sabato 18 aprile 2015

[CHAMPIONSHIP] L'Anticipo tra Norwich e Middlesbrough

BIG MATCH DELLA QUARANTAQUATTRESIMA GIORNATA: FORTUNOSA RETE INIZIALE DELLA SQUADRA DI KARANKA CON UN AUTORETE DI TETTEY. IL NORWICH SPRECA IL BONUS DI PORTARSI SOLO AL COMANDO. ORA IL BORO SI TROVA IN TESTA.

La palla entra in rete sulla  deviazione sfortunata di Tettey all'ottavo (Foto gettyimages.com).

Un pareggio  sarebbe stato il risultato giusto, ma alla fine i tre punti li ha conquistati il Middlesbrough nell'anticipo della quantaquattresima giornata giocata di ieri sera al Carrow Road. Il Boro sfrutta al meglio le poche occasioni che vengono concesse dal Norwich che può recriminare su un penalty non concesso dall'arbitro Robert Madley per un fallo di mano in area di Friend nel secondo tempo. Ora la squadra di Aitor Karanka, miglior difesa del campionato, occupa il primo posto in attesa degli impegni di oggi di Bournemouth e Watford impegnati rispettivamente contro lo Sheffield Wednesday e il Birmingham City alle ore 16. Il Middlesbrough capitalizza al meglio i primi minuti dell'incontro partendo subito forte e all'ottavo sfrutta un calcio d'angolo: Albert Adomah svetta in area e colpisce di testa indisturbato. Alex Tettey alle sue spalle devìa involontariamente in rete spiazzando il portiere Ruddy. A quel punto i Canaries tentano di riportarsi in parità, sopratutto nel secondo tempo sviluppando una manovra d'attacco più incisiva, ma è molto difficile recuperare quando il Boro si porta in vantaggio. Il motivo è da ricercare nelle precedenti esperienze dell'allenatore Aitor Karanka, sopratutto quella maturata  al Real Madrid come assistente di Josè Mourinho dove ha appreso la fase difensiva. Sappiamo che le squadre allenate dal portoghese sanno difendersi al meglio quando passano in vantaggio per poi colpire in contropiede con delle azioni magistrali. La migliore occasione per i Canaries, dopo alcune conclusioni fallite che non avevano impensierito Konstantopoulos è capitata a Jonny Howson che manca il bersaglio con un colpo di testa distanza ravvicinata. Nei minuti conclusivi Patrick Bamford, un ragazzo dal grande avvenire, spreca una facile occasione a tu per tu con Ruddy calciando malamente a lato. La sconfitta non causa nessun dramma per il Norwich: gli uomini di Alex Neil si sono garantiti matematicamente i play-off a due giornate dal termine e sono a due punti dal Boro momentaneamente primo con 84 punti.

L'esultanza di Adomah: il gol ha regalato al Boro la vetta del campionato a due giornate dal termine (Foto thenordthernecho.co.uk)

I primi minuti sono stati decisivi per la sconfitta, lo ha ribadito il Manager dei Canaries Alex Neil ai microfoni di Norwich City TV. "Il modo in cui sono andate le cose ha favorito lo stile di gioco più adatto al Middlesbrough. Quando abbiamo subito il gol ci siamo svegliati e siamo stati la squadra che ha dominato a tratti il gioco. Abbiamo sprecato un paio di opportunità e volevamo creare di più.” Neil pensa che i play-off siano al momento la via percorribile per tornare di nuovo in Premier League, anche se la matematica gli permette di potersi classificare tra le prime due. “La promozione automatica era una possibilità concreta fino a stasera, ma ora sembra lo siano di più i play-off, anche se non si sa mai cosa può accadere nel calcio. Il nostro compito è quello di vincere le prossime due partite.”
Il Capitano del Norwich City Russell Martin ha dichiarato ai microfoni di Norwich City TV la necessità di concentrarsi ai prossimi impegni. "C'è speranza nello spogliatoio, vedremo cosa succederà nei prossimi due incontri. Siamo molto delusi: abbiamo dominato, senza ottenere il risultato che probabilmente meritavamo e favorito il loro gioco. Sapevamo che se segnavano per primi sarebbe stato difficile recuperarli. Se fossimo andati in vantaggio la partita sarebbe andata diversamente. Dopo lo svantaggio abbiamo mostrato carattere e i miei compagni hanno dato tutto.”

Aitor Karanka, Manager del Middlesbrough ha espresso la sua sua soddisfazione per aver ottenuto un'importante vittoria per 1-0 a Carrow Road, che consente alla sua squadra di tornare al vertice del Campionato. "Dietro alla vittoria ci sono 25 giocatori che lottano per ogni pallone e che quando giocano danno il loro meglio. Meritano di tornare in Premier League", ha detto l'allenatore spagnolo. “E' stato un risultato importante per noi perchè loro hanno molti giocatori provenienti dalla Premier e abbiamo vinto. Contro Bournemouth e Watford perdemmo perchè non eravamo pronti per giocare con una certa pressione. Siamo in vetta alla classifica, ora dobbiamo aspettare. Abbiamo due partite da giocare e vedremo quello che succederà, ma io sono molto fiducioso e lotteremo fino all'ultimo secondo.”

Carrow Road, 17 aprile 2015 - Norwich City - Middlesbrough FC 0-1


Norwich City: Ruddy, Whittaker, Martin (Capt.), Bassong, Olsson, Tettey, Dorrans (Grabban 62), Johnson (Hooper 78), Howson, Hoolahan (Redmond 78), Jerome. In Panchina: Rudd (gk), Bennett, O'Neil, Odjidja-Ofoe, Hooper, Redmond.

Middlesbrough: Konstantopoulos, Kalas, Ayala, Gibson, Amico, Adomah, Leadbitter (Capt.), Clayton, Tomlin (Amorebieta 90 + 1), Vossen (Forshaw 59), Bamford (Kike 84). In Panchina: Ripley (gk), Nsue, Whitehead, Reach.

Arbitro: Sig R Madley.

Note

Ammonizioni Norwich City: Hoolahan 45 + 2, Olsson 73, fallo.
Ammonizioni Middlesbrough: Adomah 64, fallo, Clayton 75, fallo.

Spettatori: 26.933

Possesso palla: Norwich City 65% Middlesbrough 35%









Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->