venerdì 3 ottobre 2014

[ CHAMPIONSHIP ] La decima giornata

IL CHARLTON FA SUL SERIO E SCONFIGGE IL NORWICH A DOMICILIO, IL WATFORD BATTE IL BRENTFORD. IL FOREST NON SEGNA UN GOL DA TRE PARTITE E IL DERBY SI AVVICINA ALLA VETTA.


Il Norwich perde in casa con il Charlton per una rete a zero. E' la seconda sconfitta per i Canaries, mentre gli Addicks rimangono ancora imbattuti contro ogni previsione di inizio stagione. I padroni di casa hanno offerto al loro pubblico una buona prestazione,nonostante la sconfitta, creando molte occasioni da rete, sia nel primo che nel secondo tempo. Grabban, Jerome e Redmond impegnano seriamente il portiere Henderson, ma questa volta al Norwich è mancato solo il gol. La rete della vittoria la segna Johnnie Jackson all'ottantaseiesimo. Il centrocampista riceve palla alla sinistra del limite dell'area dal belga Buyens dove calcia di sinistro un tiro nell'angolino basso alla sinistra del portiere Ruddy deviato poi involontariamente dal difensore Martin. Un gol davvero fortunato. Il Manager del Charlton Bob Peeters rilascia al termine della partita le seguenti dichiarazioni: “Quando siamo arrivati al termine del primo tempo senza subire reti sapevamo che gli avversari si trovavano sotto pressione e i loro supporters incominciavano a sentirsi frustrati”. Non mancano da parte dell'allenatore belga gli elogi per la prova difensiva della sua squadra: “Ci siamo difesi molto bene e quando abbiamo avuto la possibilità siamo riusciti a segnare. Sono contento dei miei giocatori che sono stati premiati per il duro lavoro svolto in questi mesi. Non è stato facile per loro con tutti i nuovi acquisti e il cambio della proprietà". Tanta è la delusione nel volto di Neil Adams che non può lamentarsi della prestazione offerta dalla sua squadra, l'unico rammarico provato dal tecnico è solo quello del risultato, secondo lui, un pò bugiardo.“Non posso criticare i ragazzi – dichiara il Manager della capolista - sarei stato anche infelice con un pareggio. Il modo in cui abbiamo perso la partita, mi lascia amaramente deluso. Abbiamo dominato la partita, creato occasioni, l'unica cosa che abbiamo sbagliato è stato non buttare la palla in fondo alla rete come abbiamo fatto di recente”. Nonostante la sconfitta il Norwich resta primo in classifica.

Il Derby County risolve la pratica Bournemouth negli ultimi minuti per due reti a zero raggiungendo la quarta posizione in classifica a un punto dal trio: Norwich, Forest e Watford. Le reti della vittoria le realizzano Hughes all'ottantunesimo e Martin all'ottantanovesimo. Nel secondo tempo, l'ex estremo difensore dei Rams Lee Camp, viene espulso per aver toccato con le mani la palla fuori dall'area e per avere atterrato Ward lanciatosi a rete. L'Arbitro Mathieson non ha avuto dubbi ed ha estratto il cartellino rosso. Alla ripresa del gioco Martin colpisce il palo su calcio di punizione. Il gol che sblocca la partita lo segna Hughes dopo uno stretto scambio di passaggi in area con Martin. La seconda rete è opera di una magistrale azione di contropiede dei Rams conclusa da Martin, il migliore in campo, servito a pochi passi dalla rete da un assist di Russell. Steve Mclaren al suo primo anniversario da allenatore del Derby dichiara: “ Il Bournemouth ha disputato un'ottima partita in modo molto compatto. Ci siamo parlati negli spogliatoi dopo la fine primo tempo e ci siamo detti di mantenere la pazienza e la concentrazione. Abbiamo giocatori che possono segnare in qualsiasi momento e questo è quello che è successo. Realizzare un gol negli ultimi dieci minuti di gioco è stato grande vantaggio per noi”.

