martedì 7 maggio 2013

[CALCIO IRLANDESE] Ampio resoconto 11° e 12° giornata Airtricity Premier League e First Division. Sorteggio FAI Cup.

IN COPERTINA - Ross Gaynor dello SLigo Rovers, decisivo
nella vittoria per 3-0 sul Derry City.

Jacopo Ghirardon ci guida in questo ampio speciale sulla 11 e 12 giornata di Airtricity League e nell'aggiornamento sulla First Division. E' stato effettuato il tanto atteso sorteggio del secondo turno in FAI Cup







Weekend massacrante e decisivo in Airtricity League, dove si sono giocati ben due turni tra venerdi (11^ giornata) e lunedì (12^), in coincidenza con il tradizionale bank holiday di inizio maggio. Andiamo dunque a riassumere nell’interezza le due giornate, approfondendo il big match dello Showgrounds tra Sligo Rovers e Derry City, le due squadre che nel primo terzo di stagione hanno fatto vedere le cose migliori. Tanti goal, tanto spettacolo (specialmente nelle partite del bank holiday) e una classifica che finalmente pare essersi delineata in maniera chiara sono gli ingredienti principali di questo lungo post di aggiornamento sul campionato Irlandese.

11^ Giornata: Non ci sono anticipi nell’ultimo turno della prima parte di stagione, tutti in campo alle ore 19.45. Le attenzioni principali sono rivolte alla “battle of the Rovers” del Tallaght Stadium, dove uno Shamrock in palese difficoltà ospita uno Sligo Rovers reduce dalla beffa casalinga contro il Drogheda. La partita è bruttina nel primo tempo, condizionata anche da una fortissima pioggia che disturba e non poco la manovra delle due squadre. Serve un intuizione per sbloccare il risultato, ed è David Cawley, mediano classe 1991 arrivato dall’Ipswich Town, a dare il vantaggio alla Bit O’Red con un bel tiro dal limite che batte l’incolpevole Barry Murphy. Sembrano in controllo i Rovers del Nord-ovest del paese, ma quelli Dublinesi non ci stanno e riescono a trovare il pareggio grazie a Karl Sheppard, arrivato in prestito dal Reading (lui che era stato acquistato dai Royals proprio dallo Shamrock due anni prima) per sostituire Gary Twigg e invece solo alla prima rete stagionale in campionato. Nei minuti finali perde la testa il bomber Anthony Elding, che si fa espellere dopo un fallaccio ai danni di Sean O’Connor. Nel finale gli Hoops spingono ma non trovano la vittoria. Alla fine un buon punto per lo Sligo, che si fa però raggiungere in classifica dal Derry City, che in una rocambolesca partita riesce a piegare la resistenza del Limerick: Blues in avanti con Folan alla mezzora del primo tempo, poi abili a controllare il risultato nonostante i tentativi della squadra di Declan Devine. E quando i 3 punti sembrano essere indirizzati nella strada del Munster, ecco uscire la classe del tridente dei Candystripes: prima Mark Griffin (sesto goal per l’Australiano ex Dundalk), poi Rory Patterson, trovano in appena 2 minuti (87’ e 89’) i goal che ribaltano il risultato e danno i 3 punti al Derry City. Ne approfitta per ridurre il gap a solamente tre punti dal duo di testa il St.Patrick’s Athletic, che espugna il Turners Cross di Cork per 0-2: un goal per tempo per i SuperSaints che prima con Anto Flood, poi con il centrocampista Russel (suo probabilmente il goal più bello di giornata) danno i 3 punti alla squadra di Liam Buckley, che nel finale sbagliano pure un rigore con Christy Fagan. Il Dundalk non molla la presa, ed espugna il campo del Bray (ormai in caduta libera), per 0-1: Pat Hoban, giovane di 21 anni arrivato dal Mervue United dopo aver affrontato senza esiti entusiasmanti l’academy del Bristol City, trova il suo secondo goal stagionale battendo il portiere Darren Quigley e facendo volare la squadra di Stephen Kenny. In casa Seagulls fiducia confermata a Pat Devlin, il “nonno” degli allenatori Irlandesi ormai all’interno della società del Wicklow da 32 anni (!!!), dopo aver ricoperto ruoli come Manager, Director of Football e vice Presidente. Una vera leggenda del calcio locale. A centro classifica il Drogheda fallisce la chance di agguantare il quinto posto pareggiando 2-2 contro i Bohemians: il goal di Daly dopo appena 40 secondi di gioco sembrava spianare la strada ai Drogs, ma i Bohs hanno un carattere di ferro e trovano il pari con un bel goal di Dwayne Wilson. Tornano in vantaggio i Drogs con Paul O’Conor, difensore con il vizio del goal (già il terzo per l’ex UCD), ma i Bohemians trovano il pareggio definitivo con una delle rivelazioni del campionato, Chris Lyons, che beffa il portiere italo-irlandese Gabriele Sava e fissa il punteggio sul 2-2. Nella sfida salvezza di Tolka Park, lo Shelbourne ottiene la prima vittoria stagionale, oltre che terzo risultato utile di fila, piegando in una drammatica sfida salvezza l’UCD: Hanlon e Hurley, con un goal per tempo, danno la vittoria e la decima posizione in classifica, utile per mantenere la categoria anche senza playout, alla conclusione della undicesima giornata.

