martedì 9 ottobre 2012

[CONFERENCE NATIONAL 2012/2013] Commento 13° giornata

IN COPERTINA - Adrian Cieslewicz del Wrexham.



Tutto sulla 13° giornata di Conference Nationale, grazie al sempre puntuale Davide Vallese.






di Davide Vallese
Twitter: @Lordtiranus165
Facebook: facebook.com/davide.vallese



Il big match della giornata ha regalato emozioni intense, e il Forest Green deve dire bye bye alla vetta della classifica per ora. Troppo forte tra le mura domestiche il Wrexham che piega gli ospiti e rende la classifica in vetta terribilmente corta. Eroe della giornata è Adrian Cieslewicz che sblocca il risultato al 56° dopo una gara di sostanziale equilibrio, e raddoppia circa un quarto d'ora dopo. Il gol accende gli animi e le proteste vive da parte del Forest Green per l'espulsione di Reece Styche, entrato da pochi minuti per sostituire uno spento Magno Vieira, non aiutano l'arbitro a mantenere la calma. Nel finale forcing sterile degli ospiti che trovano il gol con James Norwood ormai a tempo scaduto e la partita termina 2-1. Critica apertamente Dave Hockaday che pur parlando di una prestazione incolore dei suoi reputa affrettata l'espulsione che ha definitivamente chiuso i conti. Il Newport approfitta del passo falso del Forest e torna da Tamworth con tre punti che significano di nuovo vetta della classifica. Ismail Yakubu sblocca il risultato nel recupero del primo tempo per gli ospiti dopo primi 45 minuti relativamente tranquilli. Tocca ai soliti noti e leader della classifica cannonieri animare la partita, prima Adam Cunnington trova il pari concludendo una bella giocata di Peter Till, ma Aaron O'Connor non perdona e al 62° chiude il risultato sull'1-2 finale. Terza vittoria consecutiva per il Luton che, a fatica, si sbarazza del Lincoln City squadra sicuramente non di classifica. Apre le marcature uno sfortunato autogol di Paul Farman, che però rimedia pochi minuti dopo salvando un'occasione netta per il raddoppio ospite. Ad inizio ripresa Jon Shaw, reduce anche da tre giornate di squalifica qualche turno fa, segna il 0-2 che pare chiudere i giochi ma Jamie Taylor riapre il match intorno al 60°. Il Luton comunque controlla bene la gara senza rischiare ulteriormente e l'1-2 finale è giusto. Terza vittoria di fila anche per il Dartford, sempre più protagonista in questa stagione. L'avversario era tosto e motivato, il Grimsby infatti non perdeva da ben dieci giornate e vanta una classifica molto positiva, proprio come la matricola tremenda. Eppure il Dartford è arrivato in città e si è portato via il record e i tre punti. Partita vivace, con molte azioni e confusione in area di rigore, il vantaggio ospite arriva al 52° con Tom Champion che insacca da posizione defilata mentre Adam Birchall al 84° portava il risultato in cassaforte con una vera perla che scatenava l'entusiasmo dei tifosi ospiti. Dartford che con questa vittoria porta a +4 i punti sulla sesta e che quindi sta iniziando a scavare un bel solco con le squadre fuori dalla zona playoff. 

Il resto della giornata: 

