

E poi l'addio ai Rams, per le enormi divergenze con il proprietario del Derby County Sam Longson.
Infine i grandi successi nazionali ed europei con i rivali del Nottingham Forest, di cui uscirà a breve un film-documentario dal titolo “I Believe in Miracle”, trasmesso in anteprima al City Ground l'11 ottobre.

Una delle tre statue in memoria di Clough, all'Old Market Square di Nottingham.

Il suo nome è tenuto in grande considerazione dalle parti dell'East Midlands, tanto da intitolargli una strada, la A52 “Brian Clough Way”, che collega le due città di Derby e Nottingham.
Senza dimenticare le statue a lui dedicate all'esterno dello stadio iPro di Derby e del centro cittadino di Nottingham nella Old Market Square, oltre che nella sua città natale Middlesbrough all'Ayresome Park.

Ed anche nel derby, tra le due formazioni allenate, viene assegnato un trofeo in sua memoria, dal 2007, il Brian Clough Trophy, riconosciuto ufficialmente dalla Football League.

Gli anni passano, ma i fan di Derby e Nottingham non lo dimenticheranno mai.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->