sabato 26 settembre 2015

[CAPITAL ONE CUP 2015/16] Il terzo turno, seconda parte

UNO STREPITOSO FLAMINI REGALA IL DERBY DI LONDRA ALL'ARSENAL. 
HAT-TRICK PER GAYLE NEL 4-1 DEL PALACE AL CHARLTON. 
NEWCASTLE: E' VERA CRISI CON McCLAREN! LIVERPOOL CHE BRIVIDI CON IL CARLISE: BOGDAN SALVA RODGERS . PASSANO IL TURNO MANCHESTER UNITED, NORWICH, SOUTHAMPTON E CHELSEA.


Ottima prova dell'ex milanista Flamini: l'Arsenal vince il derby grazie a lui.
(foto bbc.com)

Il derby di Londra se lo aggiudica l'Arsenal, grazie a uno strepitoso Mathieu Flamini.
L'ex milanista si è fatto trovare pronto all'appello, in una partita tesa come il derby e nonostante da tempo sia ai margini della squadra a scapito di Francis Coquelin , nel ruolo di centrocampista di contenimento. Flamini porta in vantaggio i Gunners al 26° con un gol da opportunista: Alex Oxlade-Chamberlain scaglia un tiro di destro dal limite dell'area che il portiere degli Spurs, Michel Vorm, non trattiene. E' rapido ad accorrere sul pallone il centrocampista transalpino che di sinistro deposita in rete. Nella ripresa il Tottenham cerca disperatamente il pareggio e lo ottiene per merito di una sfortunata deviazione in rete del difensore dei Gunners, Calum Chambers, al 56°, che involontariamente anticipa il portiere Ospina, su un cross teso di Nacer Chadli.
Al 78° è la volta della rete decisiva di Flamini che realizza un gol stupendo, con un tiro al volo dal limite dell'area, imparabile per Vorm.

Il manager del Tottenham, Mauricio Pochettino, non nasconde la sua delusione ai microfoni della BBC Sport: "E' stata un'occasione mancata, perché abbiamo dominato il secondo tempo e abbiamo avuto le occasioni migliori. Dobbiamo essere soddisfatti per il modo in cui abbiamo giocato e delusi per come abbiamo perso la partita. In generale, la performance è stata molto buona. Sì, noi e i nostri sostenitori siamo delusi, quando si gioca contro il più grande rivale sportivo si vuole sempre vincere , ma questo è il calcio."

Per l'Arsenal è un risultato incoraggiante, dopo le due sconfitte consecutive, una in Champions e l'ultima in Premier contro il Chelsea. Arsène Wenger dichiara alla BBC Sport: "Non mi aspettavo che Mathieu Flamini segnasse due gol; era frustrato per il lungo tempo in cui non è sceso in campo. Mathieu è un combattente e un vincente. Gli ho detto all'inizio della stagione che sarebbe stato difficile trovare un posto in squadra, ma lui, ha deciso di rimanere e combattere. Nel complesso abbiamo risposto bene mentalmente e fisicamente. E' stata una prestazione convincente."

Il Crystal Palace travolge il Charlton Athletic e conquista l'accesso al quarto turno.
Una partita a senso unico, sopratutto nel secondo tempo dove i padroni di casa hanno chiuso l'incontro dilagando. Il protagonista è stato Dwight Gayle, capace di superare il portiere avversario per tre volte. Il vantaggio del Palace arriva al 51° con un tiro di destro di Fraizer Campbell da centro area. Al 58° raddoppia con Gayle dal dischetto per l'atterramento in area di Campbell da parte di Alou Diarra. Naby Sarr accorcia le distanze per gli Addicks al 65° con un colpo di testa da distanza ravvicinata, su assist di Morgan Fox che effettua un preciso cross da calcio d'angolo. 
Alou Diarra si ripete negativamente atterrando in area Gayle al 72° e viene espulso per doppia ammonizione. Dagli undici metri Gayle non sbaglia e completa la sua hat-trick all'85°su assist di Lee Chung-Yong, da calcio d'angolo.
Il Palace era uscito dalla Coppa di Lega con squadre di seconda o terza divisione, nelle ultime cinque stagioni.

A suon di gol il Southampton elimina l'Mk Dons
Il predominio della squadra allenata da Ronald Koeman ha inizio sin dalle battute iniziali e dopo appena 5 minuti si porta in vantaggio con Jay Rodriguez. Il raddoppio al 9° lo realizza Sadio Mané ed anche il 3-0 al 24°. Nella ripresa, al 47° Rodriguez trasforma dal dischetto dopo l'atterramento in area di Shane Long, da parte del difensore dei Dons Kyle McFadzean .
Il Southampton passa ancora con Long al 67° che realizza anche la sesta rete al 73° con un tiro di destro da centro area; assist di Juanmi.

