mercoledì 21 agosto 2013

[FOOTBALL LEAGUE] Analisi terza giornata.

IN COPERTINA - Diego Fabbrini, sua la rete che consente al
Watford di pareggiare contro il Reading.


Solito grande spettacolo in Football League. La corazzata Nottingham Forest continua la sua cavalcata, ma il Watford non sta a guardare. Il Leyton Orient sembra essere la grande sorpresa di questa stagione, mentre è tempo di record per l'Exeter.

L'analisi della Football League.




CHAMPIONSHIP

Senza dubbio la gara più avvincete della terza giornata di Championship, è stata quella tra Reading e Watford. Nonostante i padroni di casa avessero raggiunto un doppio vantaggio (3-1), la squadra di Zola è riuscita a rimontare e a portare a casa un punto davvero prezioso. Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo ben dire che questo possa essere davvero l'anno di Zola: un punto che vale ben più di una vittoria. "E' una bella sensazione non aver perso la partita, anche perchè a fine primo tempo quando eravamo sul 2-0, era difficile pensare di poterla recuperare. Quello che mi ha fatto piacere è che i miei ragazzi non si sono mai arresi, anzi hanno continuato a dare il meglio di sè: una qualità non da poco". L'altra squadra che sorride è il Nottingham Forest, che con la netta vittoria per 3-0 sul Bolton vola solo al comando a punteggio pieno, in quello che è il miglior inizio di stagione da sedici anni. La squadra di Billy Davies mostra solidità e personalità - specialmente in casa - e si conferma come principale candidata alla vittoria finale. Delude il Wigan che perde in trasferta contro il Bournemouth di misura, a causa di uno sciagurato retropassaggio di Perch che ha messo solo davanti al portiere Grabban. Stenta a convincere il Derby County - non una novità, ad onor del vero - che cede in casa al Leicester, mentre il Middlesbrough in un tristemente deserto Riverside Stadium, strappa un punto al Blackpool di Paul Ince che si è mostrato molto amareggiato a fine gara. Buon (primo) punto esterno dello Sheffield Wednesday contro il Leeds, mentre continuano a faticare Barnsley e Blackburn. In crisi il Millwall, alla terza sconfitta consecutiva, con Steve Lomas già traballante: "Qui sto bene. Sarei potuto rimanere in Scozia, invece ho voluto mettermi in gioco. So che le cose non stanno andando bene e potrebbe essere un controsenso, ma è così. I ragazzi si stanno impegnando e sono certo che se continueremo a lavorare i risultati arriveranno".

LEAGUE ONE

Peterborough e Leyton Orient sono le due squadre che hanno sorpreso tutti in questo inizio di stagione. Entrambe a punteggio pieno, guidano la classifica con merito, garantendo un bel gioco. Menzione particolare va al Coventry che, penalizzato di 10 punti in classifica per i noti problemi societari, riesce a vincere per 4-0 in casa del Carlisle la cui difesa si mostra sempre più vero colabrodo (-12 la differenza reti) e che a lungo andare rischia di essere un grave problema. A bocca asciutta lo Stevenage che cede in casa al già citato Leyton Orient, mentre arriva il primo punto della stagione per la grande delusione di questo inizio di campionato: il Notts County strappa un pareggio sul campo del Walsall che veniva da due vittorie consecutive. Buon pareggio del MK Dons sul campo del Preston North End: come sempre il Milton Keynes parte alla grande, per poi perdere colpi nel clou della stagione; da valutare dunque il tipo di preparazione atletica intrapreso questa estate.

LEAGUE TWO

Inizio di stagione perfetto per l'Oxford United e per il Southend che, grazie alle vittorie rispettivamente contro il Torquay e il Northampton guidano la classifica a punteggio pieno. E' la stagione dei record per l'Exeter che non registrava un inizio di stagione tanto positivo da 40 anni: vittoria senza troppi problemi contro il Wimbledon. Vittoria importante anche per il Newport che supera di misura il Bristol Rovers, così come per il Mansfield che espugna il campo del Wycombe. Convince il Portsmouth che liquida con un secco 3-0 la pratica Morecambe, mentre vince la noia nello 0-0 tra York e Hartlepool.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->