12^ Giornata: Tre giorni dopo si torna subito in campo per la prima giornata di ritorno, coincidente con il bank holiday. Turno spezzatino con due gare alle 16, una alle 18 e due gare serali alle 20, aspettando il posticipo di martedì sera tra Bohemians e UCD. Tutte le attenzioni erano però rivolte alla gara dello Showgrounds, dove lo Sligo Rovers ospitava il Derry City. Entrambe le squadre hanno chiuso il primo terzo di stagione con 26 punti, uno score veramente invidiabile e tra i più alti della storia del campionato. Imbattuto da 11 gare,il  Derry City cerca di vendicare l’unica sconfitta stagionale subita proprio alla prima giornata dalla Bit O’Red, che dopo 3 partite senza vittoria vuole tornare a vincere. Tutto esaurito allo Showgrounds, ed entusiasmo alle stelle anche per i moltissimi tifosi giunti dalla città dell’Ulster. E’ lo Sligo a fare la partita, con il Derry che pare stanco ed incapace di reagire. La squadra di Baraclough gioca con il sangue agli occhi, e al 38’ riesce a sbloccare la partita grazie al goal di Lee Lynch. Nel secondo tempo il Derry non riesce a reagire, lasciando di fatto inoperoso il portiere dei Rovers Gary Rogers. Al 53’ arriva il goal del raddoppio con Alan Cawley che di fatto spezza le gambe al Derry, che crolla addirittura nel finale quando Ross Gaynor viene steso in area: nelle proteste viene addirittura espulso Paddy McEleney. Lo stesso Gaynor si incarica della battuta spiazzando il portiere del Derry Doherty e portando il risultato sul 3-0, che sarà poi il risultato finale. Una durissima lezione per il City che ora dovrà dimostrare subito una pronta reazione, mentre i Rovers spazzano via le ombre di una crisi che sembrava ormai ben inoltrata e tornano in vetta solitaria al campionato. Non molla il St.Patrick’s Athletic che espugna United Park per 1-2, grazie ad un finale di partita pazzesco: prima Christy Fagan, al 70’, colpisce la palla di mano in area: è rigore, ma Declan O’Brian spara in curva. Pochi minuti dopo ne approfitta il St.Pats, con Fagan che si riscatta dell’errore precedente e batte con un colpo dal limite dell’area Sava per l’1-0. Quando ormai il St.Patrick sembra aver vinto la partita, ecco il goal di Gavin Brennan che porta il risultato in parità. Nel recupero, altro calcio di rigore, questa volta per il St.Pats: si incarica della battuta Killian Brennan, fratello maggiore di Gavin (e uno dei 4 fratelli che gioca nella LoI), che spiazza il portiere Sava e da i 3 punti al St.Pats. Seconda sconfitta stagionale per il Drogheda. Scoppiettante derby del Munster tra Cork City e Limerick: finisce 2-3 per i Blues che espugnano il Turners Cross: Behan porta in vantaggio al 13’ il Cork, ma i Lims trovano il pareggio quasi subito dopo grazie a Brown. Il belga Bossekota, una delle sorprese più grandi in questa stagione, pescato dal manager dei Blues Taylor dalla terza serie Belga, da il vantaggio per i Blues alla mezzora. Nel secondo tempo il Cork rimane in 10, ma Duggan riesce comunque a pareggiare. Al 76’ nuovo sorpasso, questa volta decisivo, per il Limerick, con il local lad David O’Leary, già alla quarta stagione con i Blues nonostante i 20 anni, che da i tre punti e il quinto posto solitario. Fischi invece per il Cork City e per il mister Dunne che rischia seriamente la panchina visto l’andamento assai deludente della squadra finora. Vince lo Shamrock Rovers che blocca la corsa del Dundalk e sale al sesto posto in classifica: è sufficiente un goal di Sean O’Connor nel recupero del primo tempo per battere la squadra dell’ex Stephen Kenny, fischiato dal pubblico di fede Hoops. Colpo fondamentale del Bray Wanderers che trova la seconda vittoria stagionale espugnando Tolka Park, casa dello Shelbourne: Marty Waters trova il goal del vantaggio per i Seagulls, che si fanno raggiungere da Leech al 55’. John Mulroy al 78’ trova il terzo goal stagionale che da i 3 punti al Bray, che nonostante 8 sconfitte nelle rime 11 gare sarebbe comunque salvo, aspettando il posticipo di questa sera dove l’UCD ospita i Bohemians.