Decide McGuan al St. James' Park. In questa stagioe, una vittoria e altrettante sconfitte per il Newcastle.
(foto bbc.com)

E' arrivata anche l'eliminazione dalla Coppa di Lega per il Newcastle, punito dallo Sheffield Wednesday, squadra di Championship.
La rete della vittoria la realizza Lewis McGugan al 76° con un tiro da fuori area . 
Potevano raddoppiare gli Owls, ma per due volte hanno colpito la traversa nei minuti finali con Lucas Joao e Sergiu Bus. Era da 14 anni che non passavano il terzo turno.
Il Newcastle, sceso in campo con 10 cambi rispetto alla formazione tipo, decisi dall'ex CT dell'Inghilterra, Steve McClaren ,  era andato vicino alla rete del vantaggio a pochi istanti dalla pausa con Moussa Sissoko. Con questo ennesimo deludente risultato i Magpies hanno ottenuto, dall'inizio delle competizioni ufficiali, una sola vittoria nelle prime otto partite.
La gestione McClaren è davvero disastrosa!

Il Norwich trascorre una serata senza patemi contro il West Bromwich Albion, battendolo con un perentorio 3-0.
La squadra di Alex Neil colpisce nel secondo tempo al 61° con Matt Jarvis, servito dall'esordiente Dieumerci Mbokani. All'84° il West Brom va sotto di due reti: il nord irlandese Kyle Lafferty scocca un tiro di sinistro da centro area depositando la palla alla destra di Lindegaard.
Chiude i conti un'autorete di Sébastien Pocognoli all'89°.

Il Chelsea, dopo la vittoria in campionato contro l'Arsenal, vince facilmente per 4-1 in casa del Walsall
Al 10° passano in vantaggio i Blues con un colpo di testa di Ramires; Remy raddoppia al 41° con un tiro potente. Il Walsall accorcia le distanze allo scadere del primo tempo con James O'Connor che sfrutta una punizione di Milan Lalkovic, respinta dal portiere Begovic.
Il terzo gol lo realizza il brasiliano Kenedy, il migliore in campo, con un tiro di destro da centro area.
Poi è Pedro, con un tiro di sinistro da fuori area, a realizzare la quarta rete per i Blues, detentori della Coppa di Lega.

Bogdan salva il Liverpool da una clamorosa eliminazione.
(foto bbc.com)

Rischia grosso il Liverpool contro il Carlise, squadra che milita nella League Two, attualmente in decima posizione. 
Solo i rigori salvano i Reds da una clamorosa eliminazione. Si portano in vantaggio con un colpo di testa da distanza ravvicinata di Danny Ings al 23°, servito da Adam Lallana
Derek Asamoah pareggia per gli ospiti al 35° con un rasoterra.
Tra i fischi del pubblico i Reds non riescono a sbloccare il risultato nei tempi regolamentari e nemmeno ai supplementari. Ci pensa il portiere Adam Bogdan, arrivato a parametro zero dal Bolton, al suo debutto con il Liverpool, a salvare la panchina a Brendan Rodgers parando tre rigori.
Il Liverpool passa al quarto turno vincendo ai rigori per 3-2.

Tre gol per il Manchester United all'Ipswich valgono il passaggio al quarto turno.
E' troppa la differenza in campo tra le due formazioni; ci vuole poco per mettere l'Ipswich alle corde e ci pensa Wayne Rooney al 23° a portare in vantaggio i Red Devils, di sinistro in area , servito da Daley Blind. Il diciannovenne centrocampista Andreas Pereira segna al 61° con una spettacolare punizione e Martial al 90°, subentrato a 20 minuti dalla fine a Mata, si conferma un ottimo acquisto, consentendo, con la sua terza rete, di mettere al sicuro il passaggio dello United al quarto turno.


I RISULTATI
Mercoledì 23 settembre
Crystal Palace 4-1 Charlton Athletic
Milton Keynes Dons 0-6 Southampton
Newcastle United 0-1 Sheffield Wednesday
Norwich City 3-0 West Bromwich Albion
Tottenham Hotspur 1-2 Arsenal
Walsall 1-4 Chelsea
Liverpool 1-1 Carlisle United (3-2 d.c.r)
Manchester United 3-0 Ipswich Town


IL QUARTO TURNO
(27-28 ottobre)
Manchester City v Crystal Palace
Liverpool v Bournemouth
Manchester United v Middlesbrough
Everton v Norwich City
Southampton v Aston Villa
Sheffield Mercoledì v Arsenal
Hull City v Leicester City

Stoke City-Chelsea

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->