venerdì 17 febbraio 2012

[LEAGUE ONE 2011/2012] Commento 31a giornata

La 30a giornata, come la precedente, è stata falcidiata dal gelo, che ha reso impraticabili molti campi di League One; riporto di seguito i risultati dei pochi match disputati:

Sabato 11 Febbraio 2012
Exeter 2 - 1 Sheffield Wed
Hartlepool 0 - 0 Bournemouth
Sheffield Utd 3 - 0 Wycombe




Passiamo quindi al  31°  turno, andato in scena martedì sera, stavolta senza partite rinviate.

Vista la presenza di ben due big match, direi che è il caso di iniziare il commento focalizzandomi sui confronti che han visto impegnate quattro squadre situate in zona play offs. Il Charlton batte ancora una volta un'avversaria di alto livello, ovvero il Milton Keynes: è stato però necessario un episodio per sbloccare il match,ed il protagonista negativo in questo senso è stato MacKenzie, esplulso al 42° per un fallo in area su Kermorgant, con conseguente rigore trasformato da Jackson; sembra proprio che per gli ospiti sia una giornata nera...e la conferma arriva dopo pochi minuti (45°+4), quando i Dons soccombono nuovamente per colpa di un calcio di rigore (stavolta causato da Smith), sfruttato al meglio dal solito cecchino Jackson. Il gol di Bowditch (87°) rende solamente meno amaro il risultato per il Milton Keynes, che statistiche alla mano - guardando ad esempio il dato sul numero dei tiri nello specchio della porta - ha dato del filo da torcere agli Addicks nonostante i molti  episodi avversi, motivo per cui il manager Karl Robinson si è complimentato con i suoi giocatori nonostante la sconfitta.
Nell' altra sfida fra titani, l'Huddersfield riceve lo Sheffield United: le Blades partono fortissimo e trovano un vantaggio-flash con Collins (5°), ed i Terriers non riescono a rimettersi in carreggiata, regalando tre punti pesanti ad un'avversaria diretta. Tenendo conto dell'ottimo ruolino di marcia interno dei Terriers, questo risultato può soprendere un po'; la reazione del giorno dopo da parte di Dean Hoyle, chairman dell'Huddersfield, invece è arrivata come un fulmine a ciel sereno: il manager Lee Clark è stato infatti esonerato, in maniera anche piuttosto sbrigativa, ed il chaiman ha giustificato la sua scelta manifestando il desiderio di raggiungere il secondo posto valido per la promozione diretta, lasciando intendere che la sua fiducia in Clark evidentemente era venuta a mancare. Questo cambio di guida tecnica deve aver spiazzato molte persone, dagli addetti ai lavori ai semplici appassionati di League One, visto che il lavoro straordinario portato avanti dal manager nelle ultime stagioni è stato sotto gli occhi di tutti: lo stesso Clark, commentando quanto accaduto, ha affermato di essere ''estremamente deluso e scioccato, tenendo conto della posizione della sua squadra e delle considerevoli chances di ambire al secondo posto''.

Neil Collins, autore del gol che ha - almeno in parte - causato il terremoto in casa Terriers (foto: http://www.sheffieldtelegraph.co.uk )


Anche i risultati provenienti dagli altri campi non giustificano una simile scelta visto che oltre al Milton Keynes, anche lo Sheffield Wednesday ha subìto una battuta d'arresto, per mano di uno Stevenage che dimostra ancora una volta di potersela giocare con chiunque: il gol vittoria porta la firma di Laird (45°).
Serata positiva anche per l'ex manager del Boro, che con il suo Preston ottiene un successo casalingo contro l'Hartlepool, grazie alla rete di Mayor (76°).

Il Bournemouth ospita invece il Leyton Orient: ospiti in vantaggio al 17° grazie a Lisbie, Pugh pareggia i conti al 34°, ma Smith al 75° segna la rete che regala ai londinesi la vittoria. Il Carlisle si fa fermare sullo 0-0 dal Tranmere, mentre il Notts County ha la meglio sull'Exeter: vantaggio Magpies con L.Hughes (8°), pareggio degli ospti con Bennett (14°), ma come spesso capita in questa stagione, è un rigore - trasformato da J.Hughes (28°) - a spianare la strada al club di Nottingham.
Successo interno anche per il Colchester contro il Brentford: il primo gol del match è di marca Bees, e porta la firma di McGinn (57°), ma nel finale di match uno scatenato Gillespie realizza una doppietta in due minuti (83° e 85°) che si rivela decisiva. Il Bury ospita un Chesterfield in periodo di grazia: il gol di Ajose al 41° procura più di un brivido ai padroni di casa, che però credono fino alla fine alla rimonta e riescono ad agguantare il pareggio grazie al gol di Schumacher (88°).
Fattore campo positivo anche per Oldham e Scunthorpe: i Latics hanno la meglio sul Walsall, portandosi sul doppio vantaggio grazia a Morais (2°) e Simpson (31°), subendo poi il gol di Cuvelier (74°), ininfluente ai fini del risultato; agli Irons invece basta un gol di Thompson (64°) per piegare il Rochdale.

Concludiamo con la partita più tambureggiante del turno - oltre che molto importante in chiave salvezza - ovvero Wycombe - Yeovil: il bomber Beavon dà il via alle danze al 15°, ma la reazione degli ospiti nel secondo tempo è a dir poco veemente, e si concretizza con una doppietta di A.Williams (59° e 67°) ed una rete di Agard (73°); i Chairboys provano a restare aggrappati alle redini della partita, accorciando le distanze con Grant (79°), ma in questa fredda serata di Febbraio, la gloria alla fine è tutta per i Glovers.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->