domenica 21 settembre 2014

[ CHAMPIONSHIP ] L'ottava giornata

IL CARDIFF RITROVA L'ORGOGLIO AL "PRIDE PARK", VITTORIA SOFFERTA MA IMPORTANTE PER LO SHEFFIELD WENDSDAY, PAREGGIANO NORWICH E NOTTINGHAM.

L'esultanza di Steve May ( Sheffield Wed.) 

Sotto per due reti a zero il Derby County raggiunge il pareggio a pochi minuti dal termine contro il Cardiff. Gli ospiti avevano trascorso gli ultimi due giorni prima del match tra le incertezze. Solskjaer aveva lasciato giovedì il Club dopo la pessima prestazione allo Stadium contro il Middlesbrough nel turno infrasettimanale. I tifosi non avevano gradito il gioco rinunciatario della squadra, impostata dal Norvegese ex Manchester United più per difendersi che per creare occasioni da rete. Al suo posto sono subentrati i due assistenti Scott Young e Danny Gabbidon che hanno ricevuto dalla dirigenza l'incarico ad interim. Vanno in vantaggio gli ospiti nel secondo tempo al cinquantunesimo con una rete di Aroon Gunnarsson con un tiro da posizione molto ravvicinata e al cinquantaquattresimo raddoppiano con Wittingham. Reagisce il Derby grazie ai cambi effettuati da Mclaren e accorcia le distanze al sessantesimo con Ibe arrivato in prestito dal Liverpool e all'ottantatreesimo trovano il pareggio grazie al centrocampista scozzese Craig Bryson mantenendo così ancora l'imbattibilità in casa. Il tandem del Cardiff si presenta a fine partita in sala stampa e dichiarano: Dal nostro punto di vista, avendo avuto solo 24 ore per lavorare con la squadra, possiamo parlarvi solo di sensazioni positive. I ragazzi hanno appreso i nostri messaggi contro una squadra tosta che gioca con un ottimo movimento di palla -ha dichiarato Scott – il Derby è un'ottima squadra in questa divisione, ma è in posti come questo che bisogna mettersi alla prova con se stessi. Abbiamo dimostrato sul campo la nostra passione. Non conosciamo il nostro futuro, l'incarico ricevuto da Tan Sri Vincent Tan e il Presidente, Mehmet Dalman, è stato quello di prendere in carico la squadra per oggi. Avremo un incontro con la dirigenza a breve per conoscere il nostro futuro. Oggi è stato un onore per noi due. Il Cardiff City Football Club è la mia vita, negli ultimi venti anni o giù di lì”. Danny ha aggiunto: "Dobbiamo essere felici per il risultato in uno stadio come questo. E 'stato deludente pareggiare mentre potevamo vincere per 2-0, ma se si guarda il gioco complessivo, il pareggio è un risultato giusto. "Abbiamo mostrato grande carattere e potevamo vincere questa partita”, dichiara Steve Mclaren. “Abbiamo avuto diverse opportunità per segnare ma ci siamo scontrati con uno dei migliori portieri della divisione e che oggi ha dimostrato il suo valore. Il punto ottenuto è meritato”. E' stato ricordato con un lungo applauso l'ex Manager Brian Clough nel giorno del decimo anniversario della sua scomparsa (20.09.2004), che nella stagione 1971-72, vinse il suo primo e unico titolo in First Division con il Derby Country.
Mantiene la vetta della classifica il Nottingham Forest che ottiene con grinta un pareggio sul campo del Millwall e rimane imbattuto in questa stagione. Non è stata una partita divertente come quella di mercoledì al City Ground contro il Fulham. Le occasioni da rete sono state poche, quelle più clamorose sono quelle fallite al termine del secondo tempo per due volte dal capocannoniere del campionato Britt Assombalonga, in scarsa vena realizzativa al “The Den”. La difesa del Millwall ha controllato le incursioni di Antonio, ottimo nell'uno contro uno. Il Millwall si è reso pericoloso sopratutto sui calci piazzati con Williams e Fuller. Anche in questo stadio è stato ricordato Brian Clough l'artefice di quasi tutti i successi del Nottingham Forest. Il Manager del Forest Stuart Pearce, al termine, si dichiara soddisfatto per il punto ottenuto e per aver mantenuto la prima posizione in classifica. “Ottenere un punto lontano da casa non è mai facile da raggiungere – spiega Pearce - e il gruppo ha mostrato carattere, ancora una volta abbiamo dimostrato molta determinazione. Ho spiegato ai giocatori la mia soddisfazione per quello che hanno dimostrato sul campo ma si poteva vedere nei loro volti la delusione per non aver ottenuto i tre punti. Questo fa piacere ad un allenatore”. Ian Holloway manager del Millwall si dichiara sbalordito del punteggio per zero a zero e afferma: ”Prima della partita ho detto a tutti i giocatori e allo staff che non c'era modo che potesse finire 0 a 0. Il loro portiere ha esibito alcune grandi parate, soprattutto quella su Ranegie nel secondo tempo. Se avesse realizzato il gol sono sicuro che avremmo potuto vincere la partita. E 'stata un'altra buona e solida performance, ma non mi aspettavo nulla di diverso da questo”.