Sono lontanissimi i playoff per il Macclesfield che incassa la terza sconfitta consecutiva, questa volta tra le mura amiche ad opera dell'Alfreton. I Silkmen da diverse partite sono abbastanza irriconoscibili, e nonostante abbiano una partita da recuperare, la classifica inizia a diventare critica in ottica promozione. Sono infatti dieci i punti in meno rispetto alla capolista Newport, ma sopratutto sei mancano per accedere alla zona playoff. L'Alfreton arriva al Moss Rose per fare la sua partita, non vince dall'8 di settembre e mette subito le cose in chiaro con il gol, dopo quindici secondi, di Dan Bradley. La mazzata è dura da digerire e ci pensa il fischietto della gara a rimettere le cose in pari, concedendo un rigore che Matthew Barnes-Homer non sbaglia. Sull'1-1 si va negli spogliatoi ma i padroni di casa ci credono troppo poco e vengono puniti nella ripresa da Nathan Arnold, praticamente a gara conclusa. Per il Macclesfield ancora un'occasione sprecata, dopo un grande possesso palla non ha portato altro che una sterile rete di passaggi a cui manca forse un finalizzatore cinico. Se Atene piange Sparta non ride e anche l'Hereford continua nel suo tremendo anno in Conference guadagnandosi la sesta sconfitta in tredici gare. Mattatore questa volta è lo Stockport che annichilisce i quasi duemila tifosi sugli spalti. Craig Hobson nel primo tempo si beve letteralmente la difesa di casa e prima dello stop si concede una doppietta taglia-gambe. Nella ripresa l'Hereford cerca di scuotersi ma solo Phil Marsh trova la rete chiudendo sull'1-2 che rende la promozione sempre più un miraggio. Paul Cox, allenatore del Mansfield, si stava abituando ai buoni risultati dopo un mese imbattuto ma la sua squadra conferma le lacune mostruose in trasferta facendo fare allenamento ai ragazzi del Cambridge. 4-1 il risultato finale con gol di quattro marcatori differenti: Michael Gash apre le marcature in avvio di gara ma è all'inizio della ripresa che il Cambridge dilaga Luke Berry, Tom Elliott e Rossi Jarvis in otto minuti calavano un tris micidiale e solo Jake Speight al 70° rendeva il passivo per gli ospiti più decoroso. Torna alla vittoria anche il Telford, che con il minimo scarto ha la meglio sul Woking. Decide la gara l'uscita killer di Aaron Howe dopo tre minuti che affossa Luke Hubbins, rosso diretto per il portiere e rigore che Darren Byfield non sbaglia. Per i padroni di casa la partita si chiude qui, il Woking nonostante l'inferiorità numerica insiste ma non trova il pareggio e il Telford porta a casa questa vittoria. Vittoria roccambolesca per il Barrow, che 
si conferma pericoloso in trasferta, che ribalta il 2-0 iniziale. Braintree che infatti passa due volte nel primo tempo con Sean Marks e Dan Holman, solo al 41° Louis Almond accorciava le distanze e così si andava negli spogliatoi. Nella ripresa ancora Louis Almond trovava il pareggio all'80° e poi, la beffa, in pieno recupero con Danny Rowe che trovava il gol del 2-3 finale. 
Gli altri risultati: Ebbsfleet - Kidderminster 1-1, Hyde - Gateshead 1-1 e Southport - Nuneaton 3-1 
Classifica: Newport (29) che torna in vetta in solitaria inseguito a breve distanza dal Forest Green (27). Si fanno sotto Wrexham e Luton al terzo posto a 26, e dietro il Dartford (25). Appena fuori dalla zona playoff il Grimsby a 21. Dietro troviamo il Tamworth che aggancia il Macclesfield (19), il quale ha una gara in meno. Nelle zone calde esce il Barrow (13) troviamo invece il Lincoln (12), Nuneaton (11), l'Ebbsfleet (10) e l'Hyde (7). 
Una gara in meno: Macclesfield, Mansfield, Hyde e Alfreton. 
Marcatori TOP: O'Connor (Newport County) in vetta con 10 reti. Dietro Fleetwood (Luton Town) e Cunnington (Tamworth) a 9 reti. Barnes-Homer (Macclsfield) terzo con 8 reti
Prossima giornata: quattordicesima giornata che si gioca subito martedì 9 ottobre, alle ore 20,45. Il Newport ospita il modesto Ebbsfleet per quella che sulla carta dovrebbe essere una formalità, impegno più complesso invece per il Forest che va in casa del Tamworth. Luton ospita il Braintree e il Dartford il Telford. Chiude la giornata il posticipo tra Wrexham e Stockport in programma mercoledì 10. 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->