lunedì 11 febbraio 2013

[CHAMPIONS LEAGUE 2012/2013] Neil Lennon: "Juve, non sottovalutarci".




C'è grande attesa e curiosità attorno al Celtic che sfiderà la Juventus nel doppio turno degli ottavi di finale di Champions League. Queste le dichiarazioni di Neil Lennon, che non ha paura di volersi giocare la qualificazione.




"Tutto può accadere nel doppio confronto. Ovviamente partiamo sfavoriti ma in 90 minuti non sarà deciso niente. Sono certo che l'atmosfera sarà fantastica - secondo me la migliore al mondo - e non lo dico solo perchè si tratta dei miei tifosi. I giocatori faranno la loro parte, ma il fatto di aver riportato questo tipo di emozioni intorno alla squadra è per me motivo di grande orgoglio e chiunque abbia avuto esperienza di una notte da Champions League sa benissimo a cosa mi riferisco". Questo invece il parere sugli avversari. "La Juventus ha ottimi giocatori in attacco: Vucinic, Quagliarella, Giovinco ed ha aggiunto anche Nicolas Anelka. Senza dubbio però quello che mi preoccupa di più è Matri: un eccellente giocatore. A centrocampo, poi, sono molto forti. Vidal è in gran forma e poi Pogba e Marchisio sono calciatori di classe, oltre poi a Pirlo che resta uno dei migliori giocatori al mondo. Per loro però sarebbe un grave errore sottostimare il Celtic. Abbiamo dimostrato più volte in questa stagione che possiamo creare problemi a chiunque." Poi chiude con una battuta sulle condizioni di Samaras: "Valuteremo le sue condizioni fisiche prima dell'inizio della partita: se sarà in forma lo avremo in squadra. Daremo a Georgios il tempo che gli occorre per recuperare. Si sta impegnando molto e sono ottimista. Se non riuscirà a recuperare so di poter contare comunque su una squadra molto forte. In ogni caso sarà disponibile per la gara di ritorno".

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->