martedì 17 gennaio 2012

[LEAGUE ONE] Commento 26a giornata

Prima di commentare i risultati dell'ultima giornata, riassumo quelli relativi alla 25a giornata, andata in scena nonostante l'impegno di alcune squadre in F.A.CUP:

06.01.2012
Wycombe 0-6 Huddersfield 

07.01.2012
Carlisle 4 - 1 Leyton Orient 
Chesterfield 0 - 2 Exeter 
Hartlepool 2 - 0 Rochdale 
Tranmere 2 - 2 Brentford 
Walsall 2 - 2 Bournemouth 

10.01.2012
Sheffield Utd 4 - 0 Yeovil






Veniamo ora all'ultimo turno di campionato: le luci dei riflettori erano puntate soprattutto sul big match fra Sheffield Wednesday e Charlton e sull'esordio di Graham Westley, ex manager dello Stevenage, sulla panchina del PNE. 

Iniziamo quindi proprio dal match di Deepdale: il Wycombe passa in vantaggio all'8° con Trotta, ma i Lilywhites reagiscono allo shock e ribaltano le sorti dell'incontro andando in gol con Bunn (40°), Jervis (58°)e Parry (rigore trasformato al 62°). Partita chiusa? Forse si, se non fosse che Smith si fa ammonire per la seconda volta al 63°, ed all' 89° Trotta trova ancora la via della rete, facendo correre qualche brivido ai padroni di casa prima del rassicurante fischio finale. Esordio positivo quindi per Westley, come quello della sua ex squadra alla prima partita senza di lui (sostituito momentaneamente dal giocatore-traghettatore Roberts):lo Stevenage, impegnato sul campo del Rochdale, trova infatti un doppio vantaggio firmato Freeman (18°) e Wilson (46°), ma al 52° il neo-arrivato Ormerod riapre il match; Wilson però dopo un solo minuto ristabilisce le distanze, e l'espulsione di Widdowson (56°) spiana definitivamente la strada agli ospiti, che aumentano il bottino con un altro sigillo di Freeman (58°) ed il gol del 5-1 finale siglato da Byrom (66°).
Passiamo ora alla sfida più attesa di giornata, ovvero il match di Hillsborough:  le Owls, battendo gli Addicks, avrebbero non solo la possibilità di ridurre il distacco in classifica, ma anche di incrinare le certezze della squadra di Powell; i padroni di casa però forniscono una prestazione molto inferiore rispetto alle aspettative, mentre il Charlton si dimostra ancora una volta squadra cinica, vincendo di misura grazie alla rete di Jackson (28°).

Una prodezza di Johnnie Jackson decide il big match di Hillsborough (foto: football365.co.za )
Questo risultato offre alle Blades la ghiotta possibilità di allungo in  classifica nei  confronti  dei rivali cittadini (che hanno comunque una partita in meno), e i biancorossi di Sheffield non se la fanno sfuggire, demolendo il Bury a domicilio, con le reti di Cresswell (54°), Evans (62°) e Williamson (81°); l' Huddersfield invece fatica più del previsto per avere la meglio sull'Oldham, trafitto da un gol di Lee (86°).
Il Brentford non va oltre lo 0-0 casalingo contro il Wallsall, facendosi così agganciare in classifica dal Bournemouth, vittorioso in casa contro il Notts County: i Magpies trovano un vantaggio-flash con Bencherif (5°), ma i gol di Thomas (21°) e Fogden (83°) valgono il successo ai Cherries.
Lo Scunthorpe non riesce ancora a rilanciarsi, ottenendo solo un pareggio sul campo del Colchester: gli Irons, avanti all'8° con Walker, si fanno raggiungere dai padroni di casa al 28°, quando Gillespie realizza il calcio di rigore dell'1-1 finale; stesso punteggio e discorso simile per il fanalino di coda Chesterfield, che va addirittura in svantaggio in casa del Leyton per il gol realizzato da Mooney (42°) e trova poi il pari con Juan (69°), ma questo risultato serve a poco alla squadra allenata da Sheridan. 
Per finire, Exeter ed Hartlepool danno vita ad un match tutt'altro che indimenticabile, terminato 0-0, mentre lo Yeovil ottiene sul suolo amico la prima vittoria della ''Nuova Era Johnson'': McGurk porta in vantaggio il Tranmere al 9°, ma il giovane terzino Edwards - arrivato in prestito dal Bristol City - pareggia al 19°, ed il gol vittoria arriva in piena zona Cesarini (95°) e porta la firma di A.Williams
Si sarebbe dovuta disputare anche Milton Keynes - Carlisle , ma il match è stato rinviato a data da destinarsi per colpa del campo ghiacciato.

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->