giovedì 9 febbraio 2012

[EIRE/IRLANDA DEL NORD] Al via la Setanta Sports Cup.



Pubblico con piacere un articolo scritto dall'amico Jacopo Ghirardon che nelle prossime settimane sarà protagonista portando ukcalcio.com Oltremanica (nel vero senso della parola). 
Ecco la presentazione della Setanta Sports Cup al via questo sabato.




Sabato prossimo, con le sfide tra Bray Wanderers- Glentoran, e Lisburn Distillery- Derry City, inizia la settima edizione della Setanta Sports Cup, la competizione che vede di fronte le migliori squadre del campionato della Repubblica d’Irlanda e dell’Irlanda del Nord. La Setanta Sports Cup ha un forte valore simbolico: è infatti l'unico torneo che vede partecipare squadre provenienti da tutta l’isola, escludendo possibili (ma rari) incroci nelle competizioni Europee. La formula rimane la stessa della scorsa stagione, che ha visto il trionfo dello Shamrock Rovers contro il Dundalk in una finale tutta di marca Repubblica d’Irlanda: nel primo turno si affrontano le squadre piazzatesi dal terzo al sesto posto nella classifica della scorsa stagione, che si affronteranno in una sfida di andata e ritorno. Le quattro squadre che passeranno il primo turno approdano ai quarti di finale, dove troveranno le 2 migliori compagini per ciascun campionato: da questo punto della competizione il sorteggio sarà casuale, indipendentemente dal campionato di appartenenza. Tradizionalmente questa è una coppa favorevole alle squadre della Repubblica d’Irlanda: delle 6 precedenti edizioni, 5 sono state vinte da squadre di questo campionato, solo il Linfield, nella prima edizione, ha portato la coppa nell’Irlanda del Nord
La squadra con più successi è il Drogheda United, vincitore nel 2006 e nel 2007, sfruttando i due anni magici che hanno permesso alla squadra del County Louth di togliersi diverse soddisfazioni anche a livello Europeo. Nell’albo d’oro figurano anche Cork City e Bohemians, vincitori rispettivamente nel 2008 e nel 2010. Il primo turno, dunque, parte con le sfida del Carlisle Ground, dove il Bray ospita il Glentoran. Un turno, sulla carta, favorevole alla squadra nordirlandese, visto che il Bray, espressione calcistica della cittadina della County Wicklow, famosa per la sua spiaggia, è alla prima esperienza in assoluto nella competizione, grazie all’autentico miracolo, con Pat Devlin alla guida, verificatosi nella scorsa stagione: un sesto posto assolutamente impronosticabile ad inizio stagione. Nella preseason però il Bray ha fatto molto bene, vincendo per 5-0 la prima amichevole contro il Waterford. Il Glentoran, invece, si trova al momento in sesta posizione nella IFA Premier League, con 43 punti dopo 27 giornate, ma l’esperienza dei Glens in campo internazionale potrebbe essere determinante per decidere la sfida. Curiosamente, il campionato Irlandese deve ancora iniziare (partirà il 2 Marzo), quello NordIrlandese è iniziato ad agosto, in linea con gli altri campionati Britannici: dunque per le squadre dell’Eire è una sorta di preparazione per la nuova stagione, mentre per le squadre NordIrlandesi un impegno di metà campionato. Sempre sabato, al New Grosvenor Stadium, il Lisburn Distillery ospita il Derry City. In questo caso, il Derry parte nettamente favorito: forti di un’ottima stagione culminata, da neopromossi, al terzo posto in classifica, e la vittoria della League Cup. Anche la campagna acquisti è stata positiva, e nelle zone del Brandywell aleggia molto ottimismo. Il Lisburn invece non è stato in grado, finora, di ripetere l’ottima annata scorsa, e al momento non va oltre un nono posto in classifica a sole 3 lunghezze dalla zona retrocessione. 
Lunedi si concluderà il primo turno d’andata, con le sfide tra Bohemians- Portadown, e Cliftonville- St.Patrick’s Athletic. La prima è la sfida probabilmente più attesa, tanto da meritare la copertura televisiva: è stato un altro inverno di passione per i tifosi dei Gypsies, ma alla fine i problemi economici sono stati al momento allontanati, ed è stata allestita una rosa in grado di ben figurare, anche se sono stati persi diversi buoni elementi, tra cui il manager Pat Fenlon, nuovo allenatore dell’Hibernian. Il Portadown invece è protagonista di una grande stagione, essendo a sole 7 lunghezze dai dominatori storici del Linfield: Ronnie McFall, autentica leggenda a Shamrock Park, ha allestito una squadra molto competitiva, che può stupire anche in questa competizione. L’ultima sfida è tra il Cliftonville e il St.Patrick’s Athletic: anche in questo caso ci dovrebbe essere molto equilibrio, visto i grandi rinnovamenti avvenuti per nel club Dublinese, che ha rivoluzionato la squadra puntando su giovani elementi e da alcuni giocatori in uscita dai Bohemians. Il Cliftonville si trova secondo al momento in campionato, a 6 punti dal Linfield, e può contare su una squadra dotata di ottima esperienza. C’è appunto da considerare che mentre le squadre dell’Eire sono ad inizio stagione, quindi in fase di rodaggio, le squadre dell’Irlanda del Nord sono nel pieno dell’attività agonistica, dunque le emozioni e l’equilibrio saranno assicurati. 
La strada per diventare All-Ireland cup è appena iniziata, in una competizione che regalerà sicuramente tante emozioni e tanti goal.

PROGRAMMA

Sabato 11 febbraio, ore 16
Bray Wanderers v Glentoran, Carlisle Grounds
Lisburn Distillery v Derry City, New Grosvenor Stadium.

Lunedì 13 febbraio, ore 20:45
Bohemians v Portadown, Dalymount Park ore 20:15
Cliftonville v St Patrick’s Athletic, Solitude.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->