domenica 17 maggio 2015

[CHAMPIONSHIP] PLAY OFF / SEMIFINALE DI RITORNO NORWICH - IPSWICH 3-1

NORWICH IN FINALE! SCONFITTI PER 3 A 1 I RIVALI DELL'IPSWICH NEL DERBY DELL'EAST ANGLIAN. ED ORA IL MIDDLESBROUGH A WEMBLEY.

I Canaries festeggiano al Carrow Road con i propri tifosi per la finale conquistata a spese dell'Ipswich. ( Foto BBC Sport)

I Canaries battono i rivali storici dell'Ipswich e volano in finale a Wembley dove incontreranno il Middlesbrough. Dopo aver pareggiato per 1 a 1 nella partita d'andata, il derby dell'East Anglian di ritorno ha visto come protagonisti assoluti i padroni di casa. Spinti dal calore del proprio pubblico si mostrano brillanti dal punto di vista del gioco, senza pensare troppo ai tatticismi.

L'equilibrio dura sino all'inizio della ripresa quando al quarantasettesimo il difensore dell'Ipswich Christophe Berra si fa espellere, per aver intercettato con la mano sulla linea di porta un tiro di Nathan Redmond che sarebbe terminato in rete. Dopo qualche minuto, per via delle solite proteste, Wes Hoolahan non sbaglia dagli undici metri spiazzando Bialkowski. Passano dieci minuti e l'Ipswich trova con tutte le forze il pareggio in dieci uomini, con il nazionale neozelandese Tommy Smithche approfitta di una sponda di testa in area di Murphy. Faccia a faccia con il portiere  Ruddy, lo salta depositando in rete la palla del momentaneo pareggio. Al sessantatreesimo arriva il momento tanto atteso al Carrow Road: Redmond riceve palla in area da Jonny Howson e con un destro magico, da distanza ravvicinata, trafigge Bialkowski. L'Ipswich non vince dal 2006 in casa del Norwich e ridotto in dieci non trova più la forze per reagire. Al settantacinquesimo il centrocampista irlandese Hunt perde palla a metà campo, ne approfitta Redmond che serve di prima un passaggio filtrante per Cameron Jerome. L'attaccante sfugge ai due centrali di difesa dei Blues e a tu per tu con il portiere polacco Bialkowski non fallisce. Al triplice fischio finale  si assiste sugli spalti a scene di delirio dei tifosi locali. Sospinti da tanto entusiasmo tentano una mini invasione di campo per poter abbracciare i propri giocatori.
I due confronti terminano con il risultato complessivo di 4-2  a favore del Norwich che prenota un posto nella finale di Wembley, dove ad attenderlo ci sarà il Middlesbrough, lunedì 25 maggio.


Il giovane manager trentatreenne scozzese del Norwich Alex Neil ha la possibilità di ottenere una seconda promozione nella sua brevissima carriera da allenatore, dopo aver guidato la scorsa stagione l' Hamilton nella Scottish Premiership. Intervistato dalla Norwich City TV nel post-partita, ha commentato: " Sono già concentrato sulla partita con il Middlesbrough e sulla preparazione all'incontro per la prossima settimana. La vittoria di oggi è motivo di festa per i tifosi, ma per me è soltanto la metà del lavoro che riprenderemo domani. Siamo stati in controllo del match in tutte le fasi. Ero fiducioso dei miei giocatori. Sull'uno a uno era importante tornare in vantaggio in tempi brevi e dopo aver creato una serie di occasioni siamo riusciti a segnare altre due reti."

Mick McCarthy, il manager dell'Ipswich, ha dichiarato al sito ufficiale del club: "C'era un rigore su Teddy Bishop ed era fallo di mano quello di Berra. E' giusta l'espulsione. Siamo stati la squadra migliore nel primo tempo, ma nel secondo con 10 uomini e un gol di svantaggio è stata dura. Sono immensamente orgoglioso dei miei giocatori, fantastici per tutta la stagione e anche oggi.”


CARROW ROAD, 16 MAGGIO 2015 – PLAY OFF DI RITORNO
NORWICH CITY – IPSWICH TOWN 3-1 (4-2)



Norwich City: Ruddy, Whittaker, Martin (c), Bassong, Olsson, Redmond, Howson, Tettey, Johnson (E Bennett 87'), Hoolahan (Dorrans 74'), Jerome (Hooper 83').
In Panchina: Rudd (GK), Josh Murphy, R Bennett, O'Neil.

Ipswich Town: Bialkowski, Mings, Chambers (c), Smith, Berra, Skuse, Murphy, Anderson (N Hunt 83'), Bru (Tabb 71'), Sears, Bishop (McGoldrick 71').
In Panchina: Gerken (GK), Parr, Clarke, S Hunt.

Reti: Wes Hoolahan (N) pen. 50', Nathan Redmond (N) 64', Cameron Jerome (N) 77', Tommy Smith (I) 60'.

Arbitro: Roger East

Spettatori: 26.994






Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->