sabato 13 giugno 2015

[EURO 2016] Il momento magico del Galles. Battuto il Belgio 1-0.

E' senza dubbio il momento migliore della nazionale gallese da quasi cinquant'anni. Dopo la vittoria sul Belgio per 1-0 la qualificazione alla fase finale di Euro 2016 è sempre più vicina.




Il Galles ha battuto il Belgio per 1-0 ed è ora al primo posto del Girone B di qualificazione alla fase finale di Euro 2016. La conquista dell'accesso alla fase finale del torneoè sempre più vicina. E' dal 1958 che il Galles aspetta questo momento.
Non è solo un grande momento per la squadra, ma anche per l'allenatore. Chris Coleman aveva iniziato la sua avventura nello scetticismo (e nella tristezza - ricordiamo la drammatica vicenda del suicidio di Gary Speed) generale con quattro sonfitte, poi il cambio di marcia quasi improvviso: "Quella contro il Belgio è stata senza dubbio uno dei momenti più importanti, ma credo che quello davvero più importante debba ancora venire e verrà quando potremo finalmente dire di esserci qualificati". I numeri parlano chiaro: questo è il miglior cammino qualificazione della storia della nazionale: imbattuti da sei gare consecutivi, primi con tre punti di vantaggio sul Belgio e cinque sulla terza Israele. Qualificazione ad un passo, anche considerando che da questa edizione le prime due squadre accedono direttamente alla fase finale. L'ottimismo, dunque, è più che giustificato: "Sentiamo la pressione perchè ce la siamo guadagnata ed è comunque una bella sensazione. Siamo primi in classifica e mancano quattro gare, sia i giocatori che i tifosi meritano di vivere queste emozioni perchè hanno atteso tanto, ma c'è ancora da fare. Coleman non può soffermarsi sul giocatore che fa la differenza in questa squadra, Gareth Bale: "Sarebbe assurdo se non riuscisse a giocare gli Europei. Gareth è un giocatore del Real Madrid, ha vinto la Champions League e ha disputato gare di alto prestigio ed è normale che voglia vivere le stesse emozioni con la squadra della sua Nazione. E' un ragazzo che ha gran cuore e vuole a tutti i costi riuscirci: se lo merita".
Forse è questo, per assurdo, il momento più difficile per il Galles: riuscire a mantenere alta la concetrazione verso l'unico vero obiettivo: la qualificazione.

LA CLASSIFICA

Galles 14
Belgio 11
Israele 9
Cipro 9
Bosnia 8
Andorra 0

IL CALENDARIO

3 settembre Cipro-Galles
6 settembre Galles-Israele
10 ottobre Bosnia-Galles
13 ottobre Galles-Andorra

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->