giovedì 4 agosto 2011

[FOOTBALL LEAGUE] Anteprima stagione 2011-2012: Championship, League One e League Two.


Con l'anticipo di venerdì 5 agosto tra Hull City e Blackpool, inizierà ufficialmente la stagione 2011-2012 della Football League. In questo post cercheremo di fornirvi, in breve, una visione d'insieme della prossima stagione di Championship, League One e League Two. A conclusione di ogni paragrafo troverete un link ad un post in cui saranno raccolti risultati e marcatori giornata per giornata.




Teniamo subito a precisare che quest'analisi tiene conto dei trasferimenti di mercato avvenuti sino alla prima giornata di campionato. Il calciomercato estivo per le squadre inglesi si chiuderà il 31 agosto.
Al di là delle singole trattative e delle rose che comporranno le squadra al termine della sessione di mercato, quello che accomuna le tre categorie di Football League è la scelta di alcune società di affidare la panchina a uomini nuovi e per nulla (o quasi) abituati al palcoscenico del calcio inglese. Queste new entries dovranno non solo guadagnarsi la fiducia dei propri tifosi, ma dovranno anche e soprattutto conquistare risultati sul campo ed imparare a gestire la pressione.

CHAMPIONSHIP


Sean Dyche, nuovo allenatore del
Watford.
Il torneo di Championship si prospetta molto combattuto, forse ancora più degli anni scorsi. In relazione agli attuali movimenti di mercato e ai cambi di panchina, possiamo provare ad azzardare qualche ipotesi circa cioè che ci attende nei prossimi mesi.
Escludendo Birmingham, Blackpool e West Ham che partono favorite se non altro per la grande esperienza di chi siede in panchina (rispettivamente Hughton, ex Newcastle, Holloway, confermato, e Allardyce, vecchia conoscenza in Premier) cui però dovrà essere necessariamente affiancata una rosa di livello, chi di sicuro non potrà deludere è il Cardiff City che insieme ad altre squadre di cui presto parleremo, punta decisamente alla promozione in Premier League, dopo averla sfiorata varie volte negli ultimi anni. La panchina è stata affidata a Malky Mackay che quest'anno avrà a disposizione una squadra molto più solida rispetto al Watford che allenava lo scorso anno. L'acuto sul mercato risponde al nome di Kenny Miller (e all'esperto Earnshaw), mentre la cessione di Chopra ci è sembrata un po' affrettata.
Ci si aspetta molto anche dal Leicester City di Sven Goran Eriksson che già lo scorso anno, subentrato a Paulo Sousa, sfiorò una clamorosa qualificazione ai playoffs. La società non sta badando a spese ed ha rinforzato notevolmente la squadra. Rosa che, almeno sulla carta, sembra essere la più completa di tutto il torneo con gli acquisti, tra gli altri, di Konchesky, St. Ledger e Mills. Ai nastri di partenza, dunque, il Leicester sembra la squadra più competitiva. Altra clamorosa rivelazione, potrebbe essere l'Ipswich Town che con una campagna acquisti mirata, si candida come outisder principale del torneo. 
Dopo la bella stagione dello scorso anno il Watford offre agli appassionati la curiosità di vedere all'opera il nuovo tecnico Sean Dyche che da assistente di Mackay è stato promosso ad allenatore della prima squadra dopo che il suo mentore ha accettato il trasferimento al Cardiff. Una scommessa interessante non priva di incertezze, anche se l'acquisto dell'esperto Iwelumo potrebbe essere una chiave di lettura del progetto che ha in mente il neo allenatore (id est costruire una squadra di giovani, attorno ad elementi di esperienza).
Il Leeds di Grayson punta a riconfermare la struttura della squadra della scorsa stagione senza grandi stravolgimenti, così come il Middlesbrough anche se le due squadre vengono da annate dal rendimento completamente diverso. Il Boro ha deciso di privarsi della punta Kris Boyd (ceduto all'Eskisehirspor).
Tra le neopromosse, il Brighton ha segnato un colpo importante con l'acquisto di Mackail-Smith, mentre Southampton e Peterborough sembrano avere un potenziale minore rispetto ai Seagulls, anche se ancora hanno tutto il tempo per rinforzare la squadra. Nel Southampton avrà modo di mettersi in mostra il nazionale Under-21 Jack Cork. In cerca di riscatto Portsmouth, Reading e Nottingham Forest. I Pompey hanno adeguatamente sostituito Nugent con Varney; il Reading, la cui arma principale è l'allenatore Brian McDermott, ha ceduto l'ottimo difensore Mills e si è rinforzato a centrocampo con l'esperto Leigertwood. Il Forest ha pensato più ai movimenti in uscita che a quelli in entrata e dovrà attivarsi quanto prima per porsi ad un livello di competitività pari alle altre squadre.


