martedì 1 maggio 2012

[LEAGUE ONE 2011/2012] Commento 45a giornata


Il penultimo turno di campionato riservava molte partite potenzialmente decisive fra squadre ancora in corsa per conseguire obiettivi diversi, ma ugualmente importanti.

Iniziamo quindi dalla sfida a distanza fra le sorelle di Sheffield. Il Wednesday, impegnato sul difficile campo del Brentford, riesce a tornare a casa con i tre punti: Owls avanti con Treacy (38°), pareggio su rigore di Donaldson (62°), ma il gol-vittoria porta la firma di Llera (66°). Questo successo segna il sorpasso in classifica sullo United (+1), che nel posticipo non riesce ad imporsi sullo Stevenage: sono proprio gli ospiti ad aprire le danze con due reti firmate da Byrom (31°) e Laird (47°), ma la reazione delle Blades porta buoni frutti, e si concretizza con le reti di Cresswell (73°) e Lowton (85°).
Il risultato di Griffin Park segna la fine del sogno playoffs per le Bees, mentre il punto ottenuto a Bramall Lane consolida il sesto posto del Boro.





Passiamo ora alle elettrizzanti sfide fra squadre ancora in lotta per il sesto posto ed altre giunte ormai all'ultima spiaggia, con l'obbligo di vincere per alimentare le speranze di salvezza.
 Le due squadre situate appena sopra la linea di galleggiamento, ovvero Walsall e Leyton, non riescono a battere le rispettive avversarie. I Saddlers pareggiano in casa contro l' Huddersfield  - reti di Novak (2°) per i Terriers e  di Cuvelier (49°) per i padroni di casa -  mentre il Leyton perde sul campo dell' Hartlepool: Pools avanti con Sweeney (23°), pari di Campbell-Ryce (34°) e rete decisiva realizzata da R.Noble (73°).

L'occasione di riaprire i giochi per la salvezza si presenta quindi ad Exeter, Chesterfield e sopratttutto Wycombe...ma in questo caldissimo pomeriggio di League One ogni match è una battaglia ed i colpi di scena non mancano.
Per un sogno rimasto in vita, un altro si spegne: questa la fotografia di quanto accaduto in Carlisle-Exeter, Wycombe-Notts County e Yeovil-Chesterfield.
Andiamo con ordine, partendo dai Cumbrians, che con una notevole prova di forza mettono fine alle speranze dei Grecians: la doppietta del solito Zoko (34° e 77°) e le reti di Cook (42°) e  L.Noble (51°) sommergono l'Exeter, in grado di replicare con il solo Sercombe (35°).
Match da cardiopalma invece ad Adams Park, con il risultato rimasto in bilico sino al fischio finale:
nel primo tempo, il Wycombe parte a razzo andando in rete con Bloomfield (1°) pareggio di Bogdanovic (3°), nuovo vantaggio dei Chairboys con Basey su rigore (17°) e la rete di Judge (40°) rimette ancora in equilibrio il punteggio; nella seconda frazione di gioco, il gol di Beavon (68°) fa esultare i tifosi di casa, ma una crudele beffa è dietro l'angolo, e si concretizza con le reti di Adebola (89°) e Judge (93°). 

Alan Judge, il giustiziere del Wycombe (foto: skysports.com)
Carlisle (69 punti) e Notts County (70 punti) possono quindi ambire a sorpassare lo Stevenage all'ultima curva, mentre Exeter e Wycombe accompagneranno il Rochdale in League Two.
La stessa strada verrà imboccata anche dal Chesterfield, che dopo aver mostrato un grande carattere in questo scorcio finale di stagione, perde contro uno Yeovil sceso in campo solo per l'onore: ospiti avanti con Bowery (8°), pareggia Blizzard (26°), poi Whitaker (69°) riporta in vantaggio gli Spireites, che però devono arrendersi al ritorno dei Glovers, in gol con Agard (73°) ed A.Williams (80°).


In conclusione, ecco quanto successo nelle rimanenti partite.
 Il Milton Keynes espugna il campo del Rochdale: Dons a segno con O'Shea (3°) e Bowditch (58°), mentre per il Dale va in gol Akpa Akpro (85°).
Il PNE pareggia in casa contro la capolista Charlton: le reti di Haynes (11°) e N'Guessan (35°) consegnano agli Addicks un doppio vantaggio, ma i gol di Hunt (57°)  ed Alexander (91°) fissano il punteggio sul 2-2.
 La sfida fra Bury e Oldham termina sullo 0-0 ; altro pareggio, ma con gol, nel match Scunthorpe - Bournemouth: al vantaggio dei Cherries con Mcdermott (42°), rispondono gli Irons con Thompson (79°). Gol a grappoli infine nel confronto fra Colchester e Tranmere:  partono forte i padroni di casa andando subito a segno con Henderson (4°) e raddoppiando prima dell'intervallo con Eastman (46°); i Rovers però prima si rifanno sotto con Wallace (52°), poi vengono beffati dall'autogol di Goodison (66°), reagiscono bene con la rete di Cassidy (72°t), ma l'ultima parola sul match è di Sears (84°), autore del gol-vittoria per il Colchester.




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->