Una rete di Matej Vydra regala la prima vittoria al nuovo Manager del Watford, lo scozzese Billy McKinlay che lunedì ha sostituito l'allenatore spagnolo Josè Garcia dimessosi per motivi di salute. E' il terzo Manager degli Hornets dall'inizio della stagione. Battendo il Brentford per due reti a uno ottengono il terzo posto in classifica . Ighalo porta in vantaggio il Watford grazie ad un rigore concesso dall'Arbitro Salisbury per fallo in area di rigore del difensore Tarkowski. L'attaccante ribatte in rete su respinta di Button che non trattiene. Il Brentford pareggia al cinquantaseiesimo con Douglas che realizza con precisione un tiro nell'angolino basso alla destra di Gomes. Il vantaggio per gli Hornets arriva al sessantanovesimo grazie al ceco Vydra che conclude l'azione con un bel tiro al volo dal limite dell'area che non lascia scampo all'incolpevole Button. Da segnalare a tempo scaduto l'esplusione del difensore del Watford Pudil. “Tutto il merito è dei giocatori - ha dichiarato lo scozzese McKinlay - questa sera è fantastico ottenere la prima vittoria della mia gestione. Ci sono molte cose viste in campo che richiederanno delle correzioni nelle prossime settimane, ma quello che mi è piaciuto di più è lo spirito dei giocatori e l'impegno. Hanno davvero voluto vincere questa partita e ho visto che il nostro pubblico si è fatto coinvolgere in un momento cruciale". Il tecnico si è poi complimentato con Vydra per l'ottimo gesto tecnico e, ritenendosi soddisfatto per l'accoglienza dei tifosi, afferma che i risultati positivi daranno la possibilità nel corso della stagione di poter applicare quelle modifiche tecnico-tattiche necessarie per raggiungere la promozione. Non è stato sicuramente facile per i giocatori subire i continui cambiamenti tecnici. Meritano i complimenti. Al terzo cambio tecnico in dieci giornate hanno sempre mantenuto almeno le prime sei posizioni in classifica, comportandosi da veri professionisti.

Wigan e Nottingham Forest terminano a reti inviolate una delle partite più attese della decima giornata. Il Forest non ha approfittato della sconfitta del Norwich con il Charlton. Se avesse vinto avrebbe potuto staccare il Norwich di tre punti e restare sino al prossimo turno solo al comando della classifica. E' da tre partite che non segna un gol in campionato, tutte terminate con l'identico risultato di zero a zero. La difesa sembra essere la vera forza del Forest, in dieci partite ha ottenuto cinque pareggi, cinque vittorie e resta imbattuto in campionato. Da segnalare una clamorosa occasione da rete fallita da Antonio all'undicesimo quando a porta vuota spreca una facilissima occasione servita da un tiro sbagliato di Lichaj. "Il presidente Dave Whelan è entrato nello spogliatoio prima della partita – dichiara il tecnico del Wigan Uwe Rosler - e ci ha dato rassicurazioni, è stato molto positivo. I sostenitori sono stati eccezionali e hanno visto una squadra combattiva”. Stuart Pearce non ha rilasciato dichiarazioni al termine della partita. Al suo posto si è presentato Brian Eastick il quale ha affermato che, per quello che è stato mostrato in campo da entrambe le squadre, il risultato ottenuto è giusto.



CHAMPIONSHIP SKY BET DECIMA GIORNATA

Brighton v-Cardiff City 1-1
Derby County - Bournemouth 2-0
Middlesbrough - Blackpool 1-1
Millwall - Birmingham City 1-3
Norwich City - Charlton Athletic 0-1
Rotherham United - Blackburn Rovers 2-0
Sheffield Wednesday - Ipswich Town 1-1
Watford - Brentford 2-1
Wigan Athletic - Nottingham Forest 0-0
Wolverhampton – Huddersfield 1-3
Fulham – Bolton 4-0
Leeds – Reading 0-0





















Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->