Si salvano i Canaries dopo essere stati in svantaggio di due reti, grazie a un altra grande prestazione dell'attaccante Cameron Jerome, facilitato dai suoi compagni con ottimi assist. Il Norwich a Carrow Road contro il Birmingham soffre nel primo tempo e come spesso gli accade in questa stagione riesce a sbloccarsi solo nel secondo. A dire il vero le squadre che affrontano in casa optano per un atteggiamento troppo difensivo che mettono in difficoltà una squadra votata all'attacco. Mantengono comunque con questo pareggio un punto di distanza dal Forest confermandosi al secondo posto. Gli ospiti passano in vantaggio dopo sette minuti con un tiro di Reilly deviato da Martyn che spiazza Ruddy. Gray raddoppia al quarantunesimo. Nel secondo tempo sale in cattedra l'attaccante ex Stoke accorciando le distanze al cinquantunesimo da distanza ravvicinata e al cinquantaquattresimo con un bel colpo di testa su assist di Redmond. Al termine della partita l'attaccante del Norwich autore di un doppietta in tre minuti dichiara in sala stampa: “Ho sempre giocato in squadre ultra difensive - afferma Jerome- non ho mai avuto così tanti assist dai miei compagni in carriera, i miei gol arrivano grazie alle qualità dei nostri terzini”. Nonostante l'ennesima rimonta resta la delusione per non aver portato a casa i tre punti che avrebbero consentito al Norwich di andare in vetta alla classifica. Il Manager del Birmingham Lee Clark pensa positivo sulla prestazione dei suoi giocatori, sopratutto per quella fornita nel primo tempo: Ci sono tanti aspetti positivi da apprendere da questo match, quei pazzi cinque minuti ci sono costati una vittoria. Non molte squadre qui otterranno risultati positivi".
Lo Sheffield Wendsday conferma il buon inizio di stagione e batte il Reading ad Hillsborough. Ottiene la sua prima vittoria in casa scavalcando la diretta concorrente in classifica che gli consente di raggiungere momentaneamente il sesto posto nella zona Play Off. Il gol lo realizza Steve May su calcio di punizione all'ottantatreesimo grazie a una netta deviazione della barriera che spiazza il portiere dei “The Royals” Andersen. Nel primo tempo il Reading, acquistato nel corso della settimana da una società Thailandese, aveva fallito un calcio di rigore al trentaduesimo con Glenn Murray. L'attaccante sprecava dagli undici metri calciando centralmente. Gli ospiti hanno avuto diverse occasioni per passare in vantaggio, ma l'ottimo Westwood nega la gioia del gol a Cooper e ancora a Murray. Il portiere è stato il migliore in campo per lo Sheffield Wed. Salva infine il risultato al settantottesimo su punizione di Blackman prima della rete di May che porta in sesta posizione i “Gufi”. Stuart Grey si toglie qualche sassolino dalle scarpe a fine partita e dichiara: “E' bello mettere a tacere quelli che affermano che non vincevamo in casa dal 26 marzo. Il rigore parato dal nostro portiere Westwood è stato il momento più importante della partita e ci ha dato lo slancio per raggiungere la vittoria”. Nigel Adkins Manager del Reading offre la propria lettura del match: “Crediamo di aver fatto bene nel primo tempo. Mikkel Andersen ha fatto il suo debutto tra i pali perché Adam Federici è stato costretto a fermarsi per un dolore al polpaccio. Hanno fatto un tiro in porta e purtroppo è stato deviato davanti a lui consentendo allo Sheffield di vincere". Adkins spiega le prospettive future del club dopo l'acquisizione del gruppo thailandese: "Sono molto eccitato per il futuro, la stabilità è finalmente qui e d'ora in poi invece di dover vendere giocatori potremmo essere in grado di acquistarne per portarli da noi".


SKY BET CHAMPIONSHIP OTTAVA GIORNATA SABATO 20 SETTEMBRE 2014


Watford – Bournemouth 1-1
Brighton – Blackpool 0-0
Derby – Cardiff 2-2
Leeds – Huddersfield 3-0
Middlesbrough – Brentford 3-0
Millwall – Nottingham Forest 0-0
Norwich – Birmingham 2-2
Rotherham – Charlton 1-1
Sheff. Wed. - Reading 1-0
Wolves – Bolton 1-0


SKY BET CHAMPIONSHIP OTTAVA GIORNATA LUNEDI' 22 SETTEMBRE 2014


Wigan – Ipswich



















































Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->