domenica 14 aprile 2013

[CALCIO IRLANDESE] Resoconto settimanale in Airtricity Premier League (8°), First Division (6°). Classifiche aggiornate.


IN COPERTINA - Conor Meade (qui ritratto in una foto d'archivio
dello scorso anno, con la maglia dell'Avondale)


Come ogni settimana, torna l'apprezzata rubrica sul calcio irlandese firmata da Jacopo Ghirardon che ci terrà compagnia anche in estate, quando il calcio inglese andrà in ferie. Aggiornamenti sulla Premier League e First Division, con le classifiche aggiornate.







Neppure il Cork City è riuscito a fermare lo Sligo Rovers, che nell’ottava giornata di Airtricity League conquista per 2-0 l’ottava vittoria consecutiva. Non molla il Derry City che espugna Dundalk, mentre rinasce lo Shamrock Rovers che travolge per 7-0 il malcapitato Bray Wanderers. La copertina va però, per la seconda volta in stagione, alla First Division, e più precisamente a Conor Meade del Cobh Ramblers, che ha realizzato il primo poker della stagione nel pirotecnico 5-3 con cui la squadra della contea di Cork ha piegato il Mervue.

Match of the Week: Shamrock Rovers-Bray Wanderers 7-0 Dopo 5 pareggi consecutivi,  e 6 nelle prime 7 gare, lo Shamrock Rovers aveva l’obbligo di vincere in casa contro una delle squadre più deboli del campionato, ossia il Bray che nelle prime 7 giornate aveva raccolto soltanto 4 punti. Partenza determinata degli uomini di Trevor Croly, che già dopo 6’ si portano in vantaggio con la rete, prima stagionale, di Daniel Ledwith. Il Bray tenta una timida reazione, ma sono i Rovers a tenere in mano il controllo delle operazione, e a raddoppiare lo score con la rete di Kilduff al 37’. Partita momentaneamente chiusa al 45’, quando Ronan Finn trova la terza rete con un bel tiro dal limite dell’area. Nel secondo tempo i Wanderers tentano una minima reazione, ma Barry Murphy in porta nega al sempreverde Jason Byrne di accorciare le distanze. Nel finale crollano del tutto i Seagulls, venendo travolti dalla marea Hoops: al 65’ arriva il 4-0 con il primo goal stagionale di Mark Quigley, arrivato come nuovo bomber della squadra che invece nelle prime giornate addirittura ha visto più panchina che campo. Il quinto goal viene firmato da James Chambers, che al  77’ batte per la quinta volta il portiere avversario Quigley, concedendo il bis quattro minuti dopo. Nei minuti di recupero, pure Finn trova la doppietta personale spiazzando il povero portiere del Bray con un calcio di rigore. Vittoria fondamentale per i Rovers che salgono al terzo posto in classifica, mentre il Bray, a secco dalla prima giornata, è rassegnato ad una lotta con UCD e Shelbourne per la salvezza.

Gli altri incontri: Continua la marcia trionfale dello Sligo Rovers, che batte anche il Cork City per 2-0. Solita partita dominante per la squadra di Ian Baraclough, che domina dall’inizio alla fine, giocando un calcio spettacolare e travolgente per gli avversari. Regge 36’ il City, prima di capitolare grazie alla bella conclusione da fuori di Lee Lynch. Primo goal stagionale per il 21enne centrocampista, già nel mirino di alcune squadre di Premier League. Il Cork non riesce a reagire, e nel secondo tempo si trova costretto a pagare la “Tassa Elding”: dal dischetto il capocannoniere trova il nono centro stagionale in 7 partite, primo su rigore, e mette in cassaforte la vittoria per i Rovers. Rimane in scia a -5 il Derry, che trova la quinta vittoria consecutiva passando nel campo della terza, il Dundalk. Partono meglio i Lilywhites che al 18’ trovano con Vinny Faherty il goal del vantaggio, ma già al 31’ vengono raggiunti dal rigore di Patterson. Al 56’ il Derry trova la rete del vantaggio con McNamee, chiudendo poi la partita al 70’ con un altro rigore firmato Rory Patterson. Settimo goal stagionale per il giocatore della nazionale Nordirlandese, vero trascinatore per la squadra biancorossa. Al terzo posto, assieme a Shamrock e Dundalk, troviamo il St.Patrick’s, che gioca male ma espugna per 1-0 il campo dell’UCD, grazie alla rete di Anto Flood proprio nel recupero del primo tempo. Fondamentale vittoria del Drogheda, che passa per 1-3 a Tolka Park in rimonta contro lo Shelbourne, che era passato in vantaggio a fine primo tempo con Shorthall. Quando tutto sembra portare alla prima vittoria stagionale per i Shels, ecco entrare in campo Derek “Fabio” O’Brian, che realizza prima il goal dell’1-1, poi quello del definitivo 1-3 su calcio di rigore. Nel mezzo, il goal del vantaggio di O’Neill. Ottavo risultato utile di fila per i Drogs che ora ospiteranno lo Sligo Rovers. Rinviata la sfida tra Limerick e Bohemians per l’indisponibilità di Thomond Park, visto che il Munster Rugby ha sempre a priorità nell’uso dello storico impianto.

First Division: Prima vera fuga stagionale in First per il Longford Town, che soffre ma piega per 1-0 il Wexfrod Youths: al Ferrycarrig Park basta un goal di O’Sullivan al 57’. Gli inseguitori perdono tutti: il Finn Harps cade 1-0 ad Athlone, mentre il Mervue, come vedremo dopo, crolla 3-5 a Cobh. Vince il Waterford che risale posizioni in classifica espugnando il Drom di Salthill, quartiere di Galway, per 1-2. La partita però del giorno è sicuramente il posticipo di sabato sera tra Cobh Ramblers e Mervue United: United già in vantaggio al 4’ con Manning, raggiunti poi da Colin Meade al 28’ e sorpassati dal goal di O’Neill al 30’. Ad inizio ripresa controsorpasso Mervue, che va avanti sul 3-2 già al 56’, ma poi si scatena Meade, che si guadagna e trasforma ben due rigori che portano il risultato sul 4-3, costando l’espulsione prima del centrocampista Ludden, poi del portiere Gleeson. Nel finale il Mervue resta addirittura in 8, e Meade, non sazio, all’86’ trova addirittura il Poker, mandando in delirio il caldo pubblico di St.Colman’s, che giura di non aver mai visto un giocatore cosi forte da almeno 20 anni, quando era un certo Roy Keane a scaldare le platee della squadra della Contea di Cork… 

CLASSIFICHE





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->