domenica 30 settembre 2012

[LEAGUE TWO 2012/2013] Commento e classifica 9° giornata.

Nona rete in campionato per il protagonista indiscusso
di questo inizio di stagione in League Two: Tom Pope
del Port Vale.


Torna l'appuntamento settimanale con la League Two. Riviviamo quanto accaduto nell'avvincente nona giornata. Cade il Gillingham, il Port Vale ne approfitta, ma le inseguitrici non stanno a guardare. In coda, situazione sempre più complicata per Wimbledon e Barnet. 




La capolista Gillingham era attesa dalla sfida interna contro il non irresistibile Rochdale ed i pronostici erano tutti per la squadra di casa che veniva da una serie di quattro vittorie consecutive. Gli ospiti però, hanno giocato a viso aperto e sono riusciti a portare a casa tre punti che potrebbero risultare fondamentali per la corsa ad un posto ai play offs. Chiaramente deluso il manager del Gillingham Martin Allen: "Abbiamo cercato di fare il massimo. Nel primo tempo abbiamo giocato male, ma comunque la squadra nel corso della partita ha reagito bene. Il pubblico è stato favoloso nel secondo tempo, abbiamo sentito il suo calore: in dieci uomini, poi, tutto era più complicato". Nel approfitta la corazzata Port Vale, che vince in trasferta sul campo del Bradford ancora grazie ad una rete di Tom Pope, vero protagonista di questo inizio di stagione di League Two, che sigla la sua quarta rete in tre partite e si porta a nove reti segnate in campionato. La squadra di Pope e compagni sembra essere molto più amalgamata rispetto al Gillingham ed almeno per quanto visto in queste prime gare e assumendo che riesca a mantenere questo stato fisico e mentale, si candida come possibile vincitrice del torneo.
Continua a stupire la matricola Fleetwood Town che passa in casa contro il fanalino di coda Barnet. Dopo essere andato in svantaggio grazie alla rete di Hyde al 5° minuto, la squadra di casa trovava il pareggio prima  con Ball, che trasformava un calcio di rigore che causava l'espulsione dell'estremo difensore ospite e poi trovava i tre punti al 78 con il colpo di testa vincente di Barkuizen. Dopo la sconfitta contro il Southend, l'Exeter si arrende anche al Bristol Rovers e, anche se, come vedremo, la classifica resta cortissima, vede ridimensionate le sue mire di promozione. "Anche se abbiamo fatto due errori che hanno consentito agli avversari di segnare - ha dichiarato il manager Paul Tisdale - la colpa non è solo dei nostri difensori e del portiere. Abbiamo avuto molte occasioni per segnare, ma non siamo stati bravi a concretizzarle.Il nostro primo tempo è stato orribile".
Dopo la rimonta subita in Coppa di Lega contro il Bradford, ancora una volta il Burton Albion regala una giornata di grandi emozioni a tutti gli appassionati di calcio d'Oltremanica. Dopo essere stato in vantaggio per due volte (prima 2-0, poi 3-2), la squadra di casa si è fatta raggiungere dal Northampton all'83° grazie alla rete siglata da Nicholls. Questo è il secondo pareggio consecutivo per il Burton che lascia così punti preziosi per la corsa ai playoffs.
In coda, inizia a diventare problematica la situazione dell'Oxford che perde contro il Rotherham la quinta gara consecutiva ed è al momento salvato solo dal rendimento pessimo delle squadre che lo precedono. In questa zona di classifica, oltre alla già ricordata vittoria del Bristol Rovers, è da segnalare il rotondo successo per 3-0 del Dag & Red, contro la diretta concorrente alla salvezza Wycombe. E' sempre pià crisi nera per Barnet e Wimbledon. Il primo, due punti in nove gare, come detto ha perso contro il Fleetwood, mentre il secondo, si è arreso in casa all'Accrington. E' questa la prima sconfitta per Simon Bassey, scelto momentaneamente dalla dirigenza in attesa di trovare un manager in grado di risollevare le sorti della squadra.
Si torna in campo martedì alle ore 20:45 per il turno infrasettimanale. 

CLASSIFICA


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->