mercoledì 1 giugno 2011

[LEAGUE ONE] Finale play offs: commento.

29 maggio 2011
HUDDERSFIELD 0-3 PETERBOROUGH

I Posh riconquistano la Championship (foto: news.bbcimg.co.uk)

L'attesissima finale di League One ha regalato uno spettacolo degno di queste due squadre e non ha risparmiato colpi di scena.

Il match inizia con un Peterborough più aggressivo, che nei primi 10 minuti mantiene il pallino del gioco (andando subito vicino al gol con Mackail-Smith, che colpisce il palo); l' Huddersfield invece parte contratto e gioca in maniera più prudente rispetto agli avversari. Dopo questa iniziale fase di studio però anche i Terriers entrano nel vivo del gioco, chiudendo gli spazi agli attaccanti avversari per poi sfruttare le ripartenze, creando dei pericoli nell'area dei Posh, con la velocità di Afobe ma soprattutto tramite i calci piazzati (fra le occasioni migliori, da segnalare i colpi di testa di Peltier e P.Clarke, sventati da Jones ). Col passare dei minuti la qualità del gioco cresce e si crea un sostanziale equilibrio fra le due formazioni, anche in termine di occasioni create. Nel finale del primo tempo però l'Huddersfield comincia a farsi vedere di più nell'area avversaria, preludio a ciò che accadrà dopo l'intervallo.
Nel secondo tempo infatti i Terriers prendono gradualmente il controllo del match, e i Posh sembrano non essere in grado di reagire, mettendo in mostra un'inaspettata passività; i minuti passano, e sembra solo questione di tempo prima che l'Huddersfield trovi il varco giusto per portarsi in vantaggio (la migliore occasione capita a Ward, che colpisce una traversa da posizione defilata) ....invece come spesso accade in questo strano sport chiamato calcio, alla prima occasione del secondo tempo è la squadra avversaria a segnare: da un calcio di punizione al limite dell'area battuto da McCann, arriva l'incornata vincente di Rowe al 78°. Un colpo di scena per gli spettatori, una mazzata psicologica tremenda per i Terriers, che per qualche minuto perdono la compattezza mostrata fino a quel momento, e all'80° vengono nuovamente puniti da uno spietato Peterborough, che ritrova le energie perdute e realizza la seconda rete: Boyd si allarga sulla fascia sinistra attirando verso di sé due avversari, serve un pallone preciso a Mackail-Smith al limite dell'area, ed il bomber colpisce con un tiro potente che s'infila (complice una deviazione di un difensore) vicino al palo sinistro della porta di Bennett. Era l'uomo più atteso, e dopo aver sbagliato alcune ottime occasioni si rifà alla grande, segnando il gol che di fatto mette in ginocchio l'Huddersfield. Ci sarebbero ancora 10 minuti regolamentari più recupero per tentare di ribaltare le sorti del match, ed in Football League tutto può accadere fino al fischio finale: i Posh quindi, pur rallentando un po' i ritmi, attaccano ancora, anche in virtù delle difficoltà dell'Huddersfield, e all'85° un bel calcio di punizione di capitan McCann mette la parola fine su questa partita.
Un punteggio tanto incredibile quanto immeritato, visto che fra le due squadre i Terriers si sono fatti preferire nettamente nell'arco dei 90 minuti: entrambe le squadra han avuto delle buone occasioni da gol, quindi una vittoria dei Posh ci può anche stare, ma di certo il 3-0 è troppo severo e non riflette minimamente quanto accaduto in campo. Questo cinismo però può essere un segnale incoraggiante per il manager Darren Ferguson, visto che la Championship è un campionato molto più competitivo e il saper capitalizzare al meglio le occasioni nonostante un gioco non brillante è una qualità non da poco.
Grande festa quindi per i tifosi del Peterborough, che riottengono la promozione dopo una sola stagione in League One. In casa Huddersfield invece c'è grande rammarico per una stagione di altissimo livello terminata con una cocente delusione, in un match dove la fortuna non ha di certo sorriso ai Terriers. L'obiettivo ora è quello di cercare di dimenticare il prima possibile l'amarezza di questo finale di stagione, e ripartire ad agosto con la giusta carica e la voglia di migliorare ancora.

I migliori in campo per ruolo:
Huddersfield: P.Clarke (dif), Roberts (cen), Afobe (att).
Peterborough: Bennett (dif), McCann (cen), Mackail-Smith (att).

Huddersfield: Bennett; Peltier,Naysmith, P.Clarke, Hunt; Roberts, Kay,Ward (Cadamarteri 79), Arfield (Lee 81), Kilbane; Afobe (Rhodes 81).
Peterborough: Jones; Little, Zakuani, Bennett, Basey (Lee 64); Wesolowski, McCann, Rowe (Whelpdale 84), Boyd; Mackail-Smith, Tomlin(Ball 90+2).

Arbitro: Tanner


Spettatori: 48,410


COMMENTA SUL FORUM

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia qui il tuo commento al post...

Condividi

-->