martedì 26 luglio 2011

[SCOTTISH PREMIER LEAGUE] Commento e analisi 1° giornata.

Naismith sigla la rete del pareggio dei Rangers contro
gli Hearts.

La prima giornata dell'edizione 2011-2012 della Scottish Premier League si è aperta con il match tra i campioni in carica dei Rangers Glasgow e gli Hearts of Midlothian. Come da copione, il match non delude le attese e vede in campo due formazioni disposte a tutto pur di agguantare i primi tre punti della stagione.


La prima frazione di gioco è tutta per gli ospiti che riescono anche ad andare in vantaggio con Obua, ma sprecano malamente almeno altre tre occasioni da rete, non riuscendo ad approfittare di un Rangers allo sbando, senza gioco e con una pessima fase difensiva. Nel secondo tempo, McCoist riesce ad infondere nei suoi quella determinazione assente per tutti i primi 45' di gioco che permette ai campioni in carica di ristabilire la parità. Nonostante gli sforzi dei padroni di casa, gli Hearts si rendono pericolosi con Obua, prima dell'ottima occasione finale per Papac che precede il triplice fischio finale.
Non si lascia sfuggire l'occasione il Celtic che supera per 0-2 l'Hibernian grazie alle reti di Stokes, abile a sfruttare un errore in uscita dell'estremo difensore degli Hibs, Stack e al coreano Ki-Sung Jueng che con un bel tiro di sinistro, permette al Celtic di staccare gli storici rivali. L'Hibernian ha prodotto soltanto uno sterile pressing, senza però mai creare delle nitide occasioni da gol.
Anche il Motherwell inizia la stagione con una vittoria, regolando per 3-0 l'Inverness CT. Visibilmente soddisfatto Stuart McCall che riassume così la gara: "Tre gol, tre punti: non potevo chiedere di più. Non siamo riusciti a dominare ogni aspetto dei novanta minuti, ma quel che conta è la vittoria". Occhi puntati sul talento Jamie Murphy, classe '89, che non è apparso affatto distratto dalle voci di interessamento da parte di Tottenham, Stoke e West Bromwich.
Dopo la cocente delusione nel preliminare di Europa League, il Dundee United cercava riscatto in campionato ma si è dovuto accontentare di un pareggio contro il Kilmarnock. Il risultato finale sta stretto agli ospiti che erano andati in vantaggio grazie ad un bel tiro dai venticinque metri di McKeown, reso vano dal pareggio del Dundee firmato Swanson. Viste le numerose chances sprecate dagli ospiti quando erano in vantaggio, il risultato finale può andar più che bene al Dundee.
Al Pittodrie Stadium, l'Aberdeen non va oltre lo 0-0 contro il St.Johnstone. I padroni di casa hanno giocato inferiorità numerica dal 64', per l'espulsione di Ryan Jack senza che la qualità del gioco ne risentisse. Non può essere un valido termine di paragone il St. Johnstone, ma il timore è che l'Aberdeen rischi un'altra stagione di anonimato in classifica.
Il Dunfermline segna il suo ritorno in SPL con un pareggio: 0-0 in casa contro il St.Mirren. Un risultato che lascia comunque soddisfatto il tecnico Jim McIntyre: "Loro erano più forti: passaggi veloci, movimenti veloci. Noi abbiamo giocato meglio nel secondo tempo, ma non abbiamo fatto abbastanza per vincere".

CLASSIFICA:



PositionSquadraGDRPT.

1Motherwell133
2Celtic123
3Dundee Utd101
4Hearts101
5Kilmarnock101
6Rangers101
7Aberdeen101
8Dunfermline101
9St Johnstone101
10St Mirren101
11Hibernian1-20
12Inverness CT1-30

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->