martedì 22 novembre 2011

[LEAGUE ONE] Commento 18a giornata


Nelle ultime giornate, la marcia poderosa del Charlton ha catalizzato l'attenzione di molti appassionati sulla squadra allenata da Chris Powell. Gli Addicks hanno consolidato ulteriormente il proprio primato sabato scorso, ma stavolta la vittoria è stato molto più sofferta del solito: sul difficile campo del Brentford, la rete del capocannoniere Wright-Phillips al 64° si rivela decisiva.
I meriti di una capolista vanno ricercati anche nel confronto con le avversarie dirette, poichè più alta è la qualità delle rivali, più i propri successi acquistano valore: e fra le squadre che stanno animando la lotta per la promozione, ce n'è una assolutamente straordinaria: l'Huddersfield di Lee Clark, che in casa batte una squadra tosta come il Notts County: una doppietta di Rhodes (46° e 65°) sembra mettere fuorigioco i Magpies, ma l'espulsione di Lee al 61° regala loro la superiorità numerica; nonostante ciò, i padroni di casa riescono a mantenere il doppio vantaggio sino alle battute finali di gara, quando arriva il gol del 2-1 firmato da Bishop (94°). Questo successo potrebbe essere considerato una delle tante prove superate in questa stagione dai Terriers...se non fosse che il risultato di sabato ha una valenza storica: l'Huddersfield infatti ha raggiunto sabato l'incredibile quota di 43 partite consecutive di campionato (play offs esclusi) senza sconfitte! Un traguardo eccezionale, conseguito con un ruolino di marcia di 25 vittorie e 18 pareggi, che rappresenta il record assoluto per quanto riguarda la Football League: l'ultima sconfitta risale al 28 dicembre del 2010, con un  4-1 subìto in casa del Southampton





Lee Clark, il principale artefice dei formidabili risultati dell'Huddersfield Town (foto: examiner.co.uk)

L'unica speranza delle inseguitrici di soffiare un posto valido per la promozione diretta a queste due fenomenali compagini, è vincere senza sosta. Il weekend si rivela positivo anche per le due squadre di Sheffield: le Blades vincono in casa contro il Carlisle (rete di Evans al 21°), mentre le Owls strappano tre punti sul campo del Tranmere: padroni di casa in vantaggio con Baxter al 38°, ma le reti di Lines (45°+1) e Lowe (80°) ribaltano il risultato.
 Il Milton Keynes si posiziona in classifica al quarto posto, proprio in mezzo alle due rivali cittadine, grazie alla straripante vittoria in casa del Colchester: Heath al 24° dà un illusorio vantaggio agli U's, poi i Dons si scatenano andando a segno con MacDonald (38° e 74°),  Flanagan (45°+2), Gleeson (88°) ed infine Ibehre (95°). 
Pioggia di gol anche in Oldham - Chesterfield: padroni di casa autori di un vantaggio-flash firmato Lee (3°), ed una doppietta di Simpson porta il punteggio sul 3-0; Westcarr al 30° prova a riaprire il match, ma un indiavolato Simpson decide di portarsi a casa il pallone andando a segno per la terza volta, poi Kuqi firma il 5-1 (58°) ed il gol di Clarke all'87° serve solo per le statistiche. Lo spettacolo non manca nemmeno in Walsall - Bury: Sweeney sblocca il match al 4°, ma un rigore di Macken (28°) ridà la parità ai padroni di casa, che però nel secondo tempo soccombono sotto i colpi di Jones (46°), Schumacher (63°) e John-Lewis (87°), e ritrovano la via della rete solo quando è ormai tardi, con Bowerman (93°).

Il neopromosso Stevenage continua ad inanellare buoni risultati, ed il pareggio esterno a reti inviolate sul campo del Leyton Orient  significa settimo posto, a un solo punto dalle posizioni play offs. A due punti di distanza, e con una partita di recuperare, troviamo invece l'Hartlepool, reduce da un successo esterno contro lo Scunthorpe che porta le firme di Monkhouse (21°) e Sweeney (77°).
Al contrario, se la passano tutt'altro che bene Wycombe e Yeovil: i primi perdono ancora in casa, battuti dal Bournemouth (rete di Pugh al 23°); i secondi pareggiano in casa contro una rivale diretta per la salvezza, ovvero l'Exeter: al vantaggio dei Glovers ad opera di Upson (2°) replica Taylor (4°), poi gli ospiti vanno a segno nuovamente con un rigore trasformato da O'Flynn (30°), e la rete di Blizzard (56°) evita alla sua squadra una dolorosa sconfitta. L'Exeter con questo punto si porta due punti sopra la zona rossa, come il Rochdale, che  approfitta del momento nero del PNE, uscendo da Deepdale con tre punti guadagnati grazie al gol di Adams (84°); in casa Preston  i recenti risultati non stanno piacendo per niente alla dirigenza e ovviamente nemmeno alla tifoseria, e la panchina di Brown sembra essere ora in bilico.






Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->