venerdì 15 giugno 2012

[EURO 2012] Repubblica d'Irlanda eliminata. Il rammarico del Trap e la polemica con Roy Keane.



Finisce subito il sogno della Repubblica d'Irlanda ad EURO 2012. Queste le parole del tecnico italiano Giovanni Trapattoni che ha anche polemizzato a distanza con Roy Keane.



"La paura e la tensione ci hanno giocato un brutto scherzo: abbiamo commesso errori che non avevamo mai fatto durante le qualificazioni. Dovrò parlare con i miei giocatori soprattutto di come sia stato possibile subire due reti nei primi minuti in due partite consecutive. Senza dubbio è cambiato qualcosa: in queste due gare ho visto come i miei giocatori sentissero la pressione sulle loro spalle, cosa che però non è mai accaduta durante gli allenamenti e di questo mi dispiace molto. Tutti gli errori che abbiamo fatto sono frutto dell'eccessiva pressione sui giocatori.Giocheremo la nostra ultima partita contro l'Italia ed il mio compito è quello di far si che la squadra giochi al massimo. Quindi se l'Italia si qualificherà ai quarti di finale è solo perchè avrà fatto meglio di noi: il nostro compito è quello di essere dei professionisti. Non farò cambi contro l'Italia, non sarebbe giusto nei confronti delle altre squadre se non selezionassi la formazione migliore."
Trapattoni poi non ha risparmiato un commento sulle parole di Roy Keane che aveva dichiarato: "Non ha senso che i giocatori pensino a fare i complimenti ai nostri tifosi. Avrebbero dovuto fare meglio sul campo. E' assurdo: so che siamo una piccola realtà, ma non possiamo accontentarci dei cori e dello spettacolo sugli spalti". Questa la risposta del Trap: "Roy è stato un grande giocatore, ma cosa ha fatto dopo essersi ritirato?Dovrebbe concentrarsi più sul ottenere qualche risultato da allenatore. Sono soddisfatto e orgoglioso dei miei giocatori: con questa squadra, questi uomini, da domani inizieremo a costruire il nostro futuro."

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->