venerdì 22 luglio 2011

[SCOTTISH PREMIER LEAGUE] Anteprima stagione 2011-2012.

Ally McCoist, ora allenatore dei Rangers, in un'immagine
di quando era assistente di Walter Smith.

Domani, alle ore 13.30, prenderà il via ufficialmente la 14° edizione della Scottish Premier League, con il match tra i campioni in carica dei Rangers Glasgow e gli Hearts of Midlothian

Anche quest'anno il formato del massimo campionato di calcio scozzese non ha subito alcuna modifica, nonostante negli ultimi mesi si fosse parlato insistentemente di una riforma che avrebbe ridotto il numero di squadre della SPL da dodici a dieci, introdotto una pausa invernale (come in Bundesliga) e modificato il sistema delle promozioni dalle serie inferiori, con l'introduzione di play-off e play-out non solo per rendere i tornei più competitivi, ma anche per adeguarli ai tornei minori degli altri campionati europei.

Con la finestra di mercato ancora aperta per tutto il mese di agosto, è difficile pronosticare l'andamento del campionato visto che quasi certamente tutte le squadre continueranno l'opera di rafforzamento fino alla chiusura della sessione di mercato estiva.
Da sempre (ed anche quest'anno la storia è destinata a ripetersi) le due squadre che si contenderanno il titolo saranno Celtic e Rangers. L'infinita lotta dell'Old Firm sembra essere ancora più agguerrita rispetto all'anno scorso. Nella stagione appena trascorsa la squadra allenata da Walter Smith ha superato gli storici rivali di un solo punto, aggiudicandosi così il cinquantaquattresimo titolo. Nella stagione che sta per iniziare, sulla panchina dei Rangers siederà l'ex attaccante e bandiera dei Gears Ally McCoist che vanta 355 gol in 581 presenze ed è tra le leggende della storica squadra di Glasgow avendo giocado ad Ibrox per quindici anni consecutivi.
Al momento in cui scriviamo, la campagna acquisti dei Rangers ha segnato due arrivi importanti: Lee Wallace dagli Hearts (che verrà quasi sicuramente schierato dall'inizio nella gara d'esordio che, come detto, lo vedrà impegnato proprio contro la sua ex squadra) e David Healey che va ad aggiungersi al già collaudatissimo reparto offensivo.
La società è molto attiva anche su altri aspetti non strettamente tecnici: è di oggi la notizia secondo cui i Rangers sarebbero pronti a spendere una cifra vicina ai 3 milioni di sterline per l'ampliamento di Ibrox Park.
Il Celtic guidato dall'ex giocatore Neil Lennon che da quando è alla guida tecnica della squadra (2010) è riuscito a creare un bel gruppo, ha come obiettivo principale quello di conquistare il titolo che manca dal 2008. Crediamo che il Celtic parta favorito rispetto ai Rangers pur non avendo - almeno ad oggi - impostato una campagna acquisti da toni altisonanti. L'ultimo arrivato è il centrocampista kenyota Victor Wanyama dal Germinal Beerschot ed è molto probabile che questa sarà la stagione della definitiva consacrazione di Kris Commons, vecchia conoscenza del calcio inglese (Nottingham e Derby County) che ha già impressionato al suo esordio in SPL con 11 gol in 14 presenze.
Difficile prevedere le squadre che si contenderanno il terzo e il quarto posto che consentono di qualificarsi, rispettivamente per il terzo e secondo turno preliminare di Europa League. Vista la passata stagione, gli Hearts sono i più accreditati per il terzo posto, anche se la politica societaria sembra essere al momento quella di rinnovare la squadra rispetto alla scorsa stagione.
Tra le formazioni più attive sul mercato c'è il neopromosso Dunfermline che tra prestiti e trasferimenti gratuiti sta cercando di allestire una squadra in grado di salvarsi senza troppi problemi. Secondo il Presidente John Yorkstone non c'è molta differenza qualitativa tra le squadre d'alta classifica della Scottish First Division e le formazioni che lottano per non retrocedere dalla Scottish Premier League. Per questo motivo i Pars non devono far altro che mantenere la stessa concentrazione dello scorso anno e cercare innesti che permettano una salvezza tranquilla.
Dopo la delusione della scorsa stagione ci si attende molto da Aberdeen e Hibernian (classificatesi rispettivamente al nono e al decimo posto del torneo appena conclusosi) che sembrano essere tra le più attive sul mercato, anche se al momento si registrano più operazioni in uscita che in entrata.

LA PRIMA GIORNATA:

Rangers v Hearts
Aberdeen v St. Johnstone
Motherwell v Inverness CT
Hibernian v Celtic
Dundee United v Kilmarnock
Dunfermline v St. Mirren


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->