First Division: Pareggia il Longford Town, che nella nona giornata di First Division non va oltre l’1-1 al RSC di Waterford: in vantaggio con Coady al 15’, i Blues si fanno raggiungere nei minuti finali dal solito David O’Sullivan che trova la decima rete stagionale raggiungendo in vetta alla classifica Conor Meade del Cobh Ramblers. Non vanno meglio i diretti inseguitori del Longford: stecca il Mervue che non va oltre lo 0-0 nel derby della contea di Galway contro il Salthill Devon, mentre il Finn Harps viene bloccato per 2-2 dal Cobh Ramblers: solita festa del goal a St.Colman’s (24 in 4 gare interne), con i Rams avanti due volte e raggiunti dalle Harps. Ne approfitta l’Athlone Town che nell’unica vittoria del turno piega 4-0 il Wexford w si porta al terzo posto a pari punti con il Finn Harps: fa la parte del leone Gorman con una doppietta (l’unica in questi 39 goal di cui vi abbiamo portato il resoconto).

Aggiornamenti Coppe: Effettuato il sorteggio del secondo turno in FAI Cup (dove entrano anche le squadre di Premier e First Divison): le partite si giocheranno il 2 giugno. I detentori del titolo, il Derry City, iniziano la difesa del titolo da Blarney, contea di Cork, nella stessa città in cui si trova la Blarney Stone, simbolo di quella che viene definita “luck of the Irish”: chissà non sia di buon auspicio per i Candystripes. Sfida insidiosa per lo Sligo Rovers in trasferta a Waterford, mentre lo Shamrock va a Galway contro il Salthill Devon. Derby di Premier per il St.Patrick, contro l’UCD, e per i Bohemians contro il Drogheda. Doppia sfida, infine, tra squadre di Non League: il Tolka Rovers ospita il College Corinthians di Cork, mentre l’Avondale, vera dominatrice della Non League negli ultimi anni, ospita la finalista di Youth Cup, ossia lo Sheriff di Dublino. Questo il sorteggio completo:




Domenica si disputerà la finale di Setanta Sports Cup, al Tallaght Stadium, tra Drogheda e Shamrock Rovers: in palio il primo titolo stagionale in Irlanda. Intanto la conquista della finale di Champions League del Borussia Dortmund è stata accolta con un sorriso dal Derry City: il derby tedesco in finale infatti permette ai Candystripes di partire dal secondo turno preliminare, al posto del primo, in Europa League la prossima stagione, visto che sia Bayern sia Borussia si erano già qualificate direttamente tramite il loro campionato. Una buona notizia per tutto il movimento nazionale. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->