domenica 21 ottobre 2012

[LEAGUE TWO 2012/2013] Analisi e classifica 13° giornata. La voce dei protagonisti.

IN COPERTINA - Edgar Davids, da una settimana è player-manager
del Barnet ed ha esordito nell'anticipo di venerdì contro il
Northampton.


Continua la marcia inarrestabile di Port Vale e Gillingham. Rallentano le inseguitrici e ne approfitta il Bradford City. In coda, il Bristol Rovers muove la classifica, mentre il Barnet cerca di restare aggrappato alla zona salvezza. Si torna in campo martedì per il turno infrasettimanale.




Nessun problema per il Gillingham che ha liquidato senza troppi patemi d'animo la pratica Burton Albion con un secco 4-1 che ha reso orgoglioso il manager Martin Allen: "Fantastico, abbiamo giocato benissimo. E' stato un pomeriggio grandioso ed io sono orgoglioso dei miei giocatori. Siamo un'ottima squadra e forse questa è stata la prestazione migliore della stagione. I giocatori stanno bene fisicamente, ma soprattutto sono affamati ed hanno voglia di continuare a lavorare e vincere per i tifosi: siamo un grande gruppo". Non sta a guardare il Port Vale che si impone con lo stesso risultato del Gillingham, sul Wycombe, dopo aver sofferto per quasi un'ora ed in svantaggio dal 20° minuto. Oltre al solito Tom Pope, autore di una doppietta, a segno anche Williamson e Vincent. Tutte le squadre della zona playoff rallentano e l'unica a vincere è il Bradford City nel match contro il Cheltenham. Gli ospiti erano andati in vantaggio, prima di farsi raggiungere e superare dal City. Mark Yates (Cheltenham) è molto critico nei confronti del direttore di gara: "Sono furioso: i miei giocatori sono stati sistematicamente ammoniti ogni volta che si avvicinavano al limite dell'area di rigore avversaria. C'era un netto rigore per noi e saremmo potuti andare sul 2-0. Meglio non aggiungere altro."
Termina in pareggio la gara tra Fleetwood Town e Wimbledon, con gli ospiti che grazie a questo risultato riescono a restare in scia della zona salvezza. Felice della prestazione, ma soprattutto del carattere, Neal Ardley: "In genere crolliamo, ma oggi siamo stati bravi a reagire e abbiamo mostrato molto coraggio. Li abbiamo pressati bene e siamo rientrati nel match: non posso che essere orgoglioso dei ragazzi".
Grande prestazione dell'Oxford United che supera 5-0 l'Accrington, grazie soprattutto alle quattro reti siglate da Tom Craddock in quella che è la più larga vittoria in Football League della sua squadra dal 2001.
Vittoria sorprendente per il Barnet, salito agli onori della cronaca per la presenza nel rolo di player/manager di Edgar Davids - vecchia conoscenza del calcio italiano - che ha esordito nell'anticipo di venerdì contro il Northampton (tra l'altro indossando la fascia di capitano). Davids riveste il ruolo di player/manager da una settimana e questa è stata la sua prima gara dopo quella disputata per il Crystal Palace (sconfitta per 3-0 contro lo Swansea) il 20 ottobre 2010. Forse la presenza di Davids contribuirà a dare maggiore fiducia all'ambiente, anche se la situazione di classifica resta sempre molto complicata.

CLASSIFICA


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->