LEAGUE ONE


Uwe Rösler (sx) alla conferenza stampa di presentazione.
(foto: Getty Images).

In questi primi giorni di calciomercato, in League One nessuna squadra ha al momento stravolto gli equilibri.  Tutte le società sembrano optare per trasferimenti a costo zero, senza impegnarsi in spese folli e questo contribuisce ancora di più a rendere il torneo quanto mai avvincente ed equilibrato.
Un occhio di riguardo va, per forza di cose, alle squadre retrocesse dalla Championship: Sheffield, Scunthorpe e Preston. Tra le tre, soltanto lo Sheffield ha investito (Ryan Flynn dal Falkirk - giovane promettente difensore scozzese), mentre le altre due non hanno chiuso affari importanti in entrata. Il Preston si è privato del nazionale irlandese Sean St. Ledger, passato al Leicester.
Nessun movimento di rilievo neanche per le neopromosse Stevenage, Wycombe, Bury e Chesterfield la cui politica di calciomercato sembra essere quella di affidarsi esclusivamente a prestiti di calciatori, badando più al bilancio che all'aspetto qualitativo della rosa.
Tra le pretendenti alla promozione diretta c'è sicuramente l'Huddersfield Town, che dopo la scorsa stagione - in cui ha sfiorato il passaggio in Championship - è la squadra che sulla carta potrebbe vincere il campionato o comunque lottare per le prime posizioni. Mancherà a centrocampo la rivelazione Pilkington (passato al Norwich), ma siamo certi che i Terriers saranno in grado di trovare un adeguato sostituto.
Pronostichiamo rivelazione del campionato il Charlton Athletic che ha rinnovato moltissimo la squadra dopo un 2010-2011 fatto di alti e bassi puntando decisamente alla zona playoff.
Ciò che più stuzzica la fantasia degli appassionati è il rendimento del Brentford che sarà allenato dall'unico allenatore di nazionalità "continentale" del torneo: il tedesco Uwe Rösler - ex centrocampista del Manchester City dal 1994 al 1998) e che la scorsa stagione ha allenato per tre mesi (da agosto a novembre) i norvegesi del Molde FK (ora guidati dall'ex United Ole Gunnar Solskjaer) agguantando la salvezza dopo aver vinto sei gare nelle ultime otto partite.

LEAGUE TWO



Sono sostanzialmente tre le squadre su cui quest'anno sarà puntata l'attenzione in League Two: il Crawley Town e il Wimbledon (neopromosse dalla Football Conference e già protagoniste del primo match ufficiale della stagione) e lo Swindown Town allenato da Paolo Di Canio.
Per quanto riguarda le prime due formazioni, l'obiettivo principale resta quello della salvezza, anche se non escludiamo sorprese vista l'organizzazione di gioco mostrata nel turno preliminare di Carling Cup. Chi invece ha apertamente dichiarato di voler centrare la promozione è Paolo Di Canio, che a sorpresa è stato nominato allenatore dello Swindon Town. Circondatosi di uno staff tutto di nazionalità italiana, Di Canio ha le idee chiare: riportare immediatamente lo Swindon Town in League One. Molti dubbi però aleggiano su questa scelta. Di Canio ha saputo conquistare la fiducia e la stima dei tifosi inglesi grazie alle gesta e al carattere mostrato in campo, ma per avere successo come allenatore non basta il carattere, serve l'esperienza. L'ex laziale dovrà essere in grado di far tesoro dell'esperienza maturata in campo per far bene anche in panchina.
Per il Plymouth non sarà una stagione semplice: i problemi societari e la vicenda della cessione della società (ancora non conclusa) potrebbero incidere sul rendimento della squadra.
Tra le possibili protagoniste della prossima stagione, troviamo il Bristol Rovers che sta rinnovando in modo netto la squadra ed ha concluso un affare importante in attacco con l'acquisto di Chris Zebroski dal Torquay.

2 commenti:

  1. West Ham Cardiff MARTELLI D'ITALIA PRESENTI A LONDRA.
    , www.martelliditalia.it

    RispondiElimina
  2. Aspettiamo foto in esclusiva per i nostri lettori allora!

    RispondiElimina

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->